Durata: 16 Feb 2017 - 01 Mar 2017
Luogo: Senegal, Guinea Bissau
Prezzo: da € 2650
Programma di viaggio: scarica il PDF

GIORNO 1 Giovedì     16 Febbraio
Italia/Dakar
Volo per Dakar. Arrivo in serata, incontro con lo staff Kanaga Adventure
Tours che provvederà al trasferimento al Lodge des Almadies o similare. Pernottamento in camera doppia con servizi.

GIORNO 2 Venerdì    17 Febbraio
Dakar/Isola di Gorée/Kaolack
Dopo la colazione assistenza per il cambio degli Euro e l’eventuale acquisto di una scheda telefonica senegalese. Attraverseremo la caotica città, potendo cosi apprezzarne l’architettura ed alcune piazze e monumenti, come la stazione coloniale da dove parte ancora il treno Dakar-Bamako, fino al molo dove prenderemo il traghetto per l’ISOLA DI GOREE,patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Qui, tra strette viuzze, graziose casette dai colori sgargianti, buganville rampicanti e boutique artigianali, ammireremo la Maison del Esclaves, una casa coloniale del 1776 dove venivano rinchiusi gli schiavi prima di passare “la porta del non ritorno” e prendere la rotta delle Americhe, ed i bastioni da dove é possibile ammirare l’intera isola. Pranzo in un ristorante. Rientro a Dakar e partenza in direzione di Kaolack. Sistemazione all’Hotel Le Relais o similare, cena libera e pernottamento in camera doppia con servizi.

GIORNO 3 Sabato     18 Febbraio
Kaolack/Gambia/Ziguinchor
Dopo la colazione partenza per la CASAMANCE. Attraversamento del GAMBIA, pranzo lungo il tragitto. Arrivo a ZIGUINCHOR e sistemazione all’Hotel Kadiandoumagne o similare. Visita dell’antica città coloniale che si estende lungo le rive del fiume Casamance, con le sue case basse a arcate, i colonnati e le stradine punteggiate di colorate buganvilles. Cena libera e pernottamento in hotel in camera doppia con servizi.

GIORNO 4 Domenica     19 Febbraio
Ziguinchor/Carabane/Cap Skirring
Dopo la colazione partenza per Elinkine dove, con una piroga a motore, ci dirigeremo sull’ISOLA DI CARABANE, antico avamposto coloniale portoghese e successivamente francese, di cui sono conservate le vestigia come il cimitero e la chiesa. Visita dell’isola, importante centro per lo scambio dei prodotti locali e per il transito dei passeggeri verso i differenti bracci del delta del fiume Casamance. Pranzo in un ristorante. Nel primo pomeriggio rientro sulla terraferma e proseguimento a OUSSOUYE alla scoperta (a piedi, circa 2 ore) dei villaggi tradizionali formanti il REGNO DI BOUBEDIOUM. Lungo il tragitto ammireremo scene di vita quotidiana come la preparazione dell’olio o del vino di palma, il lavoro nei campi, la riparazione di un tetto di paglia di una casa ad impluvium, sacrifici davanti ai feticci. Incontro con il re di Bobedioum nella foresta sacra se disponibile. Proseguimento a CAP SKIRRING, sistemazione all’Hotel Maya o similare, cena libera e pernottamento in camera doppia con servizi.

GIORNO 5 Lunedì     20 Febbraio
Cap Skirring/Ziguinchor
Colazione e giornata libera da spendere sulla magnifica SPIAGGIA di CAP SKIRRING. Pranzo libero. In serata trasferimento a Ziguinchor, sistemazione all’ Hotel Kadiandoumagne o similare, cena libera e pernottamento in camera doppia con servizi.

GIORNO 6 Martedì    21 Febbraio
Ziguinchor/Bissau
Dopo la colazione passaggio della frontiera con la GUINEA BISSAU. Disbrigo delle formalità doganali e proseguimento fino alla capitale BISSAU. Sistemazione all’Hotel Azalai 24 de Septiembro o similare, pranzo in un ristorante. Pomeriggio libero per il relax a bordo piscina. Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 7 Mercoledì    22 Febbraio
Bissau/Bubaque (Arcipelago Bijagos)
Colazione e partenza in speed boat privata per l’ARCIPELAGO DELLE BIJAGOS, situato al largo delle coste della Guinea Bissau e composto da 88 isole e isolotti (di cui solo una ventina abitati), dichiarato sito patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO e considerato la “Polinesia” dell’Oceano Atlantico. Su queste isole disseminate di spiagge e ricoperte di vegetazione lussureggiante e fitta di mangrovie, le tradizioni animiste e i costumi ancestrali vengono ancora rispettati e mantenuti intatti da secoli. L’intera popolazione dei Bijagos appartiene a quattro clan principali che seguono la linea matriarcale e sono raggruppati in villaggi governati da un re, dalla sua pretessa e da un consiglio di anziani. Arrivati a BUBAQUE, capitale e isola principale dell’arcipelago, sistemazione all’hotel Casa Dora o similare, pranzo e pomeriggio da dedicare alla scoperta del villaggio o al relax balneare (spostamenti sull’isola a piedi o con mezzi da noleggiare in loco).
Cena libera e pernottamento in bungalow con servizi.

GIORNO 8 Giovedì     23 febbraio
Bubaque/Orango/Bubaque
Colazione all’hotel e partenza per l’escursione in barca all’ISOLA DI ORANGO, parco naturale famoso per i rari ippopotami di acqua salata e per essere il luogo di sepoltura dei re e delle regine delle Bijagos. Passeggiata (circa 1 ora) tra villaggi tradizionali di pescatori fino ad arrivare al punto di osservazione di questi enormi mammiferi. Rientro a Bubaque, pranzo in hotel. Pomeriggio da dedicare alla scoperta del villaggio o al relax balneare sulla spiaggia (spostamenti sull’isola a piedi o con mezzi da noleggiare in loco).
Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 9 Venerdì    24 febbraio
Bubaque/Bruce/Bubaque
Colazione e visita in 4×4 di alcuni villaggi tradizionali a BUBAQUE dove, con un po’ di fortuna, potremo assistere ad un’autentica cerimonia animista, religione ancor oggi prevalente nell’arcipelago. Pranzo in hotel e trasferimento in 4×4 alla splendida SPIAGGIA DI BRUCE, angolo selvaggio all’estremità dell’isola, ideale per il relax balneare. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

GIORNO 10 Sabato     25 febbraio
Bubaque (Carnevale)
Colazione e mattinata dedicata alla scoperta del villaggio o al relax balneare sulla spiaggia (spostamenti sull’isola a piedi o con mezzi da noleggiare in loco). Pranzo in hotel. Nel pomeriggio parteciperemo alle manifestazioni del CARNEVALE DI BUBAQUE, dove centinaia di giovani ragazze e “regine” Bijagos sfilano e danzano incessantemente indossando solo la saia, una piccola gonnellina di paglia o fibra naturale. Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 11 Domenica     26 febbraio
Bubaque/Bolama/Bissau
Colazione e partenza in speed boat privata per Bissau passando per l’isola di BOLAMA, che fù un importante centro per il commercio dell’avorio e delle arachidi e capitale della Guinea Bissau dal 1870 al 1942, come testimoniano i suoi decadenti edifici di epoca coloniale. Pranzo in un ristorante e proseguimento a Bissau all’Hotel Azalai 24 de Septiembro o similare.
Cena libera e pernottamento in hotel..

GIORNO 12 Lunedì     27 febbraio
Bissau (Carnevale)
Colazione e visita della capitale BISSAU, adagiata sulle rive del Rio Geba, e che conta circa 400.000 abitanti e numerose tracce della dominazione coloniale portoghese, come i decadenti edifici dai colori pastello rosa e giallo e gli azulejos del centro storico. Passeggieremo nei quartieri di Bissau Velho, visiteremo la cattedrale, il palais de la poste (esterno), la fortezza di Amura (esterno), ancora oggi quartier generale delle forze militari, la piazza degli eroi nazionali ed il porto, dove piroghe multicolore attraccano con le reti stracariche. Pranzo in un ristorante. Nel pomeriggio parteciperemo alle manifestazioni del CARNEVALE DI BISSAU in un clima di divertente euforia: vortici di corpi oleati e dipinti, vestiti tradizionalmente e ornati di cavigliere di semi di mango, sfilate di gruppi di ballerini, grandi maschere giganti di cartapesta, rappresentazioni burlesche e satiriche, … Cena libera seguita da trasferimento in hotel. Pernottamento all’hotel Azalai.

GIORNO 13 Martedì    28 febbraio
Bissau (Carnevale)
Colazione. Altra giornata di Carnevale. PAstri lilberi in serata trasferimento in Aeroporto in serata imbarco. Notte in volo.

GIORNO 14 Mercoledì    01 marzo
Volo – Italia
Imbarco nella notte. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.