Durata: 12 giorni
Luogo: INDIA
Prezzo: da €1600
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZE DI GRUPPO 2019: 7, 14, 21 o 28 Dicembre
PARTENZE DI GRUPPO 2020: 11, 25 Gennaio –  1, 15 o 29 Febbraio – 14, 21 o 28 Marzo – 4 o 11 Aprile

Un tour alla scoperta della regione del Gujarat, nel nord-ovest dell’India. Visiteremo i più famosi e antichi pozzi a gradini, entreremo in contatto con la popolazione in piccoli villaggi autentici, visiteremo templi e faremo due jeep Safari per ammirare la fauna tipica di questa regione: l’India che non ti aspetti.

PUNTI FORTI:

• Adalaj e Queens Stepwell
• jeep Safari nel Little Rann of Kutch
• jeep Safari nel Parco Nazionale del Sesan Gir
• villaggi tribali Kutch
templi di Palitana
• la collina sacra di Girnar

GIORNO 1     
Italia – volo
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per l’India. 

GIORNO 2
volo – Ahmedabad
Arrivo all’aeroporto di Ahmedabad, disbrigo delle formalità doganali e incontro con il nostro personale locale. Trasferimento in hotel dove la vostra camera sarà già pronta e vi potrete accomodare fin da subito per riposare. Colazione in hotel e mattina libera. Pranzo libero e nel pomeriggio partenza per la scoperta di Ahmedabad. La visita inizierà dall’Adalaj Stepwell, costruito nel 1499 dalla regina Ruda Rani in memoria di suo marito. Il complesso è estremamente elaborato e finemente decorato con motivi di animali e dei.  La giornata continua con la visita del Gandhi Ashram & Sarkej Roza, un semplice ritiro fondato da Gandhi nel 1918 e situato lungo un silenzioso tratto del fiume Sabarmati. La sistemazione spartana stava a testimonianza dell’evoluzione di Gandhi da Mohandas a Mahatma, che divenne il “padre della nazione”. La giornata proseguirà con la visita al tempio di Hathesingh Jain e le moschee Sidhi Sayed & Rani Sipri. Cena e rientro al Fortune Landmarkl Hotel, o similare, per il pernottamento. Mezza pensione. 

GIORNO 3  
Ahmedabad
Colazione in hotel e visita al tempio di Swami Narayan, luogo di culto di una delle sette induiste che venera  Krishna con il nome di Swaminarayan. Segue una passeggiata attraverso i Pols – tipiche case della zona – che formano piccoli quartieri che costituiscono la spina dorsale e il cuore pulsante della città vecchia. Negli ultimi anni molte famiglie si sono trasferite in case più moderne e lontane dal centro, ma molti continuano a sentire un forte attaccamento a queste comunità in cui sono cresciuti. Molti di questi quartieri hanno un tempio al proprio centro e piccoli santuari per ogni fede presente nel vicinato. Molte case custodiscono delle vere e proprie attività artigianali, vi potrà quindi capitare di vedere persone sedute sulla soglia a cucire libri o creare gioielli. Qui si trova anche una particolare attenzione verso gli uccelli, ai quali sono state costruite delle piccole strutture – conosciute come “chabutro” – per sostituire gli alberi che sono stati abbattuti. Pranzo facoltativo e non incluso in locale tipico. La giornata prosegue con la visita della Jamma Masjid – la moschea del venerdì – costruita nel 1423 in un mix di stili che combina il meglio delle tradizioni musulmane e indù. Visiteremo poi la porta a tre arcate che serviva come entrata reale alla Royal Square; la Siddi Saiyed Mosque, celebrata in tutto il mondo per i suoi meravigliosi trafori in pietra e lo Shreyas Folk and Art Museum, per scoprire usi, costumi e tradizioni delle comunità locali. Cena e rientro al Fortune Landmarkl Hotel, o similare, per il pernottamento. Mezza pensione. 

GIORNO 4
Ahmedabad – Modhera – Patan – Bajana
Colazione in hotel e partenza per il tempio di Modhera: costruito nel 1026 durante il regno di Bhima I e dedicato al Dio Sole. La sua particolarità sta nel fatto che la divinità posta nel santuario più interno viene illuminata dai raggi del sole che penetrano dall’entrata principale solo nel giorno dell’equinozio. Per la sua maestosità ed eleganza può essere comparato solo ai templi di Konark e Khajuraho, ma non li sorpassa a livello simbolico e spirituale. Successivamente visiteremo il Rani – Ki – Vav (Queens Stepwell): il più antico e probabilmente il più grandioso fra tutti i 120 pozzi a gradini del Gujarat. Si ritiene che fu costruito in memoria di Bhimdev I, il fondatore della dinastia Solanki di Anahilwada Pattan, nel 1050 d.C. dalla sua vedova Udayamati. Pranzo facoltativo e non incluso a Patan. Qui ci fermeremo per scoprire il tipico e particolare metodo di tessere conosciuto con il nome di Ikkat e utilizzato per creare il tradizionale Sari chiamato Patola. Cena e pernottamento al Royal Safari Camp di Bajana, o similare. Mezza pensione. 

GIORNO 5
Little Rann of Kutch – Bhuj
Colazione in hotel. Lungo la strada visita del villaggio di Bhujodi e arrivo al Little Rann of Kutch per un safari in jeep. Si tratta di una regione resa unica dal mix di culture Saurashtra e Kutch che si riflettono nell’architettura, l’arte e l’artigianato; l’ospitalità di queste persone riuscirà a toccare il vostro cuore. Little Rann of Kutch è la base ideale per scoprire il vicino Wild Ass Sanctuary: l’ultimo rifugio dell’“Indian wild ass” e area famosa per la sua grande biodiversità. Pranzo al sacco preparato dall’hotel. Cena e pernottamento al Kutch Safari Lodge, o similare. Pensione completa.

GIORNO 6
Bhuj – white Rann area – villaggi Rabari e Jat
Colazione in hotel. Questa giornata sarà dedicata in particolare alla scoperta della cultura e delle tradizioni della popolazione locale. Visiterete gli autentici villaggi delle comunità Kutch dove vedrete gli abitanti lavorare il cotone, la lana, il legno e le donne ricamare. Visiteremo villaggi delle tribù Rabari e Jat e la Cooperativa di Kalaraksha. Pranzo al sacco facoltativo e non incluso. Cena e rientro al Kutch Safari Lodge, o similare. Mezza pensione.

GIORNO 7
Bhuj – Gondal
Colazione in hotel e partenza verso Gondal. Inizieremo la giornata con la visita al Palazzo di Navaulakha: il più antico palazzo di Gondal, un tripudio di sculture in pietra, splendidi balconi jharokhas, un favoloso cortile a colonne, archi delicatamente intagliati e una scala a chiocciola unica. Il palazzo include anche un museo. Pranzo facoltativo, non incluso. Visiteremo poi un’ampia collezione di automobili vintage e classiche. Nel tour della città scopriremo la Farmacia ayurvedica “bhuvaneshwari” che ancora produce tradizionali medicine alle erbe seguendo antichi principi. Cena e pernottamento presso l’hotel Orchard Palace, o similare. Mezza pensione.

GIORNO 8
Gondal –  Junadagh – Sasan Gir
Colazione in hotel e partenza verso Junagadh, ex capitale dello stato del Junagadh sotto i governatori musulmani dei Babi Nawabs. La città di Junagadh si trova ai piedi della collina sacra di Girnar e occupa un posto speciale nella storia del Gujarat. Durante i secoli Junagadh fu sotto l’influenza di quattro grandi religioni: indù, buddista, giainista e musulmana. Sia i poteri politici che le influenze religiose arricchirono la cultura e crearono edifici fantastici che lasciarono il segno nell’architettura della città. Durante la giornata visiteremo le grotte buddiste. Informiamo che per visitare il monte Girnar ci sono 10000 gradini e quindi è necessario iniziare la salita la mattina il prima possibile. Cena e pernottamento al Gir Lion Safari, o similare. Pensione completa.

GIORNO 9
Sasan Gir – Diu
Colazione in hotel e partenza per il Safari in jeep. Entreremo nel Parco Nazionale per ammirare la variegata flora, ma soprattutto la fauna presente. Il parco è infatti l’unica area in cui vive ancora il leone asiatico, il cui numero è andato progressivamente diminuendo nel corso del ‘900. La giornata proseguirà con la visita del Tempio Diu Via Somnath, tempio dedicato a Shiva e bersaglio di numerosi saccheggi e distruzioni, tanto da venir definito il Santuario eterno perché è stato devastato per sei volte e ricostruito altrettante. Pranzo facoltativo al ristorante locale di Somnath, non incluso. Cena e pernottamento al Radhika Beach Resort, o similare. Mezza pensione.

GIORNO 10
Diu – Bhavnagar
Colazione in hotel e visita della città di Diu con la sua tipica architettura coloniale. Partenza per la città di Bhavnagar. Tempo a disposizione una volta arrivati in città, cena e pernottamento al Nilambagh Palace hotel, o similare. Mezza pensione.

GIORNO 11
Bhavnagar – Palitana – Ahmedabad
Colazione in hotel e visita di Palitana: complesso di templi in cima alle due cime della collina di Shatrunjaya, a 603 metri, e considerato il più sacro dei pellegrinaggi tra la comunità jainista. Il sito di  Shatrunjaya è anche considerato la collina con il maggior numero di templi in tutto il mondo. Il percorso prevede circa 4000 scalini, per questo è prevista la partenza la mattina presto; è possibile usufruire di un aiuto per affrontare la salita. Nel pomeriggio partenza per Ahmedabad e cena all’arrivo. Trasferimento diretto in aeroporto. Mezza pensione.

GIORNO 12
Ahmedabad – volo
Volo di rientro verso l’Italia.