Durata: 8 giorni
Luogo: GEORGIA
Prezzo: Da 1000€
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZE DI GRUPPO 2020: 13 aprile, 25 maggio, 29 giugno, 27 luglio, 10 agosto, 31 agosto, 19 ottobre

Un tour classico per scoprire la Georgia: un sorprendente miscuglio di culture, religioni, paesaggi mozzafiato e storia antica. Da non dimenticare la presenza di una popolazione orgogliosa, allegra e ospitale. Visiteremo la capitale Tbilisi, altre città minori e antichissime, monasteri e chiese, passando attraverso il più grande lago del paese e cantine dove assaggiare vini e piatti locali.

PUNTI FORTI:

• la capitale Tbilisi
• la città santa di Mtskheta
• la città rupestre di Uplistsikhe
• il Museo di Stalin a Gori
• degustazioni di vini e piatti locali
• il panorama del Monte Kazbegi con la chiesa di Gergeti

GIORNO 1
Italia – Volo – Tbilisi
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per la Georgia. Arrivo a Tbilisi, accoglienza in aeroporto e trasferimento privato in hotel Light House Old Town 3*, o similare.

GIORNO 2
Tbilisi
Colazione in hotel e visita della capitale. Tbilisi offre una grande varietà di monumenti, la maggior parte dei quali antichi: la chiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec) – una delle fortificazioni più antiche della città – le famose Terme Sulfuree con le cupole in mattoni, la Sinagoga della città, la Cattedrale di Sioni (VII sec) –
dove viene conservata la croce di Santa Nino, una giovane donna che convertì la Georgia al cristianesimo – e la Chiesa di Anchiskhati (VI sec). Rientro in hotel Light House Old Town 3*, o similare, e pernottamento. Pasti liberi.

GIORNO 3
Tbilisi – Mtskheta – Gori – Uplistsikhe – Tbilisi
Dopo colazione, partenza per Mtskheta, antica capitale della Georgia e tuttora “città santa” che ospita la sede della Chiesa Ortodossa. Qui si trovano numerosissimi edifici molto antichi, entrati a far parte nel 1994 all’interno della lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Fra questi il Monastero di Jvari (VI secolo), ubicato in cima sulla collina, e dal quale si gode di una vista magnifica sulla città e la Cattedrale di Svetiskhoveli (dell’XI secolo), dove la tradizione vuole che sia sepolta la tunica di Cristo. Si prosegue per la città di Gori, il cuore della regione di Kartli. Breve sosta al Museo di Stalin. Nei pressi di Gori l’attrazione più nota è la città rupestre di Uplistsikhe, un antichissimo insediamento del Caucaso risalente al I millennio a.C.: cuore della civiltà pagana e polo commerciale molto attivo sulla grande via della seta. Rientro nella capitale e pernottamento in hotel Light House Old Town 3*, o similare. Pasti liberi.

GIORNO 4
Tbilisi – Alaverdi – Gremi – Kvareli – Tsinandali – Tbilisi
Dopo colazione, partenza per la Regione di Kakheti, regione vinicola della Georgia che è associata al buon vino e ad una eccezionale ospitalità. Visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi che conserva un ciclo di affreschi dell’XI e del XVII secolo. Il monastero fu fondato da Joseb Alaverdeli, uno dei Tredici Padri Siriani, che venne da Antiochia. Proseguimento per Gremi, quella che fu residenza reale ed una vivace città sulla Via della Seta. In seguito ci dirigeremo verso una cantina vinicola che si trova all’interno di una grotta naturale. Qui potremo assaggiare alcuni vini locali e degustare i piatti tipici della zona. Visita del museo di Tsinandali, la residenza dei duchi di Georgia, con un bellissimo giardino all’inglese, un museo e la cantina dei vini che appartenne al principe Chavchavadze, poeta e personaggio pubblico nel XIX secolo. Rientro nella capitale e pernottamento in hotel Light House Old Town 3*, o similare. Pasti liberi.

GIORNO 5
Tbilisi – Paravani – Poka – Khertvisi – Vardzia – Akhaltsikhe
Dopo colazione partenza in direzione sud per esplorare la regione dello Javakheti. Si prende la strada con direzione dei laghi Tsalka, Paravani e Sagamo. Visita del monastero di Poka, dedicato a Santa Nino – la ragazza di Cappadocia, che portò in Georgia il Cristianesimo ed ha dato origini alla chiesa Georgiana. Sosta sul lago più grande della Georgia – Paravani. Lungo la strada sosta presso la fortezza di Khertvisi (X sec). Partenza per la visita della città rupestre di Vardzia (XII sec), una delle particolarità della Georgia. Fondata nel XII secolo come città sia religiosa sia laica, essa rappresenta l’immagine più bella della Georgia dell’Età d’Oro. Qui visiteremo una famosa chiesa in pietra con gli affreschi ben conservati, le cantine con i vini, i refettori e centinaia di dimore. Cena e pernottamento in hotel Lomsia 4*, o similare, ad Akhaltsikhe. Mezza pensione.

GIORNO 6
Akhaltsikhe – Sapara – Borjomi – Gudauri
Dopo colazione visita al Monastero di Sapara (XII sec.) che si trova in un paesaggio molto suggestivo, nascosto all’interno della gola nelle montagne boscose. L’interno della chiesa è ricoperto da magnifici affreschi di qualità eccellente. Partenza per la prestigiosa località termale di Borjomi situata sulle pendici del Piccolo Caucaso. Breve sosta presso il parco nazionale di Borjomi per gustare acqua minerale direttamente dalle sorgenti. In seguito partenza verso i bellissimi paesaggi dei monti del Grande Caucaso lungo la Grande Strada Militare Georgiana. Arrivo a Gudauri, cena e pernottamento in hotel Carpe diem 3*, o similare. Mezza pensione.

GIORNO 7
Gudauri – Stepantsminda – Gergeti – Ananuri – Tbilisi
Dopo colazione partenza per Stepantsminda, situata in una posizione spettacolare dominata a ovest dalla cima innevata del Monte Kazbegi (5047 m), su cui si estende la sagoma inconfondibile della chiesa di Gergeti. Da qui, una passeggiata paesaggistica di un’ora e mezza (dislivello di 500 m) permette di raggiungere la Chiesa della Trinità, situata a 2170 m. di altezza: lo scenario vale il viaggio! Al termine della visita si ritornerà a Tbilisi. Cena in ristorante tradizionale. Lungo la strada visiteremo il Complesso di Ananuri (XVII sec.), teatro di numerose battaglie lungo il corso dei secoli. Pernottamento in hotel Light House Old Town 3*, o similare, a Tbilisi. Pasti liberi. Opzionale: in alternativa alla passeggiata è possibile noleggiare un fuoristrada con trazione 4×4 per arrivare a Gergeti.

GIORNO 8 
Tbilisi – volo – Italia
Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro verso l’Italia.