Durata: 12 giorni
Luogo: Argentina
Prezzo: A partire da € 2950
Programma di viaggio: scarica il PDF

Un viaggio nella natura imponente che solo questo paese vanta. Dalla riserva di Punta Tombo, che vanta la più grande colonia di pinguini al mondo, alla penisola di Valdes, famosa per la grande varietà di specie animali, per finire con il parco nazionale Los Glaciares ed il lago Argentino, che vi sorprenderanno per i loro scenari maestosi.

 

PUNTI FORTI:

  • Buenos Aires
  • I pinguini della riserva di Punta Tombo
  • La riserva naturale della penisola di Valdes
  • El Calafate
  • Il Perito moreno e il Lago argentino

 

GIORNO 1
ITALIA-VOLO
Partenza per Buenos Aires , notte in volo.

GIORNO 2
BUENOS AIRES
Arrivo all’aeroporto internazionale Ezeiza e sistemazione nell’hotel. Pranzo libero. Partenza per la visita di Buenos Aires. Innanzitutto le sue strade principali: la 9 di Julio– la via più grande del mondo-; l’avenida Corrientes con i suoi numerosi teatri, cinema, librerie e ristoranti; l’avenida di Mayo, importante arteria la cui influenza spagnola, si nota tanto per la concezione architetturale dei suoi edifici quanto per la presenza di centri commerciali di tipo spagnoli. Sull’avenida 9 di Julio si trova l’Obelisco con i suoi 65 metri di altezza, epicentro di una stella di corsi importanti; qui si trova anche il teatro Colón, costruito nel 1936: uno dei gioielli dell’architettura argentina. Vedrete anche la Piazza di Mayo dove, di fronte alla Casa Rosa, che è l’attuale palazzo del Governo, tutti i giovedì si riuniscono le madri che hanno perso i loro figli sotto la dittatura. Si visita la Boca: primo porto della città. Quessto quartiere fu il primo luogo conosciuto dagli immigrati. e rappresentava il loro rifugio. L’immigrazione più importante fu quella italiana tra il 1880 e il 1930. Uno dei principali centri d’interesse di La Boca è la via “Caminito”, dove potrete scoprire degli ammassi di piccole case modeste costruite di lamiera recuperata dai colorati battelli in disuso. Il quartiere della Boca subiva, e ancora accade a volte oggi, le inondazioni quando il fiume, molto vicino, straripava: ciò spiega i giganteschi marciapiedi che raggiungono a volte i 60 cm. Si visita poi San Telmo, un quartiere storico che all’origine non era altro che una piccola via che univa la Piazza Mayor al porto. Con il passare del tempo gli artigiani o lavoratori, a seconda delle attività portuarie, si sono installati nel quartiere che è diventato sempre più grande. Un po’ come Montmartre a Parigi, il quartiere ha cominciato soprattutto a essere frequentato da artisti e intellettuali e si è trasformato in un luogo altolocato d’opere d’arte e bar di tango. La visita termina con la Recoleta, il quartiere residenziale per eccellenza: ristoranti, bar, discoteche e numerosi altri luoghi di divertimento. Le passeggiate sono piacevoli grazie ai numerosi parchi e piazze. Passeggiata per il cimitero della Recoleta che venne costruito nel 1822 ed è il più importante cimitero del paese.
Qui si trovano più di 70 lussuose tombe monumentali che sono state dichiarate Monumenti Storici Nazionali. Il cimitero della Recoleta è il cimitero di famiglie illustri e potenti: qui si trova la tomba di Eva Perón. Visita di museo di Eva Peron. Cena Libera. Pernottamento all’hotel BROADWAY**** o SIMILARE.

Buenos Aires – case colorate della Boca

GIORNO 3
BUENOS AIRES- volo– TRELEW– PUNTA TOMBO – PUERTO MADRYN
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto nazionale J.newberry. Volo per trelew. Arrivo e trasferimento diretto alla Riserva di Punta Tombo, a circa 107 km al Sud di Trelew. La Riserva di Punta Tombo è formata da una colonia di pinguini, la più grande al mondo. In questo luogo in alcuni periodi dell’anno, è possibile avere un concentramento di un milione di pinguini di Magellano. Negli anni 70 questi pinguini erano in via di estinzione pertanto il governo Argentino ha disposto che Punta Tombo diventasse una riserva. Faunistica protetta. Trasferimento a Puerto Madryn e sistemazione nell’hotel TOLOSA*** o SIMILE. Cena Libera e pernottamento.

Punta Tombo – i pinguini di Magellano

GIORNO 4
PUERTO MADRYN – PENISOLA VALDES – PUERTO MADRYN
Prima colazione. Partenza per un’escursione di un intera giornata nella Penisola di Valdés, una delle riserve animali più importanti al mondo. Nella riserva vivono leoni marini, delfini, orche, guanacos, ñandues” (struzzi della Patagonia), volpi grigie, ecc… Arrivo all’entrata della Riserva e visita del museo di Scienze Naturali (centro d’interpretazione) dove si viene informati sulla flora, fauna, geografia e storia della regione. E’ una buona introduzione per il proseguimento dell’escursione. Pranzo libero. Navigazione di avvicinamento delle balene (opzionale). Rientro in hotel e pernottamento.

GIORNO 5
PUERTO MADRYN –TRELEW – volo -USHUAIA
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di trelew. Volo per Ushuaia. Pranzo libero. Arrivo, benvenuto e sistemazione nell’hotel TOLKEYEN*** o SIMILE. Cena libera e pernottamento.

GIORNO 6
USHUAIA – CANALE BEAGLE – PARCO NAZIONALE
Prima colazione. Partenza per una navigazione del Canale di Beagle, di fronte alla città. Si potranno vedere diverse colonie di leoni marini e varie specie di uccelli acquatici. Durante la navigazione si potrà osservare l’affascinante panorama della città di Ushuaia, della costa e delle isole di questa terra alla “fine del Mondo”. Pranzo libero. Visita al Parco Nazionale di Lapataia al confine con il Cile, dove si vedranno bellissimi scenari con picchi innevati, laghi e torrenti, sino ad arrivare in una zona dove i primi abitanti, gli indios Ona, usavano accendere grandi fuochi, da cui il nome “Terra del Fuoco”, dato dai primi colonizzatori. Cena libera e pernottamento.

Faro fin del mundo- canale di Beagle

GIORNO 7
USHUAIA – VOLO – EL CALAFATE
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di Ushuaia. Volo per El Calafate. Pranzo libero. Arrivo, benvenuto e sistemazione nell’hotel CAUQUENES DE NIMEZ*** o SIMILE. Cena libera e pernottamento.

GIORNO 8
EL CALAFATE – PERITO MORENO – EL CALAFATE
Prima colazione. Partenza per la visita del ghiacciaio Perito Moreno, all’interno del Parco Nazionale Los Glaciares. Questo parco fu creato nel 1937 con lo scopo di conservare e proteggere le specie naturali di questa regione. Si estende su una superficie di 600.000 ettari e nel 1981 venne dichiarato Monumento Naturale del Patrimonio Mondiale dall’UNESCO. E’ uno dei ghiacciai nel mondo che continuano ad avanzare nelle acque, e queste sono le acque del Lago Argentino. Osservazione del ghiacciaio da passerelle costruite appositamente per godere al meglio del panorama. Pranzo libero. Safari nautico per avvicinarsi al ghiaccio (opzionale). Ritorno a Calafate. Cena libera e pernottamento.

Perito Moreno

GIORNO 9
EL CALAFATE – LAGO ARGENTINO – EL CALAFATE
Prima Colazione. Trasferimento a Punta Bandera per un’escursione di tutta la giornata sul Lago Argentino. Il ghiacciaio Upsala è uno dei più importanti del Parco Nazionale Los Glaciares. Navigare sul Lago Argentino tra gli iceberg e le montagne circostanti costituisce una combinazione equilibrata e molto piacevole di natura, avventura e storia. I tragitti incorniciati dalla Cordigliera delle Andes, dai ghiacciai e dal Lago Argentino, ci mettono in contatto con un ambiente naturale, unico e remoto. Pranzo al sacco. Ritorno a Calafate. Cena libera. Pernottamento.

GIORNO 10
EL CALAFATE – VOLO – BUENOS AIRES
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di El Calafate. Volo per Buenos Aires. Pranzo libero. Arrivo e benvenuto a Buenos Aires. e sistemazione inmediata nell’hotel BROADWAY HOTEL AND SUITES**** o SIMILE. Cena con spettacolo di Tango. Pernottamento.

GIORNO 11
BUENOS AIRES -VOLO
Dopo la prima colazione, trasferimento all’aeroporto internazionale in tempo utile per prendere il volo di rientro in Italia. Notte in volo.

GIORNO 12
VOLO – Italia
Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.