Durata: 9 giorni
Luogo: Burkina Faso
Prezzo: da € 1450
Programma di viaggio: scarica il PDF

2016 – DICEMBRE 6/27
2017 – GENNAIO 3/16 – FEBBRAIO 7/21 – MARZO 6/27 – APRILE 3/13- LUGLIO 22 – AGOSTO 3/11 –
SETTEMBRE 2/22 – OTTOBRE 6 /30 – NOVEMBRE 24 – DICEMBRE 8/22/29

GIORNO 1
Italia – Volo – Ouagadougou
Partenza in giornata per Ouagadougou. Arrivo nel pomeriggio. Trasferimento in hotel. e pernottamento all’Hotel Calao o similare. Cena Libera

GIORNO 2
Ouagadougou – Paese Gourunsi – Nazinga
260 km – Partenza per le savane meridionali, dove vive la popolazione dei Gurunsi, che costruisce ed affresca grandi dimore fortificate. Le donne si occupano della realizzazione di grandi affreschi impiegando pigmenti naturali rosso, bianco e nero, sullo sfondo ocra dei muri d’argilla. I disegni geometrici di questi affreschi completano e si fondono con le linee arrotondate e rettangolari delle forme plastiche degli edifici Partenza per la regione ovest che corre lungo la Frontiera. Notte a Nazinga accanto alla riserva degli elefanti. Con un poco di fortuna si potranno vedere i primi animali selvaggi. Pensione completa.

GIORNO 3
Riserva di Nazinga – Paesi Dagarti – Gaoua
Al mattino piccolo safari nella riserva di Nazinga. Colazione Trasferimento verso Occidente. Attraverseremo una zona quasi mai visitata dai turisti, dove incontreremo il popolo Dagarti ,che costruisce case fortificate e con orgoglio preserva le tradizioni animiste. Pernottamento in hotel. Pensione completa..

GIORNO 4
Paese Lobi
Il Lobi del Burkina Faso sono i più appartati di questo gruppo etnico presente anche in Ghana e Costa d’Avorio. Il Lobi del Burkina sono anche quelli che ancora vivono nei villaggi più caratteristici dato che, grazie al loro comportamento ostile, sono sempre riusciti a mantenere le tradizioni invariate. Gli uomini sono soliti ancora muoversi armati di archi e frecce mentre le donne indossano un piccolo disco sul loro labbro inferiore. I membri di una famiglia allargata vivono tutti insieme in uno stesso edificio di argilla. Ancora oggi i Lobi usano scolpire belle statue che utilizzano per adorare i loro antenati. Verremo accompagnati da una guida locale parlante la lingua Lobi. Pernottamento in hotel. Pensione completa..

GIORNO 5
Gaoua – Loropeni – Banfora
Partenza per la splendida regione di Banfora. Sosta alle rovine Loropeni. Circondate dal mistero, la proprietà di 11130 metri quadri è costituita da una serie di muri in pietra. Loropeni è l’esempio meglio conservato di questo tipo d’ insediamento fortificato in tutta l’Africa occidentale, legato alla tradizione delle miniere d’oro, che ha resistito attraverso almeno sette secoli. A Obire, vicino a Loropeni, ci incontreremo con il capo e la sua corte, i quali rappresentano la longeva dinastia Gan. Sarà una grande opportunità per discutere il ruolo dei capi tradizionali nell’ Africa moderna. Arrivo a Banfora in tarda serata. Cena ed Pernottamento

GIORNO 6
Banfora – Negueni – Sindou – Banfora
Una pista bordata da caïlcédras (Mogano della savana), manghi, alberi di théque e palme, ci condurrà al piccolo villaggio di Niansogoni. Lungo la strada, visita dei picchi di Sindou, dei villaggi delle etnie Trouna, Dioula, Sénoufo… Nel pomeriggio, trekking nella falesia (3 ore circa). Sarà possibile ammirare l’architettura sconosciuta, stimata appartenente all’epoca dei primi abitanti dell’etnia ancestrale simile a quella dei Dogon (Mali) e nascosta negli anfratti della montagna, di altari sacrificali, granai e di case di cui s’ignora la data di costruzione. Rientro a Banfora Passando per le “cupole” di Fedèdougou e la cascata di Karfiguela, con un pò di fortuna, potremo anche ammirare gli ippopotami che vivono placidamente nel lago di Tingerla notte in Hotel. Pensione Completa.

GIORNO 7
Banfora – Bobo Dioulasso
Proseguimento per Bobo Dioulasso. Una città africana molto affascinante, Bobo Dioulasso è sicuramente la città più verde del paese. Molti dei suoi quartieri hanno mantenuto una particolare atmosfera coloniale. La sua stazione ferroviaria di stile neo-moresca sembra uscita da un film. In uno stile radicalmente diverso, scopriremo la moschea costruita in puro stile sudanese e le interessanti aree antiche della città. Dopo il tramonto, i bar della città cominciano a suonare i loro ritmi tradizionali che in realtà hanno un impatto abbastanza grande al giorno d’oggi sulla scena internazionale della world musi. Pernottamento all’ Auberge o similare. Pensione completa.

GIORNO 8
Bobo Dioulasso – Volo
Partenza nella mattina per la capitale del paese, ci fermiamo sulla strada per visitare i coccodrilli sacri di Sabou, Arrivo a Ouagadougou, visita del villaggio artigianale per gli ultimi acquisti. Trasferimento all’aeroporto per il volo di rientro.Rientro a Ouagadougou in tempo per l’imbarco. Cena libera

GIORNO 9
Volo Italia
Arrivo in Italia.