Tel: (+39) 055.4627448 — Cell (solo emergenze): (+39) 370.3357615
Chat Whatsapp
Durata: 9 giorni / 8 notti
Luogo: Azerbaijan e Georgia
Prezzo: A partire da € 1820
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZE GARANTITE 2024:

25 marzo / 22 aprile / 20 maggio / 03 & 10 giugno / 08 & 22 luglio / 5 agosto / 02 & 16 & 30 settembre / 14 ottobre

Questo viaggio vi porterà in un territorio di passaggio tra le culture europee e quelle asiatiche per farvi sentire lo spirito del Caucaso. Durante il tour avrete la possibilità di visitare i luoghi più interessanti dell’Azerbaijan e della Georgia, sia siti archeologici, castelli, torri, chiese, monasteri, sia le altre testimonianze di una lunga storia e di una cultura indimenticabile.

GIORNO 1      Benvenuti in Azerbaijan
Italia – volo – Baku
Arrivo all’aeroporto internazionale di Baku. Accoglienza e trasferimento in hotel. Pernottamento in albergo a Baku. Pasti liberi.

GIORNO 2 
Baku – Gobustan – Baku (120 KM)
Dopo la prima colazione partenza per l’escursione a Gobustan, dove si possono ammirare più di 4.000 iscrizioni che risalgono a oltre 12.000 anni fa, con alcuni graffiti latini del I secolo d.C., e pitture rupestri che ritraggono uomini e donne impegnati nella caccia o in danze rituali. Proseguimento verso la zona dei “Vulcani Di Fango”, una delle bellezze naturali dell’Azerbaijan. In quell’area sono presenti più di 100 vulcani di diverse altezze, il che dà alla zona un aspetto lunare. In seguito visita della Moschea Bibi-Heybat. Pranzo in ristorante. Rientro a Baku. Arrivo nella città vecchia e visita di diversi monumenti storici: caravanserragli, i resti della chiesa Santo Bartolomeo, il vecchio hammām, la famosa Torre della Vergine, antiche moschee ed infine il Palazzo di Shirvanshah. Cena libera. Pernottamento in hotel a Baku. Mezza pensione con pranzo.

GIORNO 3 
Baku – Asbheron – Baku (60 KM)
Dopo la prima colazione partenza per la penisola di Absheron con arrivo a Atashgah, il tempio del fuoco, nel villaggio di Surakhani, luogo religioso ancora punto di riferimento per gli adoratori del Fuoco. Proseguimento con la visita di Yanardagh (montagna che si brucia), una delle incredibili bellezze naturali dell’Azerbaigian. Pranzo in ristorante. Rientro a Baku e sosta al bellissimo Centro Culturale progettato da Zaha Hadid (ingresso non incluso) per ammirarne l’imponente e futuristica architettura. Non molto lontano si visita “Yashil Bazar” (mercato verde). Cena libera. Pernottamento in hotel a Bakul. Mezza pensione con pranzo.

GIORNO 4
Baku – Shamakha – Shaki (300 KM)
Dopo la prima colazione partenza per Sheki, una delle città più importanti lungo la Via della Seta. Lungo la strada, sosta al villaggio di Mereze per la visita del mausoleo di Diri Baba, un sufi il cui corpo, sepolto qui nel 1402, rimase miracolosamente intatto. Il santuario fu costruito sfruttando una caverna naturale in un costone e nel corso dei secoli è diventato meta di pellegrini; Arrivo a Shaki una delle città più importanti lungo la Via della Seta. Pranzo lungo il percorso. Trasferimento al villaggio di Kish per la visita di una importante chiesa paleocristiana, costruita tra il I° ed il V° secolo d.C. quando il Cristianesimo si diffuse nella regione, che all’epoca era conosciuta come Albania Caucasica. Pernottamento in hotel a Shaki. Mezza pensione con pranzo.

GIORNO 5   Benvenuti in Georgia 
Shaki – Lagodekhi – Tbilisi (300 km)
Dopo la prima colazione, si effettuerà una visita guidata del suggestivo Palazzo del Khan, apprezzando le particolari decorazioni. Successivamente, si visiterà la Casa degli Artigiani e il Caravanserraglio nella città di Sheki. Dopo il disbrigo delle formalità doganali, cambio della guida e dei mezzi di trasporto. Trasferimento a Tbilisi. Pernottamento in hotel. Mezza pensione con pranzo.

GIORNO 6
Tbilisi – Mtskheta – Tbilisi (65 KM)
Dopo colazione, visita alla fascinosa capitale della Georgia. Il tour inizia dal cortile della chiesa di Metekhi, situata su una collina che domina il fiume Mtkvari. Con una moderna cabinovia che parte dal parco di Rike si raggiungerà poi la Fortezza di Narikala, costruita nel IV secolo sulla collina che domina la città. Discesa a piedi al Quartiere di Abanotubani, uno dei pochi posti al mondo nel quale si trovano, a pochi passi una dall’altra, una Chiesa, una Moschea – nella quale pregano insieme sciiti e sunniti – e una Sinagoga. Proseguimento per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Georgia: visita della Chiesa di Jvari e della Cattedrale di Svetitskhoveli, dove la tradizione vuole sia sepolta la tunica di Cristo. Entrambi sono i posti del patrimonio dell’UNESCO. Rientro a Tbilisi. Cena in ristorante tradizionale. Pernottamento in hotel a Tbilisi. Mezza pensione con cena.

GIORNO 7 
Tbilisi – Stepantsminda – Gergeti – Ananuri – Tbilisi (300 KM)
Dopo colazione si parte verso nord lungo la mitica Strada Militare Georgiana. Arrivo a Stepantsminda (1.750 m), dominata a ovest dalla cima innevata del Monte Kazbeghi (5.047 m), su cui si staglia la sagoma inconfondibile della chiesa di Sameba. Salita in minivan 4×4 alla trecentesca Chiesa della Trinità a 2.170 m di altezza. La sua posizione isolata, sulla cima di una ripida montagna, circondata dalla vastità del paesaggio naturale, ha reso la chiesa, un autentico simbolo della Georgia. Pranzo lungo il percorso. Per la strada si visita il Complesso di Ananuri (XVII sec.), lungo il corso dei secoli, il castello fu teatro di numerose battaglie. Al termine delle visite rientro a Tbilisi. Cena libera. Pernottamento in hotel. Mezza pensione con pranzo.

GIORNO 8 
Tbilisi – Vardisubani – Alaverdi – Gremi – Tbilisi (290 KM)
Dopo colazione, partenza per la Regione di Kakheti, regione vinicola della Georgia, che è associata al buon vino e ad una eccezionale ospitalità. Visita della bottega locale di Vardisubani dove lavorano artigiani da quattro generazioni e fanno le giare di terracotta seguendo pratiche che risalgono agli albori delle vitiviniculture. Si prosegue con la visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi, che conserva un ciclo di affreschi dell’XI – XVII secolo. Pranzo presso una famiglia locale con degustazione di vini e i piatti tipici della zona. A seguire visita dell’imponente cittadella di Gremi, capitale del regno di Kakheti nel XVI e XVII secolo. Rientro a Tbilisi. Pernottamento in hotel. Mezza pensione con pranzo.

GIORNO 9 
Partenza – Rientro in Italia
Colazione in hotel e tempo libero fino al trasferimento in aeroporto in accordo con gli orari del volo.