Tel: (+39) 055.4627448 — Cell (solo emergenze): (+39) 370.3357615
Chat Whatsapp
Durata: 8 GIORNI/ 7 NOTTI
Luogo: Georgia & Azerbaijan
Prezzo: Da € 1300
Programma di viaggio: scarica il PDF

Questo viaggio vi porterà in un territorio di confine tra le culture Europee e quelle Asiatiche e vi farà sentire lo spirito del Caucaso, il suo calore e l’ospitalità. Durante il tour avrete la possibilità di visitare i luoghi più interessanti dell’Azerbaijan e della Georgia: siti archeologici, castelli, chiese, monasteri, ma anche le altre testimonianze di una lunga storia e di una cultura indimenticabile.

DURATA:
8 giorni/ 7 notti

PUNTI FORTI:
● Tbilisi, la fascinosa capitale della Georgia e la moderna Baku
● Città rupestri, antiche chiese e maestosi monasteri
● Sheki, una delle città più importanti lungo la Via della Seta
● Paesaggi da togliere il fiato
● Ottimo vino e eccezionale ospitalità
● Piccolo gruppo con guida italiana (da 2 a 12 partecipanti)

PROGRAMMA:
GIORNO 1 mercoledì
Italia – volo – Tbilisi
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità doganali e partenza per la Georgia. Arrivo all’aeroporto internazionale di Tbilisi e trasferimento privato in hotel. Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.  Pasti liberi.

GIORNO 2 giovedì
Tbilisi
Dopo la prima colazione, visita alla fascinosa capitale della Georgia. Tbilisi oggi è un importante centro industriale, commerciale e socio/culturale; è situata strategicamente al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica “Via della Seta”. Si visiteranno le attrattive più importanti della città: la chiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.), una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Cattedrale di Sioni e la Basilica di Anchiskhati (VI sec.). Nel pomeriggio si visita il Museo Nazionale della Georgia, che vanta una straordinaria collezione chiamata Tesoro Archeologico. A seguire passeggiata lungo il Corso Rustaveli, la via principale, con il municipio, il palazzo del Vice Re, il Teatro di Rustaveli, l’Opera. Rientro in hotel e pernottamento. Pasti liberi.

GIORNO 3 venerdì
Tbilisi – Alaverdi – Gremi – Nekresi – Kvareli – Tbilisi (305 km)
Dopo la prima colazione partenza per Kakheti, regione vinicola della Georgia, conosciuta per l’ottimo vino e l’eccezionale ospitalità. Visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi, che conserva un ciclo di affreschi dell’XI e XVII secolo. Si prosegue per la minuscola roccaforte di Gremi, una volta (sec. XVI/XVII), fiorente città commerciale, ubicata lungo la “via della seta”, capitale del regno di Kakheti. In seguito ci dirigeremo verso il complesso monastico di Nekresi, un bell’esempio di antica architettura georgiana immerso in uno splendido bosco, da cui la vista spazia sulla valle e i vigneti sottostanti. Rientro nella capitale e pernottamento. Pasti liberi.

GIORNO 4 sabato
Tbilisi – Mtskheta – Gori – Uplistsikhe – Tbilisi (210 km)
Dopo la prima colazione partenza per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Georgia: visita della Chiesa di Jvari e della Cattedrale di Svetitskhoveli, dove la tradizione vuole sia sepolta la tunica di Cristo. Entrambi sono i posti del patrimonio dell’UNESCO. Proseguimento per la città di Gori, luogo di nascita di Stalin. Breve sosta fotografica al museo dedicato a questo controverso protagonista della storia del Novecento. Si prosegue per Uplistsikhe, la più antica città rupestre esistente in Georgia, fondata nel I millennio a. C. lungo un ramo della Via della Seta. Essa è un complesso vecchio con le strade, le dimore, i mercati, i palazzi reali, le cantine per il vino, i forni, il teatro, i templi pagani e la basilica sulla roccia. Rientro a Tbilisi e pernottamento. Pasti liberi.

GIORNO 5 domenica
Tbilisi – Lagodekhi – Sheki (270 km)
Colazione in hotel. Partenza per il confine tra Georgia e Azerbaijan di Lagodekhi. Dopo il disbrigo delle formalità doganali, cambio dei mezzi di trasporto e proseguimento per Sheki, una delle città più importanti lungo la Via della Seta. Pomeriggio dedicato alla visita guidata del bellissimo Palazzo del Khan con le sue particolari decorazioni, della Casa degli artigiani di Sheki, del Caravanserraglio. Trasferimento nel vicino villaggio di Kish dove si trova un’ importante chiesa paleocristiana, costruita tra il I° ed il V° secolo d.C.quando il cristianesimo si diffuse nella regione che all’epoca era conosciuta come Albania Caucasica. Pernottamento in albergo a Sheki. Pasti liberi.

GIORNO 6 lunedì
Shekì – Shamakhà – Gobustan – Baku (360 km)
Colazione in hotel. Partenza per Baku. Lungo la strada sosta a Shamakhà, antica capitale dello Stato degli Shirvanshah e visita della moschea Juma, la più antica dell’Azerbaijan. Infine, in prossimità di Baku si sosterà al Mausoleo Diri Baba, costruito tra le rocce nel 1402. Partenza per il Gobustan, zona protetta a 60 km da Baku. Il sito è Patrimonio dell’UNESCO con più di 7.000 pitture rupestri. Visita del museo locale, che ospita al suo interno foto, filmati e i campioni delle pietre incise. Proseguimento nell’area delle pitture, che mostrano scene di vita quotidiana, scene di caccia e di sepoltura delle popolazioni primitive. Infine si arriverà alla cosiddetta Pietra Romana, una volta incisa da parte di alcuni soldati romani. Pernottamento in albergo a Baku. Pasti liberi.

GIORNO 7 martedì
Baku – Absheron – Baku (30 km)
Colazione in hotel. La visita guidata della città inizierà dal Viale Dei Martiri, un punto particolarmente panoramico sulla splendida baia di Baku, dove ci si renderà conto della grande somiglianza tra Baku e Napoli. Arrivo nella città vecchia e visita di diversi monumenti storici: caravanserragli, i resti della chiesa Santo Bartolomeo, il vecchio hammam, la famosa Torre della Vergine, antiche moschee ed infine il Palazzo dei Shrivanshah. Partenza per la penisola di Absheron e arrivo all’Atashgah (il Tempio del Fuoco) nel villaggio di Surakhani. Si continuerà con la visita di Yanardagh (la “montagna che brucia”) una delle bellezze naturali dell’Azerbaijan, si tratta di una collina alta 116 metri caratterizzata da continui getti di gas infiammato. Rientro a Baku. Sosta al bellissimo Centro
Culturale progettato da Zaha Hadid (ingresso non incluso) per ammirarne l’imponente e futuristica architettura. Pernottamento in albergo a Baku. Pasti liberi.

GIORNO 8 mercoledì
Baku – volo – Italia
Colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Baku in tempo per il volo di rientro