Tel: (+39) 055.4627448 — Cell (solo emergenze): (+39) 370.3357615
Chat Whatsapp
Durata: 03 Ago 2022 - 12 Ago 2022
Luogo: IRAN
Prezzo: Da € 2020
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZA DI GRUPPO: DAL 3 AL 12 AGOSTO 2022

Vi invitiamo a scoprire con noi i tesori dell’antica Persia in occasione della cerimonia di Ashura, il giorno più importante di Muharram e il simbolo di resistenza contro la tirannia. Un itinerario interessante e suggestivo per gli appassionati delle tradizioni orientali: da Shiraz a Yazd passando per la maestosità di Persepoli. Tra bazar e moschee, una terra accogliente e ospitale, con una storia antica testimoniata da palazzi imperiali, moschee finemente decorate, mausolei e torri nel deserto.

DURATA:
10 giorni / 9 notti

PUNTI FORTI:
Ceremonie di Tasua e Ashura, il giorno più importante di Muharram
Persepolis, la gemma dell’antica Persia
• mosaici delle moschee di Isfahan
Tempio del Fuoco Zoroastriano e della Torre del Silenzio a Yazd
• le atmosfere da Mille e una notte di Shiraz
• estensione facoltativa sul Mar Caspio e nel villaggio di Masuleh

GIORNO 1 – 3 agosto
Italia – volo – Teheran
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per l’Iran. Arrivo all’aeroporto di Tehran e dopo il disbrigo delle formalità doganali, incontro con il nostro personale locale e trasferimento in hotel. Pernottamento in hotel Ferdowsi, Parsian Kowsar, Asareh o similare. Pasti liberi.

GIORNO 2 – 4 agosto
Teheran
Prima colazione. In tarda mattinata incontro con la vostra guida e inizio del tour con la visita della capitale iraniana: Scoprirete la sezione archeologica del Museo Nazionale, che offre un’interessante e affascinante introduzione sulla ricca storia del paese e il Palazzo del Golestan, la residenza storica della dinastia reale Qajar,
situata a Teheran. Si tratta del più antico monumento della città, parte di un complesso di edifici un tempo racchiusi dalle mura della storica cittadella. Proseguimento con la visita dell’Azadi Tower, testimonianza del lunghissimo impero iraniano (2.500 anni di storia). Concludiamo con una passeggiata nel famoso Grand Bazaar per sentire l’atmosfera di Ashura e osservare la gente del posto prepararsi alla cerimonia. Cena e pernottamento a Teheran in hotel Ferdowsi, Parsian Kowsar, Asareh o similare. Pensione completa.

GIORNO 3 – 5 agosto
Teheran – Kashan – Isfahan (447 km circa)
Dopo la prima colazione partenza verso Isfahan. Prima tappa del viaggio – il Santuario dell’Imam Khomeini, il mausoleo del maestro della rivoluzione islamica iraniana costruito su scala enorme. Proseguimento alla volta di Kashan visitando il suo famoso Fin Garden, il giardino fu completato nel 1590 ed è il più antico giardino oggi esistente in Iran. Avrete inoltre l’opportunità di visitare una serie di meravigliose ex-residenze private, tra cui la splendida Tabatabaei House, costruita per la figlia di un ricco commerciante locale a metà del XIX secolo. Trasferimento a Isfahan e visita dei famosi ponti Khajoo e Sio Se Pol. Potrete notare alcune bandiere nere appese in alcuni punti della città come segno di lutto in memoria del momento storico celebrato in questo periodo dell’anno. Cena e pernottamento in hotel Piroozi, Khajoo o similare. Pensione completa.

GIORNO 4 – 6 agosto
Isfahan
Dopo la prima colazione, giornata dedicata alla visita di Isfahan. Situata a poco più di 300 chilometri da Teheran, Isfahan si trova vicino alle montagne Zagros, nella pianura del fiume Zayandeh e quindi gode di un clima piacevole. Durante l’escursione avrete modo di visitare la magnifica Piazza d’Imam (Naqsh-e Jahān), la Moschea Sheikh Lotf Allahe, il Palazzo Ali Qapu, l’antico palazzo degli Scià di Persia che sorge imponente nella grandiosa Piazza Naqsh-e Jahàn. Pranzo in un ristorante tipico. Pomeriggio dedicato alla scoperta dell’articolato Bazaar di Isfahan, che riunisce le botteghe degli artisti manifatturieri e degli artigiani e che è considerato oggi un centro senza eguali in Iran e nel mondo. Qui potrete ammirare i famosi tappeti iraniani, i mosaici, le miniature, per cui Isfahan è famosa in tutto il mondo. In ogni corridoio del mercato, come avveniva nelle città medievali anche in Occidente, vi sono i venditori di una specifica merce. C’è il corridoio dei venditori di stoffa, dei venditori di spezie, dei calzolai, degli orefici, ecc… Si prosegue con la visita della Moschea Jami, chiamata anche Moschea del
Venerdì, testimonianza vivente dell’evoluzione dell’architettura iraniana nel periodo islamico. Infine, visiteremo il Quartiere Armeno e una chiesa. La sera, camminando per le strade della città avrete modo di ascoltare il canto caratteristico della cerimonia di Muharra, il “Madahi” che significa elogio. Cena e pernottamento a Isfahan in hotel Piroozi, Khajoo o similare. Pensione completa.

GIORNO 5 – 7 agosto CELEBRAZIONE DI TASUA
Isfahan – Yazd (323 km circa)
Muharram è il primo mese del calendario islamico, il mese del ricordo, è un mese pieno di cerimonie speciali e un momento unico per viaggiare in Iran. Tasua e Ashura, il nono e il decimo giorno di Muharram, sono giorni di lutto nell’Islam Sciita in cui si commemora il martirio dell’Imam Hussein, nipote del profeta Maometto. Oggi è la giornata di Tasua, dedicata al fratellastro dell’Imam Hussein Abbas ibn Ali, ed è chiamato il giorno della Lealtà e della Resistenza, i suoi due tratti principali. Abbas fece grandi sacrifici nella battaglia di Karbala e fu martirizzato poco prima dell’Imam Hussein. Avrete la possibilità di vedere l’“Appassionato Tasua” a Isfahan. Cena e pernottamento a Yazd in hotel Arg, Safayieh (old part) o similare. Pensione completa.

Incluso nel programma:
Dasteh Ravi: corteo funebre accompagnato dal caratteristico “Nohe khani” (canto elegiaco) e breast-beating. Ogni Paese e zona ha le sue tradizioni e riti. In Iran un folto gruppo di persone camminerà per la città con strumenti musicali, grandi bandiere e un grande “Alam”. Ci sono diversi clan nella maggior parte delle città in Iran, e ogni clan ha il suo modo di piangere l’Ashura; ogni clan cercherà di dimostrare la propria superiorità rispetto agli altri clan.
Taziyeh: un altro modo per “celebrare” il lutto è la rievocazione teatrale della Battaglia di Karbala. In Iran questo si chiama Taziyeh. Il rituale di Ta’zieh è stato iscritto nel 2010 nell’elenco del patrimonio culturale immateriale dell’umanità UNESCO.

GIORNO 6 – 8 agosto CELEBRAZIONE DI ASHURA
Yazd
Yazd è una delle più antiche città del mondo e presenta diverse moschee di straordinaria bellezza. Oggi è il giorno della cerimonia di Ashura, il giorno più importante di Muharram perché in questo giorno l’Imam Hussein e la sua famiglia e 72 dei suoi compagni sono stati massacrati dagli omayyadi nel deserto del Karbala su ordine di Yazid. Altri membri sopravvissuti della famiglia o dei seguaci dell’Imam Hussein (tra cui donne, bambini e anziani) sono stati catturati. Sono stati martirizzati in nome di giustizia e libertà, ecco perché l’Imam Hussein è un simbolo di resistenza contro la tirannia. Oggi avrete la possibilità di assistere a diverse attività come Nakhl-Gardani, RowzehKhani, Sineh-Zani. Pernottamento a Yazd in hotel Arg, Safayieh (old part) o similare. Pensione completa.

Incluso nel programma:
Nakhl gardani: Una delle caratteristiche principali delle cerimonie di Muharram a Yazd è “Nakhl gardani”, ovvero l’atto di trasportare il Nakhl, una struttura di legno usata come rappresentazione simbolica della bara dell’Imam, da un luogo all’altro, simile al funerale di un Imam. Ai due lati del Nakhl sono legate delle decorazioni come specchi, frutti, nodi decorativi e abiti di seta. Poiché sono molto pesanti, Nakhl viene sollevato dai partecipanti al lutto e portato in cerchio. Dopo il rituale di Nakhl-Gardani, la gente continua a piangere e ad ascoltare i sermoni religiosi. Accanto a questo rito ci sono altre caratteristiche tradizioni come Rowzeh-Khani (sermone religioso), Sineh-Zani (pugno contro il petto in segno di dolore) e uccisione di bestiame. È inoltre comune nell’Islam, la distribuzione di cibo gratuito per onorare il sacrificio degli altri, è un rituale fondamentale di Ashura.
• Avrete modo anche di sperimentare il Nazri, l’offerta di cibo. Il cibo è considerato santo per chiunque lo mangi o lo produca. A Muharram e nella festa di Ashura, potrete vedere persone che si mettono in fila per procurarsi i cibi di Nazri. Lo fanno perché i cibi di Nazri sono santi e incredibilmente deliziosi.
Sham-e Ghariban: Dopo le preghiere notturne, si tiene il Sham-e Ghariban (letteralmente la notte degli estranei), una veglia a lume di candela per i martiri di Karbala.

GIORNO 7 – 9 agosto
Yazd – Shiraz (442 km circa)
Prima colazione e giornata dedicata alla visita di Yazd. Il tour include la visita al Tempio del Fuoco Zoroastriano, un tempio che tiene vivo un fuoco perpetuo. Si prosegue con una passeggiata in piazza Amir Chakhmagh. Per finire il Giardino di Dowlat Abad, costruito nel 1747, il complesso murato comprende la più alta torre del vento del Paese, frutteti e fontane. Partenza per Shiraz e pernottamento e pernottamento in Shiraz Grand Hotel, Zandiye Hotel o similare. Pensione completa.

Giorno 8 – 10 agosto
Shiraz – Persepolis – Shiraz (120 km circa)
Questa mattina, dopo la prima colazione, partenza per la visita di Persepolis – la gemma dell’antica Persia, fondata nel 518 AC da Dario I. Visita del Palazzo della Primavera fatto costruire da Dario I per celebrare le feste di inizio anno. A soli 6 km, sosta presso la necropoli Naqsh-e Rostam, composta da quattro tombe scavate nella roccia ad un’altezza elevata rispetto al suolo.Queste tombe sono state attribuite senza certezza a Dario II, Artaserse I, Dario I e Serse I. Rientro a Shiraz per cena e pernottamento in Shiraz Grand Hotel, Zandiye Hotel o similare. Pensione completa.

GIORNO 9 – 11 agosto
Shiraz
Prima colazione e visita di Shiraz. Scoprirete Nasir ol-Mulk Mosque (conosciuta anche come la Moschea Rosa), una moschea unica e rinomata in tutto il mondo per le sue tecniche architettoniche e i suoi temi decorativi; la tomba di Hafez, uno dei maestri della poesia lirica persiana il cui cuore (coppa) è pieno dell’amore (vino) dell’Amato (Dio). Proseguimento per il Narenjestan Museum, un padiglione riccamente adornato con una combinazione mozzafiato di elementi decorativi & Alin ibn Hamzeh, monumento funerario e moschea. Terminerete la giornata con la visita al Vakil Bazaar. Cena e pernottamento in Shiraz Grand Hotel, Zandiye Hotel o similare. Pensione completa.

GIORNO 10 – 12 agosto
Shiraz – volo – Italia
Prima colazione e trasferimento all’aeroporto internazionale di Shiraz in tempo utile per il vostro volo di rientro
verso l’Italia. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi