Durata: 13 Giorni/ 1o Notti
Luogo: Namibia
Prezzo: A partire da: € 2050
Programma di viaggio: scarica il PDF

I panorami della Namibia sono unici al mondo. Luogo d’icone naturalistiche famose, rispecchia nella realtà l’idea comune di essere il non plus ultra dell’esperienza fotografica. Con la nostra formula di camping potrete godere a pieno delle meraviglie della Natura, ad un prezzo ragionevole e con i comfort necessari. 

DURATA:   13 giorni/ 10 notti

PUNTI FORTI

  • Escursione all’alba sulle dune del Namib
  • La tribù degli Himba
  • Fotosafari nell’Etosha
  • Grootberg area

 

Windeok donna Herrero

GIORNO 2
Windhoek
Arrivo a Windhoek in mattinata. Disbrigo delle formalità, ritiro bagagli e trasferimento in hotel. Giornata libera. Pasti liberi.

 

GIORNO 3
Windhoek – Okonjima/Africat (300 km)
Incontro con il nostro staff che vi viene a prelevare in albergo tra le 8:00 e le 08:30.Viaggeremo verso nord, fermandoci nelle piccole città lungo la strada, tra cui Okahandja, dove abbiamo tempo per visitare il più grande mercato in legno della Namibia. Il mercato è gestito dalle cooperative locali ed è uno dei posti migliori per acquistare souvenir in legno autentici namibiani. Proseguiamo verso nord, passando per campi coltivati e cerchiamo di arrivare a Okonjima nel primo pomeriggio per avere tempo di allestire il nostro campo e di rilassarci all’ombra ‘prima di uscire per le attività previste nel pomeriggio.
A Okonjima si trova anche la Fondazione Africat, ente che si preoccupa della conservazione e riabilitazione dei grandi felini africani, in particolare il ghepardo. Questo pomeriggio e’ previsto un tour durante il quale vedrete alcuni degli ghepardi che fanno parte del programma di riabilitazione di Africat. La maggior parte degli animali attualmente ospitati a Okonjima sono stati salvati da varie situazioni disperate, essendo orfani o catturati in trappole dai bracconieri e l’obiettivo del processo di riabilitazione è quello di reintrodurli in natura. A fine del nostro tour educativo ritorniamo al nostro campo e ci preparriamo per la cena sotto le stelle africane. Pernottamento in campo tendato Okonjima Campsite o simile. Pranzo e cena inclusi.

GIORNO 4
Okonjima – Namutoni / East Etosha region (300 km)
Sveglia mattutina , collazione e proseguimento verso nord, attraversando piccole città dove faremmo brevi soste per carburante e rinfresco cercando di arrivare al campo di Namutoni di East Etosha per il pranzo, prima di entrare nel parco per goderci il fresco del tardo pomeriggio per il nostro primo safari. Pernottamento in campo tendato Namutoni Campsite o simile. Pensione completa.

Parco Etosha

GIORNO 5
East Etosha region – Okaukuejo, Etosha National Park
Giornata intera dedicata al safari. Ci svegliamo presto per godere delll’aria fresca mattutina attraversando Etosha fino al campo di Halali, situato nel centro del parco. Questo Parco è una delle più importanti riserve e rifugi faunistici dell’Africa con migliaia di animali selvaggi come gli gnu blu, i cerbiatti, le zebre, i kudu, le giraffe, i ghepardi, i leopardi, i leoni e gli elefanti che hanno trovato in questo parco il loro habitat. Le pozze d’acqua illuminate presso gli accampamenti di Okaukuejo e Namutoni attraggono una grande quantità di animali durante la notte, permettendo così di vedere incredibili scene di vita naturale. Si effettueranno fotosafari in auto nelle prime ore del mattino e nelle tarde ore del pomeriggio per osservare gli animali. Lungo la strada si avvistano diverse pozze d’acqua e sarete affascinati dalle splendide viste sul massiccio Pan Etosha. Gli avvistamenti durante i safari sono di solito eccellenti e fortuna permettendo avremo la possibilità di incontrare alcune nuove specie che normalmente non sono visibili sul lato Namutoni del parco. Sosta a Halali per un piacevole riposo e per pranzo. Safari pomeridiano. Pernottamento in campo tendato Okaukeujo Campsite o simile. Pensione completa.

Donne Himba

GIORNO 6
Okaukuejo – Grootberg area (310km)
Dopo colazione lasciamo il Parco Etosha iniziando il nostro viaggio verso sud per la piccola città di Kamanjab. Questo è l’unico villaggio tradizionale abitato da una comunità Himba fuori della regione Kaokoland nel nord della Namibia. Queste tribù di persone sono migrate in questo posto mantenendo lo stesso stile di vita con le loro abitudini intatte. Gli Himba o Ovahimba, la popolazione di pastori Himba vive grazie soprattutto al bestiame e conduce una vita nomade. A secondo del periodo dell’anno, si muovono in ambienti diversi. Anche se non indossano molti abiti, vestiti, capigliature e gioielli fanno parte della loro tradizione e cultura – questi oggetti denotano lo status all’interno della tribù. Le donne sono famose per le loro acconciature, si prendono molta cura dell’estetica e dedicano molte ore la mattina al proprio corpo. Ricoprono la loro pelle con una mistura di ocra e resina aromatica per proteggersi dal sole. Questa mistura dona al corpo degli Himba un colore che è caratteristico di questa popolazione. Ideale di bellezza per queste tribù, il colore rosso rappresenta la terra ed il sangue che è fonte di vita. Le donne si acconciano anche i capelli e li ricoprono della stessa mistura.
Da qui a breve distanza in arriviamo al campeggio della Comunità di Hoada che si trova tra splendide colline di granito e alberi di mopan. Per aggiungere un tocco ecologico, qui il sistema dell’acqua calda funziona in combinazione con l’area barbecue, per cui durante la preparazione del pasto, l’acqua sarà riscaldata per la doccia.
Pernottamento in campo tendato Hoada Campsite o simile. Pensione completa.

Damaraland

GIORNO 7
Grootberg area – Twyfelfontein (190 km)
Oggi ci troviamo in una delle più belle regioni desertiche della Namibia, Damaraland. Andiamo a ovest attraverso il Passo Grootberg e poi prendiamo una deviazione per visitare le antiche incisioni nella roccia Bushman a Twyfelfontein. In questa località avremo una guida locale per condurci in una breve visita guidata prima di sistemarci nel nostro campo per la notte.. Pernottamento in campo tendato Madisa Campsite o simile. Pensione completa.

GIORNO 8
Twyfelfontein – Swakopmund, SkeletonCoast (420 km)
Da Tyfelfontein ci dirigiamo nella profondità del deserto superando la montagna più alta della Namibia, The Brandberg, (2573 m). Ritorniamo sulla strada per ammirare il paesaggio più bello di Damaraland. Facciamo una sosta nella cittadina di Uis, vecchia città mineraria, ed uno dei posti migliori per comprare pietre semipreziose per le quali la Namibia è famosa.
Giriamo verso ovest e attraversar siamo le “pianure di ghiaia” sulla nostra strada verso l’Oceano Atlantico verso la SkeletonCoast. La laguna naturale di Walvis Bay brulica di uccelli marini, tra cui stormi vivaci di fenicotteri, pellicani e cormorani nero lucido. Si prosegue poi verso la città di Swakopmund . Il pomeriggio e` libero e lo potete dedicare alla visita della citta`, caratterizzata da un’atmosfera coloniale prettamente tedesca. Swakopmund è una piacevole città di mare con un sacco di negozi, una bella spiaggia e un mercato aperto. Molto bello anche il Namibia National

Swakopmund

Marine Aquarium. Sono disponibili anche diversi tipi di escursioni (a proprie spese) tra cui: il “sandboarding” (surfing sulla sabbia), “quad biking” (moto a quattro ruote), skydiving (paracadutismo), kayak, o voli panoramici sopra il vasto deserto del Namib. La vostra guida vi informerà circa le possibili attività da fare prima di raggiungere Swakopmund e vi offrirà la possibilità di effettuare prenotazioni in anticipo. (N.B. Tutte le attività extra e le escursioni a Swakopmund sono soggetti a disponibilità e sono fatti a proprio rischio e spese dei clienti).
La vostra guida si offrirà anche di organizzare una cena di gruppo in un ristorante locale. La partecipazione è consigliata, ma in nessun modo richiesta.
Pernottamento in Prost Hotel Room o simile, mezza pensione con pranzo.

GIORNO 9
Swakopmund
Giornata libera. L’idea è quella di permettere a tutti un attimo di riposo e di scegliere personalmente le attività da fare in base ai propri interessi.
(N.B. Tutte le attività extra ed escursioni a Swakopmund sono soggette a disponibilità e sono fuori programma ).
Pernottamento in Prost Hotel Room o simile, servizio solo colazione.

GIORNO 10
Swakopmund – Sesriem (300 km)
Dopo colazione la nostra prima tappa è a Walvis Bay, situata a circa 40 km a sud di Swakopmund. A sud della città c’è una grande laguna marina che ospita una vasta gamma di uccelli marini, in particolare fenicotteri. Faremo una breve visita alla laguna per vedere gli uccelli marini e una breve visita a Walvis Bay per rifornimenti dell’ultimo minuto pr

Walvis Bay

ima di avventurarci nel deserto. La seconda parte del nostro viaggio ci porta oggi nelle pianure di ghiaia apparentemente senza fine. Poi il paesaggio cambia improvvisamente e passiamo nel deserto montagnoso. Il tour continua attraversando i passi Kuiseb e Gaub, passando attraverso i letti dei fiumi in fondo ai canyon per poi arrampicandoci sulla lunga strada ripida ad ammirare i panorami che le

montagne ci offrono. Attraversiamo alcun i tratti di savana e campi agricoli prima di arrivare nel deserto delle dune di sabbia rossa del Namib. Arrivo al nostro campo tendato nel tardo pomeriggio giusto il tempo per ammirare i colori brillanti nel tramonto a cambiare tonalità sulle montagne lontane ad est. Pernottamento in Sesriem Campsite o simile, pensione completa.

GIORNO 11
Sossusvlei – Sesriem
Sveglia mattutinas, colazione e partenza verso il cancello di Sesriem, la porta di ingresso al Namib Naukluft Park. Situato nel cuore del Namib-Naukluft National Park, Sossusvlei è un enorme bacino di creta circondato da altissime dune rosse. Queste possono raggiungere un’altezza di 250 metri e creare un gigantesco mare di sabbia. Il bacino argilloso chiamato anche “vlei” è colpito da frequenti inondazioni del fiume Tsauchab, che si assorbono lentamente nella creta. Con pochissime precipitazioni all’anno, la vegetazione è scarsa. Gli scenari mozzafiato e i paesaggi spettacolari rendono Sossusvlei una delle attrazioni più famose della Namibia. Alcuni punti molto noti di questo sito sono: Dead-Vlei, Hidden Vlei e la famosa Duna 45. Sossusvlei offre straordinarie opportunità di fare fotografie uniche, grazie ai forti e costanti cambiamenti di colore, contrasti ed ombre.

Sossusvlei

Il canyon di Sesriem è lungo circa un chilometro e profondo fino a 30 m. Il fiume Tsauchab, asciutto per gran parte dell’anno, lo ha scavato nella roccia sedimentaria nell’arco di un periodo di circa 15 milioni di anni. In afrikaans, “Sesriem” significa “sei cinghie”, e deriva dal fatto che i primi coloni dovevano usare un sistema di sei corregge per estrarre l’acqua dal fondo della gola. In alcuni tratti il canyon è piuttosto stretto (fino a un minimo di 2 m); in questi punti si formano delle pozze d’acqua perenni, da cui gli animali possono bere. Pernottamento in Sesriem Campsite o simile, pensione completa.

GIORNO 12
Sesriem – Windhoek (450 km)
Dopo colazione cominciamo il nostro viaggio attraverso le montagne e lungo strade panoramiche, per tornare a Windhoek. Arriveremo nella città nel tardo pomeriggio. Trasferimento in aeroporto per il volo.
Pernottamento in hotel , mezza pensione con pranzo.

GIORNO 13
Arrivo in Italia.

Tutti gli itinerari illustrati possono subire variazioni determinate dal verificarsi di situazioni o cause di forza maggiore quali eventi politici o climatici, epidemie, limitazioni imposte senza preavviso dalle autorità locali, cancellazioni di voli e scioperi dei mezzi di trasporto. Di fronte al verificarsi degli eventi indicati la nostra organizzazione farà il possibile per salvaguardare il livello dei servizi e le caratteristiche peculiari del programma di viaggio. Gli itinerari possono anche essere effettuati, per ragioni operative, in senso inverso senza pregiudicarne validità e completezza.