Durata: 8 GIORNI
Luogo: ITALIA: CALABRIA
Prezzo: DA €1230
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZE DI GRUPPO: 29 MAGGIO; 26 GIUGNO; 17 LUGLIO; 28 AGOSTO; 25 SETTEMBRE 2021

Viaggio nella Calabria alla scoperta della sua storia e dei popoli che la plasmarono. Un viaggio non solo storico ma anche all’interno della sua ricchezza culinaria e del suo artigianato.

PUNTI FORTI:
– Borghi più belli d’Italia
– Parco archeologico dell’antica Kaulon
– Museo della Liquirizia “Giorgio Amarelli”

GIORNO 1
ARRIVO – TROPEA
Arrivo autonomo in Calabria, alle 15:00 ritrovo presso il luogo convenuto e incontro con la guida. Trasferimento a Tropea e sistemazione in hotel. Passeggiata nel borgo di Tropea la “perla del Tirreno”: caratteristico borgo con rupi a strapiombo sul mare sul quale insistono le antiche case; il punto panoramico più famoso è quello da cui si può ammirare il Santuario di Santa Maria dell’Isola, così chiamato perché si trova su un isolotto che si erge dal mare. Visita guidata del centro storico e dei suoi edifici. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

GIORNO 2
TROPEA – PIZZO – ZUNGRI – TROPEA
Prima colazione. Partenza per Zungri. L’escursione ci condurrà alla scoperta dell’Insediamento rupestre del X-XII sec. d.C. la città della pietra, ufficialmente ribattezzato villaggio rupestre degli Sbariati. Trasferimento a Pizzo Calabro per il pranzo libero e nel primo pomeriggio proseguiremo con una passeggiata nel centro storico con visita al Castello del XVI Gioacchino Murat e della suggestiva chiesetta di Piedigrotta interamente scavata nella roccia. Infine tempo libero per poter degustare il famoso tartufo di Pizzo oppure godere del tramonto sulle isole Eolie. Rientro in Hotel, cena e pernottamento

GIORNO 3
TROPEA – REGGIO CALABRIA – SCILLA – TROPEA
Prima colazione. Partenza per Reggio Calabria. Visita della città: il Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia, tra i più prestigiosi d’Italia, con i suoi numerosi reperti storici ed archeologici e i famosi Bronzi di Riace, la testa del filosofo. La visita continuerà con una passeggiata lungo Corso Garibaldi con i suoi palazzi antichi e il Teatro di tradizione “F.Cilea” per finire alla bellissima Cattedrale, tra le più grandi della Calabria. Pranzo gourmet per vivere un viaggio gastronomico attraverso i piatti ispirati alla tradizione e produzione di materie prime del territorio. Tempo libero a Reggio. Trasferimento a Scilla per breve tour a piedi del borgo dei pescatori e di Chianalea. Scilla è denominata anche piccola Venezia per la posizione delle sue case quasi immerse nelle acque del mare. Tempo libero. Rientro, cena e pernottamento.

GIORNO 4
TROPEA – STILO – L’ANTICA KAULON – LE CASTELLA
Prima colazione e check-out. Partenza per il parco archeologico dell’antica Kaulon. La città di Kaulon, antica colonia magnogreca, fondata dagli achei dell’Acaia greca, gli stessi che fondarono Crotone e Sibari, e ricolonizzata in seguito da Crotone, è stata identificata con l’odierna località di Monasterace da Paolo Orsi. Visita al parco ed al museo, trasferimento a Stilo per pranzo libero. Si prosegue con la visita alla cittadina annoverata tra i borghi più belli d’Italia. Visita alla Cattolica: una delle chiese più piccole ma spettacolari della Calabria. Infine trasferimento a Pazzano per la visita all’eremo di Monte Stella, grotta naturale dalle pareti affrescate di epoca bizantina. Trasferimento in hotel a Le Castella e sistemazione. Cena e pernottamento.

GIORNO 5
LE CASTELLA – CAPO COLONNA – CROTONE – LE CASTELLA
Prima colazione. Colazione e partenza per il sito Archeologico di Capo Colonna, promontorio dove in tempi antichissimi aveva sede il tempio dedicato ad Hera Lacinia. Di quell’imponente edificio non rimane altro che una colonna dorica alta circa una decina di metri, l’unico sostegno che sia rimasto del tempio periptero con sedici colonne sui lati lunghi e otto su quelli brevi. Trasferimento a Crotone per visita del museo di Pitagora e rientro a Le Castella. Pranzo libero. Nel pomeriggio passeggiate nel centro di Le Castella: antico borgo marinaro dove è possibile ammirare il superbo castello Aragonese emblema del luogo, che si erge su un piccolo isolotto collegato alla terraferma. Rientro in hotel cena e pernottamento

GIORNO 6
LE CASTELLA – ROSSANO – ALTOMONTE
Prima colazione, check-out e partenza alla volta di Rossano la Bizantina. Visita guidata del Museo della Liquirizia “Giorgio Amarelli”. Successiva visita della piccola basilica della Panaghia (entro la quale è presente un affresco bizantino raffigurante S. Giovanni Crisostomo) e della chiesa di S. Marco Evangelista che strutturalmente ricorda la Cattolica di Stilo. Visita del Museo Diocesano di Arte Sacra dove si trova l’antico evangelario “Codex” capolavoro dell’arte bizantina. Il Codex Purpureus Rossanensis è uno dei più antichi evangeliari esistenti al Mondo, reso oltremodo prezioso e unico grazie alle sue bellissime miniature. Si tratta di un evangelario del VI secolo di origine bizantina con testi di San Matteo e di San Marco, nominato Patrimonio UNESCO il 9 ottobre 2015 e considerato il Vangelo miniato più prezioso al mondo. Pranzo libero e successivamente visita guidata del Castello ducale di Corigliano Calabro. Trasferimento in hotel ad Altomonte e sistemazione. Cena e pernottamento.

GIORNO 7
ALTOMONTE – SARACENA
Prima colazione. Altomonte è uno dei borghi più Belli d’Italia e sede dell’Associazione “Città del Pane” e rinomata in epoca romana per il pregiatissimo vino, il balbino. Il tour nel borgo medievale comincerà prima visitando la Chiesa di San Francesco di Paola, successivamente si raggiungerà la Chiesa di Santa Maria della Consolazione, espressione dell’arte angioina in Calabria. Si continuerà, ammirando il Museo Civico, un tempo convento dei Padri Domenicani, che fu costruito intorno alla metà del 400. All’interno del museo si conservano importanti opere, come quella del famoso pittore e miniatore senese Simone Martini, noto anche come Simone Senese. Ove possibile, visita del liquorificio tradizionale di Altomonte. Pranzo libero e Partenza per Saracena per una passeggiata tra il suo intricato dedalo di viuzze di concezione islamica. Ammireremo i suoi palazzi e la sua architettura. Subito dopo trasferimento in cantina per apprezzare il vino Moscato che i Greci chiamavano “Biblina” prendendo il nome dai Monti Biblini della Tracia in cui esso cresceva e luogo in cui, secondo la mitologia greca, nacque Dioniso, il dio greco del vino. Degustazione di vini e di prodotti tipici. Partenza per Amantea, check-in, cena e pernottamento.

GIORNO 8
PARTENZA
Prima colazione e check-out. Trasferimento in aeroporto/stazione per le ore 10.00. Fine dei servizi

 

Nota bene: Per esigenze legate al particolare momento storico, l’organizzazione si riserva di poter modificare il programma di viaggio, ma garantendo la medesima qualità dei servizi.