Durata: 03 Ott 2017 - 11 Ott 2017
Luogo: Romania
Prezzo: A partire da : € 990
Programma di viaggio: scarica il PDF

GIORNO 1- Martedi 3 Ottobre
Bologna -Suceava -Gura Humorului
All’arrivo a Suceava previsto per le 11.50 la vostra guida vi aspetterà presso l’aeroporto. Dopo il pranzo (libero) si inizia il tour con una visita della città di Suceava, ex-capitale della Moldavia. Visita della Fortezza di Suceava costruita alla fine del XIV secolo da Petru Musat e della Chiesa San Giovanni (Unesco) . In seguito transfer a Gura Humorului e visita del monastero omonimo incluso anche nel patrimonio Unesco. Cena libera e pernottamento a Gura Humorului/Voronet in pensione 3* (agriturismo).

GIORNO 2 – Mercoledi 4 Ottobre
Giornata dedicata alla scoperta dei monasteri dipinti della Bucovina
La Bucovina è una regione situata nel nord-est della Romania il cui nome, risalente al 1774, significa “paese coperto da foreste di faggi“. La regione e’ famosa per i suoi bellissimi paesaggi, e per i suoi monasteri affrescati costruiti nei secc. XV-XVI sotto i principi moldavi Stefano il Grande e suo figlio Petru Rares. E’ l unico posto al mondo dove si possono visitare un gruppo di monasteri ortodossi coperti con pitture murali esterne ed interne, raffiguranti le scene della biblia insieme a scene di vita e storia locali. Sette dei monasteri dipinti della Bucovina sono stati inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 1993. L’ottavo, Sucevita, è in attesa d’essere aggiunto in questa lista.
Dopo la colazione visiteremo il Monastero di Voronet. Il principale affresco raffigura il Giudizio universale (facciata ovest dell’edificio), motivo per cui il monastero viene spesso chiamato la cappella Sistina d’Oriente. L’elemento caratteristico sono in ogni caso gli affreschi, con il caratteristico colore azzurro. L’enigma dell’azzurro di Voronet è tuttora di difficile soluzione dal momento che, chimicamente, non è stato ancora riprodotto. Lo splendido “Voronet” è considerato dagli specialisti come unico al mondo e altrettanto famoso come il rosso di Rubens o il verde Veronese. Si è constatato che regola la sua tonalità a seconda del grado di umidità nell’atmosfera.
In seguito continuiamo il tour con visita del Monastero di Moldovita attraversando nel nostro tragitto dei villaggi tipici della Bucovina con le sue case particolari. Il percorso da Moldovita al prossimo monastero di Sucevita offre un panorama mozzafiato sulle montagne dei Carpazi. Dopo il pranzo nel ristorante, visita del Monastero di Sucevita, il monastero dipinto più grande famoso per il suo affresco Scala delle Virtu. Nel tardo pomeriggio visiteremo l’atelier di ceramica nera dove sarà possibile vedere gli artigiani al lavoro. Cena e pernottamento a Gura Humorului/Voronet in pensione 3* (agriturismo).

GIORNO 3 – Giovedi 5 Ottobre
Giornata dedicata alla scoperta della vita dei contadini e artigiani locali
Dopo la colazione si inizierà la giornata dedicata alla scoperta della vita dei contadini e degli artigiani locali. Presentazione della pittura sull’ uovo, considerate una vera arte in Bucovina. Sara possibile visitare anche gli artigiani che lavorano il legno, le pitture di icone sul uovo, icone dorate, cucitura, ecc. Inoltre sarà inclusa anche la visita di una casa tipica della regione di Bucovina.
Cena tipica e pernottamento a Gura Humorului/Voronet in pensione 3* (agriturismo).

GIORNO 4 – Venerdi 6 Ottobre
Voronet– Ieud – Poienile Izei – Sighetu (Transfer da Bucovina a Maramures
Maramures è la terra delle porte in legno. Nella regione la vita segue ancora un ritmo antichissimo, scandito dalle stagioni e dai riti ispirati dal mistero della natura. Nel sorriso della sua gente si può vedere la saggezza di un modo di vivere diverso, un’armonia e un equilibrio che nei nostri tempi viene dimenticato. La regione è il cuore antico e incontaminato della Romania, dove si vive ancora secondo ritmi, costumi e tradizioni antiche.
Dagli antichi Daci e dai Traci il passato ha trasmesso la sua voce e un’antica civiltà rurale con radici profonde che si è conservata, intatta e viva, fino ai nostri giorni. Testardi e indipendenti, isolati nelle loro valli protette dai monti Carpazi, tra la Transilvania e l’Ucraina, gli abitanti della zona sono contadini per necessità e artigiani e artisti del legno per passione.
Viaggio attraverso il Passo Tihuta dalla Bucovina verso il Maramures. . Partenza in mattinata verso la regione di Maramures, famosa per le sue tradizioni ancora vive da più di 500 anni e anche per la lavorazione del legno. Lungo il percorso faremo tante soste per poter godere del panorama stupendo offerto dalle montagne di Carpazi, inclusa una sosta presso il Passo Borgo a Tihuta, dove di trova uno dei cosiddetti castelli di Dracula, trasformato ora in albergo. Visita della chiesa in legno di Ieud e presso Poienile Izei in Maramures.
Cena e pernottamento in Pensione 3 * (agriturismo ) in zona Sighetu Marmatiei.

GIORNO 5 – Sabato 7 Ottobre
Viaggio in Mocanita
Giornata dedicate ad una escursione in Mocanita da Vişeu de Sus uno degli ultimi treni forestali a vapore rimasti. La linea ferroviaria e’ stata costruita nel 1932 secondo il modello austro-ungarico, con lo scartamento ridotto (760 mm) e collega Vişeu de Sus con Comanu, attraversando tutta la Valle del fiume Vaser. Il treno attraversa una parte del Parco Naturale delle Montagne di Maramures, una stupenda zona selvatica, dove non esistono strade o villaggi, ma soltanto natura ed animali (lupi, orsi)
La durata della gita e di circa 6-7 ore, che include una fermata a Paltin per pranzare, circondati dal paesaggio fiabesco della zona di Maramures. Per il rifornimento dell’acqua si fanno delle soste lungo il viaggio, ogni 8 km per 15 minuti.
Cena e pernottamento in Pensione 3 * (agriturismo ) in zona Sighetul Marmatiei.

GIORNO 6 Domenica 8 Ottobre
Giornata dedicata alla scoperta dei costumi e usi tradizionali e visita al Cimitero Allegro
La domenica per i contadini e il giorno più importante della settimana e coincide non solo con il giorno di riposo dopo una settimana lavorativa ma e anche il giorno in cui si indossano gli abiti “della domenica” cioè gli abiti migliori, quelli tradizionali fatti a mano, alcuni passati da una generazione all’altra (solo per avere una cintura a volte c’e bisogno di lavorare circa 3 mesi). Oggi avremo l’occasione di incontrare le persone mentre vanno in chiesa usando il costume tradizionale. Per chiudere la giornata in modo positivo visiteremo il Cimitero allegro. Più di 800 croci in legno di quercia dipinte con colori vivaci, in particolare il colore blu, e intagliate caratterizzano questo luogo di sepoltura, un vero e proprio museo a cielo aperto. Questa tradizione e iniziata nella metà del 1930 da un artigiano locale Stan Ioan Pătraş . Qui la morte la si affronta decisamente con ironia grazie al credo leggendario dei Daci, antenati dei Romeni, in base al quale la morte era solo un passaggio verso una condizione migliore. E allora perché non raccogliere le proprie spoglie in un luogo colorato e pieno di ironia? Qui ogni croce è diversa e le immagine intagliate descrivono un atteggiamento caratteristico del defunto e le poesie ironiche e satiriche sono scritte con un linguaggio arcaico, tipico della tradizione orale e rappresentano un messaggio al mondo vivente.
Qui si trova una croce con la scritta “Sotto questa croce pesante giace la mia povera suocera. Se viveva ancora tre giorni c’ero io sotto e lei leggeva. Voi che passate di qua provate a non svegliarla perché se ritorna a casa mi sgrida di nuovo. Resta qua, cara mia suocera. “
Cena e pernottamento in Pensione 3 * in zona Sighetu Marmatiei (agriturismo)

GIORNO 7 – Lunedi 9 Ottobre
Sighetu – Sapanta – Vadu Izei – Barsana – Sighetu (Visita delle chiese in legno e dei laboratori degli artigiani locali.
Dopo la colazione inizieremo ad esplorare la fiabesca regione di Maramures e delle sue chiese in legno, patrimonio Unesco. Visita del complesso di Barsana, della chiesa di Vadu Izei e anche del Museo delle Vittime del Comunismo con il cimitero degli poveri. Dopo il pranzo visiteremo anche gli artigiani locali, che principalmente lavorano il legno ma non solo. Cena e pernottamento in Pensione 3 * in zona Sighetu Marmatiei (agriturismo).

GIORNO 8 – Martedi 10 Ottobre
Transfer a Cluj, visita della citta e delle saline Turda
Dopo una giornata presso i contadini si fa un salto di piu di 500 anni arrivando nella salina di Turda che sembra un posto fuori dalla terra quasi estraterestro. Visita della particolarissima salina di Turda e in seguito della citta di Cluj, una delle 7 citta piu importanti della Transilvania.
Cena e pernottamento in Hotel/Pensione  3 * a Cluj.

GIORNO 9 – Mercoledi 11 Ottobre
Volo per Bologna

Il programma puo subire variazioni in giornata in base alle condizioni di luce e alle condizioni atmosferiche.