viaggio in vietnam
Durata: 17 GIORNI
Luogo: LAOS, VIETNAM, CAMBOGIA
Prezzo: Da €3300
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZE GARANTITE DI GRUPPO 2020: 07, 14, 28 Febbraio, 6 Marzo, 13 Marzo, 20 Marzo, 27 Marzo, 3 Aprile, 24 Aprile, 8 Maggio, 22 Maggio, 12 Giugno, 3 Luglio, 17 Luglio, 31 Luglio, 7 Agosto, 14 Agosto, 21 Agosto, 28 Agosto, 11 Settembre, 09 Ottobre, 23 Ottobre, 30 Ottobre, 13 Novembre, 20 Novembre, 4 Dicembre, 20 Dicembre, 22 Dicembre

Un viaggio intenso alla scoperta del meglio del sud est asiatico. Tour completo del Vietnam dal Nord al Sud, passando per le maggiori città, la baia di Halong e autentici villaggi della campagna rurale da scoprire in bicicletta. Passeremo per la città patrimonio UNESCO del Laos Luang Prabang e dall’ottava meraviglia del mondo: Angkor Wat in Cambogia.

PUNTI FORTI:
• Luang Prabang
• Ben Tre: la Venezia verde
• i tunnel di Cu Chi
• Hue e Hoi An
• crociera nella baia di Halong
• lezione di cucina in famiglia
• i templi di Angkor

GIORNO 1
Italia – Volo
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per il Laos.

GIORNO 2
Volo – Luang Prabang
Accoglienza all’aeroporto, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel. (Le camere saranno disponibili dalle ore 14:00). Inizio delle visite intorno alle 14. Visita della città Patrimonio dell’Unesco dal 1995: collocata sulla riva sinistra del Mekong e un tempo capitale religiosa del paese, è oggi il luogo dove si possono trovare ancora più di un centinaio di templi. Visita di Vat Visoun, il più antico tempio della città: ispirato da quello khmer di Vat Phou rimane tuttavia unico nel suo stile, con le caratteristiche finestre in legno. A seguire Vat Aham: situato proprio accanto al Vat Visoun, è rinomato per i suoi imponenti alberi di Banyan. Pernottamento in hotel My Dream Boutique*** o similare. Pasti liberi. Nota: chi arriva con voli nel tardo pomeriggio può recuperare le visite nei giorni successivi.

Posizionata sulle sponde del Mekong, Luang Prabang è la città più affascinante del Paese che si sta pian piano destando dal periodo di decadenza dovuto a decenni di guerra e rivoluzione. In questa piccola città, decine di deliziosi ristoranti offrono soluzioni per ogni palato. Lasciamo al nostro viaggiatore la facoltà di scegliere la soluzione più idonea alle sue necessità, sempre fornendogli tutte le informazioni necessarie e in tutta sicurezza, per godere appieno del suo tempo.

GIORNO 3
Luang Prabang
Vi suggeriamo di svegliarvi presto, al sorgere dell’alba, per ammirare i monaci nel loro caratteristico abito color zafferano: dai tanti templi della città, affluiscono lungo le vie di Luang Prabang in una processione silenziosa per ricevere le offerte degli abitanti. Rispettateli, osservateli e cercate di non disturbarli. Prima di rientrare in hotel, approfittate anche per fare una passeggiata al colorato mercato locale. Dopo la colazione si comincia con le visite classiche della città. Scoprirete in particolare: – Palazzo Reale, oggi Museo Nazionale. – Vat Xieng Thong – i Templi della città Reale, un vasto insieme di edifici sacri, uno dei gioielli dell’arte laotiana; – Vat May – costruito alla fine del XVIII secolo, residenza del Supremo Patriarca Sangkharat, con le sue decorazioni sulla facciata principale e le monumentali porte scolpite in legno; – Vat Sène: il primo monastero con il tetto ricoperto di tegole gialle e rosse. Pranzo in un ristorante tipico con cucina asiatica. Nel pomeriggio, raggiunto il molo ci si imbarca lungo il fiume Mekong: la crociera sarà l’occasione non solo per visitare le sacre grotte di Pak Ou, al cui interno sono custodite centinaia di statuine di Buddha, ma anche per godere – al rientro – dello spettacolo del tramonto sul fiume. In serata merita indubbiamente di essere esplorato il mercato notturno dell’etnia H’mong, che si svolge tutti i giorni lungo la via principale di Luang Prabang dalle 17 alle 22. Rientro in hotel e pernottamento al My Dream Boutique*** o similare. Mezza pensione con pranzo.

Opzione: Cerimonia di Baci Il Laos è un Paese che conserva ancora una forte spiritualità e con un profondo senso di ospitalità. Vivete in prima persona questa realtà prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più popolari nel Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale – la persona officiante compirà una sorta di “chiamata e raccolta” delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa.

GIORNO 4
Luang Prabang – camminata a Ban Nong Heo – Khuang Sy – Luang Prabang
Colazione in hotel. Dopo quasi un’ora di viaggio da Luang Prabang, raggiungerete Ban Nong Heo, dove avrete un po’ di tempo a vostra disposizione per scoprire un affascinante villaggio Khmu, con le sue caratteristiche casette, i bufali d’acqua che pascolano placidi e le anatre che scorrazzano nei cortili. Qui potrete scorgere contadini e fabbri indaffarati, per poi addentrarvi nella campagna per una camminata che vi condurrà attraverso paesaggi unici: da foreste lussureggianti a verdi risaie. Potrete persino chiedere alla vostra guida di raccogliere qualche canna da zucchero direttamente dal campo per gustarne il succo rinfrescante! Dopo questa passeggiata immersi in un’atmosfera onirica, raggiungerete Ban Thapene, il villaggio che sorge all’entrata delle cascate Kuang Sy. Prima di raggiungere il bus per il rientro a Luang Prabang, merita una sosta il Centro di recupero per orsi, una ONG locale che si occupa della salvaguardia di questi predatori a rischio di estinzione. Rientro a Luang Prabang (25Km – 45’ circa). Cena libera. Pernottamento in hotel My Dream Boutique*** o similare. Mezza pensione con pranzo.
Durata della Camminata da Ban Nong Heo alle cascate Kuang Sy : 1h 30min Livello: 0 Distanza da Luang Prabang a Ban Nong Heo: 50 minuti

GIORNO 5viaggio in sud est asiatico
Luang Prabang – Elefant camp – Volo – Hanoi
Il Laos era precedentemente chiamato “Lane Xang”, che significa “Terra di un milione di elefanti”. Oggi, avrete la possibilità di vivere da vicino questi incredibili pachidermi. All’arrivo all’Elephant Village Camp, il responsabile del campo vi accoglierà e riceverete un breve briefing sugli elefanti e sul loro modo di vivere. Dopo l’introduzione, sarà il momento di diventare tutt’uno con uno di loro: preparatevi ad una passeggiata sul collo di questi pachidermi, senza seggiolino per non arrecare danno all’animale e offrire a voi un’esperienza davvero unica. Sarà un’escursione di circa 3 chilometri attraverso una natura che qui la fa da padrona, fino a raggiungere una zona boschiva dove potrete godervi un pranzo pic-nic. Continuerete poi per altri 3 chilometri camminando lungo un sentiero che porta alla cascata di Tad Sae, dove potrete rilassarvi o nuotare nelle sue fresche piscine naturali (nota: i livelli dell’acqua variano a seconda delle condizioni stagionali). Una volta rinfrescati, attraverserete il fiume Nam Khan a bordo di una barca tradizionale che vi riporterà al campo: durante la navigazione potrete rilassarvi ed avere l’occasione di osservare stralci di vita quotidiana, da pescatori intenti nelle più classiche attività di pesca ad altre scene di vita locale. Rientro al campo. Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto per il volo per Hanoi. Arrivo all’aeroporto, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel. incontro con gli altri viaggiatori che non hanno preso parte alla pre-etensione per la cena in albergo. Pernottamento presso La Casa**** o similare. Pensione completa.
Durata: dalle 8:00 alle 16:00 circa Distanza e durata dell’escursione: 6 chilometri – circa 2 ore
Note: distanza e durata della passeggiata sull’elefante: 1 chilometro – 30 minuti La passeggiata è consentita solo sul collo dell’elefante e solo ed esclusivamente senza seggiolino. Ci riserviamo il diritto di cambiare il campo attualmente proposto se il trattamento degli elefanti attualmente garantito non venisse più rispettato. Gli ospiti devono portare vestiti adatti, zaino, scarpe comode da passeggio (no infradito / sandali).

GIORNO 6vietnam
Hanoi – cooking class
Colazione in hotel. Durante la mattinata vi unirete al vostro ospite per una passeggiata al mercato, per scegliere gli ingredienti necessari per la lezione di cucina e per osservare i rituali quotidiani di acquisto e vendita presso i mercati vietnamiti. In questo effervescente andirivieni di commercianti, non mancheranno le occasioni per scattare colorate fotografie. Darete poi inizio alla vostra lezione presso la casa di una famiglia di Hanoi. Il vostro ospite vi mostrerà come preparare alcuni piatti tradizionali e, dopo due ore di pratica, verrà il momento di gustare il frutto del vostro lavoro, condividendo piacevoli istanti conviviali con la famiglia ospitante. Nel pomeriggio, continuerete con la visita della città di Hanoi e in particolare: la pagoda di Tran Quoc e il Tempio della Letteratura, un tempo “Prima Università del Vietnam”. In seguito visita del Museo dell’Etnografia (chiuso il lunedì). Pernottamento presso presso La Casa**** o similare. Mezza pensione con pranzo.
Note: Durata della lezione di cucina: 3 ore

GIORNO 7
Hanoi – Ninh Binh
Colazione in hotel e partenza per Ninh Binh (110 Km – 2.5 ore di strada). All’arrivo, trasferimento al molo di Tam Coc per iniziare una piacevole passeggiata in bicicletta per esplorare i villaggi del delta e conoscere i loro abitanti (3 km – 15/20 minuti, terreno piatto, livello easy). Raggiunto Thung Nham si sale a bordo di piccole barche a remi per una traversata di circa 1h30’ costeggiando campi di riso attraverso lo spettacolare scenario di picchi rocciosi, canali e vegetazione. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio, partirete alla volta di Hoa Lu, uno dei più rinomati siti del paese per la sua natura lussureggiante ed i suoi mozzafiato picchi in roccia calcarea. Presso la cosiddetta “Halong Bay terrestre” scoprirete i templi dei re Dinh e Le, eretti nel X secolo nel cuore della foresta. Check in in albergo Ninh Binh Legend **** o similare. Pensione completa.

Nota 1: per chi non può/vuole pedalare, è possibile effettuare il tragitto a bordo di un motorino con guidatore (casco protettivo fornito in loco – un cliente per ogni motorino – un guidatore per ogni cliente). Il motorino è il mezzo di trasporto più usato dai Vietnamiti ed è l’unica alternativa disponibile alla bicicletta.
Nota 2: in caso di maltempo, il giro in bicicletta non verrà effettuato. All’arrivo si raggiungerà Thung Nham in macchina/bus e si proseguirà il programma come sopra.

GIORNO 8
Ninh Binh – Halong
Colazione in hotel e partenza per Halong dove arriverete verso mezzogiorno. Lì, vi imbarcherete in una crociera attraverso l’imperdibile baia di Halong. Questa baia famosa in tutto il mondo è uno dei paesaggi più belli del Vietnam, con i suoi giganteschi isolotti rocciosi ricoperti da una rigogliosa vegetazione che incombe sulle acque incontaminate della baia. La Baia di Halong comprende circa 1.900 isole e isolotti di picchi rocciosi, spesso disabitati e non visitati. Uno spettacolare paesaggio marino, che ha guadagnato lo status di Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 1994. Il pranzo verrà servito a bordo con ottimi frutti di mare appena pescati dalla baia. Avrete la possibilità di godervi le leggendarie storie della gente del posto quando visitate alcune grotte. Pernottamento sulla Golden **** o similare. Pensione completa.
Distanze: 200 chilometri – 4h30min
Nota: la presenza della guida italiana a bordo è soggetta a disponibilità.

GIORNO 9
Halong / Hanoi – volo – Danang – Hoi An
Colazione a bordo. Nella mattinata, secondo la stagione, potrete ammirare il sorgere del sole sulle acque color acquamarina della baia. La crociera continuerà poi fino alla fine della mattinata. Dopo essere sbarcati, farete ritorno ad Hanoi su una strada che attraversa le verdeggianti risaie tipiche del delta del Fiume Rosso. Ci dirigiamo poi verso l’aeroporto, dove prenderete il vostro volo per Danang. Accoglienza all’aeroporto e trasferimento a Hoi An. Trasferimento in hotel Ancient House village **** o similare. Pensione completa con brunch e cena in hotel. Distanze: 180 chilometri – dalle 3h30min alle 4 ore

OPZIONE : Lo spettacolo delle marionette sull’acqua presso il villaggio Yen Duc (condiviso) Lungo il tragitto, vi concederete una pausa presso Yen Duc, un villaggio conosciuto come uno dei luoghi natali dell’arte delle marionette sull’acqua. Presso il villaggio, avrete infatti la fortuna di assistere ad uno spettacolo di marionette sull’acqua. Solitamente ispirata alla vita dei contadini vietnamiti, la performance ruota attorno al lavoro nei campi, all’allevamento di bufali, alla pesca di pesci e gamberetti ed ai festeggiamenti dopo una raccolta abbondante. Dopo lo spettacolo, potrete godervi una piacevole passeggiata nel villaggio, alla scoperta dell’artigianato locale.

GIORNO 10
Hoi An – villaggio delle erbe aromatiche di Tra Que
Colazione in hotel e mattinata dedicata alla scoperta della città vecchia di Hoi An, sito patrimonio dell’UNESCO. Lasciatevi sorprendere dall’assortimento di stili architettonici che rendono unico questo sito. Salterete poi in sella alle vostre biciclette, per attraversare un’interessante area rurale alla volta del villaggio di Tra Que, rinomato per le profumate erbe aromatiche. Non esitate a unirvi ai contadini, per osservare da vicino come piantino e raccolgano i loro prodotti. Vi attende poi un pranzo a base di sei specialità della regione, tra le quali tam huu (spiedini di maiale e gamberetti), vari tipi di gamberetti e maiale aromatizzato con erbe e un meraviglioso tipico massaggio ai piedi. Farete poi ritorno a Hoi An in macchina nel primo pomeriggio, dove avrete il resto della giornata a disposizione per scoprire la città o rilassarvi sulla spiaggia (a seconda della stagione). Pernottamento presso l’hotel Ancient House village **** o similare. Mezza pensione con pranzo.
Distanze e durata dell’escursione: 7,5 chilometri – 1 ora
Livello: easy
Nota : in caso di maltempo, il giro in bicicletta non verrà effettuato. All’arrivo si raggiungerà Tra Que in macchina/bus e si proseguirà il programma come sopra.

GIORNO 11
My Son – Danang – Hue
Nella mattinata partirete alla volta di My Son, “la bella montagna”, il più importante centro archeologico Cham del Vietnam centrale e patrimonio UNESCO. Il complesso di 70 edifici eretti tra il quarto e il tredicesimo secolo, è prova innegabile dell’esistenza di una civiltà altrettanto sviluppata e grandiosa che quella dei Khmer, quasi del tutto scomparsa al giorno d’oggi. Questo patrimonio rende My Son comparabile ad Angkor in Cambogia, Borobudur in Indonesia e Bagan in Myanmar. Pranzo in ristorante tipico e nel pomeriggio partenza in direzione di Hue, passando per il famoso “colle delle nuvole”, che offre dalla sua cima uno stupendo panorama sul litorale. Hue, anch’essa patrimonio UNESCO, è un simbolo della cultura e della storia del Vietnam. Una delle caratteristiche della cultura di Hue è la gastronomia: la cucina di Hue conserva tutt’oggi l’influenza dalla gastronomia reale, perciò molto variegata negli ingredienti e con una grande attenzione all’arte della presentazione dei piatti. Cena e pernottamento in hotel Eldora**** o similare. Pensione completa.
Durata della visita a My Son : circa 1 ora

GIORNO 12viaggio in vietnam
Hue – Volo – Ho Chi Minh
Colazione in hotel. In mattinata, su di una barca locale navigherete il Fiume dei Profumi per raggiungere la Pagoda di Thien Mu (Pagoda della Signora celeste). La gita in barca vi permetterà di contemplare la bellezza del paesaggio locale lungo il corso d’acqua e di godere della brezza dell’aria fresca sul fiume (Durata: 30 minuti). Visita della pagoda di Thien Mu. Proseguimento alla esplorazione con la Cittadella Imperiale. Nel pomeriggio, visita del Mausoleo di Khai Dinh, situata a circa 10 chilometri dal centro di Hue, la tomba di Khai Dinh è l’ultima struttura costruita dalla dinastia Nguyen ed è anche un simbolo dell’arte dell’architettura, della porcellana e del vetro. La tomba è stata costruita in un periodo di 11 anni (dal 1920 al 1931), e nonostante abbia un’area più piccola, il tradizionale stile vietnamita è enfatizzato con un tocco europeo, rendendolo unico rispetto alle altre tombe di Hue. La tomba è anche famosa per le statue che scoprirete dopo aver salito la prima rampa di scale. Al termine della visita trasferimento all’aeroporto di Hue per prendere il volo verso Ho Chi Minh. Accoglienza in aeroporto di Ho Chi Minh e trasferimento in hotel Central Palace**** o similare. Mezza pensione con pranzo.

GIORNO 13
Ho Chi Minh – Ben Tre – Ho Chi Minh
Nella mattinata, partirete da Ho Chi Minh City per esplorare Ben Tre, nel Delta del Mekong. conosciuta anche come “la Venezia verde” del Vietnam. Dopo la visita di una produzione ancora artigianale di mattoni a Phong Nam, concedetevi una crociera sul fiume Chet Say, una delle diramazioni del Mekong. Farete innumerevoli tappe per scoprire l’artigianato locale e le specialità che rendono unica questa regione. Attraversate in barca un piccolo canale e fate una pausa presso un villaggio, dove imparerete l’arte della tessitura dei tappeti. Cimentatevi nella tessitura voi stessi, prima di saltare a bordo di uno xe loi (tipo di risciò motorizzato) o di una bicicletta, per esplorare il villaggio. Scorgerete fattorie, risaie e piantagioni di verdure. Concedetevi poi un delizioso pranzo a base di specialità della regione, come il “pesce dalle orecchie d’elefante” e gamberetti d’acqua dolce, presso un ristorante locale. Nel pomeriggio, rilassatevi navigando lungo gli stretti canali, comodamente seduti sul vostro sampan. Rientro ad Ho Chi Minh e visita dei siti storici della città: l’Ufficio Postale, la Cattedrale Notre-Dame, la via Dong Khoi. Per terminare la giornata una deliziosa cena presso Lyons Club, uno dei ristoranti più eleganti della capitale. Rientro e pernottamento al Central Palace**** o similare. Pensione completa.
Distanza: 90 chilometri – 2 ore (solo andata)
Nota : la Cattedrale di Notre-Dame è chiusa per lavori di ristrutturazione fino alla fine del 2020 – Solo parte esteriore

GIORNO 14
Ho Chi Minh – Volo – Siem Reap
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita dei Tunnel di Cu Chi (1h30’/60 km). Per cominciare, sarete invitati a guardare un documentario sui tunnel e sulla guerra degli anni ’60 e ’70: sarà di aiuto per avere una visione concreta di quanto fossero utili i tunnel e di come furono costruiti. In seguito, scoprirete gli ingressi ai tunnel, così stretti da permettere il passaggio di una sola persona per volta: andando sempre più in profondità, oltre i 100mt, si arriverà a vedere le stanze, gli uffici, le cucina, le sale riunioni, i depositi di armi ed anche gli ospedali. Una vera e propria città sotterranea dove ogni cittadino aveva un ruolo. Sarà possibile anche vedere i locali che preparano torte di riso e distillano il vino, e al termine del tour potrete degustare una delle specialità di Cu Chi molto consumata durante il periodo della guerra, il “Khoai my luoc” (manioca bollita). Pranzo in ristorante locale. Si prosegue poi con la visita della pagoda di Ngoc Hoang, del Museo dei Residuati Bellici: questa, più che una visita, rappresenta un’opportunità unica per capire veramente che cosa abbiano vissuto i Vietnamiti durante gli anni della guerra del Viet Nam e di quali atrocità siano stati vittime. Termine previsto delle visite intorno alle 16.00 -16.30. Trasferimento all’aeroporto per il volo per Siem Reap. Disbrigo formalità doganali e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel TARA ANGKOR**** o similare. Pensione completa.
Distanze: Ho Chi Minh city – tunnel di Cu Chi a 75KM – 1h 30min
Nota 1: l’ingresso ai tunnel sotterranei di Cu Chi non è consigliato a persone claustrofobiche
Nota 2: Il Museo dei Resti di Guerra è aperto giornalmente dalle 07:30 fino alle 18:00.

GIORNO 15viaggio in cambogia
Angkor Wat – Banteay Srei – Ta Prohm
Oggi vi dedicherete alla visita del tempio più rinomato: Angkor Wat. Rimarrete di certo esterrefatti dinnanzi alle dimensioni della costruzione. L’opera d’arte architetturale impressiona non soltanto per la sua imponente struttura, ma anche per la miriade di dettagli tutti da scoprire. La visita terminerà con una tappa presso Ta Phrom, un tempio che è stato inghiottito dalla foresta tropicale. Vi attende un’altra imperdibile tappa: Banteay Srei, la cosiddetta cittadella delle donne, rinomata non per la sua grandezza, bensì per la sua eleganza. Farete un’ultima pausa presso Ta Prohm, un tempio che è stato inghiottito dalla foresta tropicale. Rientro e pernottamento in hotel TARA ANGKOR**** o similare. Pensione completa.
Distanze: 97 chilometri – 1h 30min andata e ritorno

GIORNO 16
Preah Khan – Neak Pean – Thommanon – Chau Say Tevoda – Angkor Thom
Colazione in hotel. In mattinata vi concentrerete sulla parte nord di Angkor. Cominciate con la visita del tempio di Preah Khan, fatto edificare da Jayavarman VII nel 1191. Appartenente alla stessa epoca, il tempio Neak Pean, sorge sulla cima di un isolotto. Si dice rappresenti simbolicamente Anavatapta, il lago sacro e mitico dell’Himalaya, venerato in India per le proprietà curative delle sue acque. Raggiungerete poi due bellissimi templi del XII secolo di Thommanon e Chau Say Tevoda, costruiti sotto il regno di Suryavarman II. Nel pomeriggio percorrerete una strada costeggiata da imponenti alberi centenari, fino ad una maestosa entrata in pietra: benvenuti presso Angkor Thom, conosciuto come “la grande città”. Monumentali volti incisi nella pietra vi accoglieranno con un placido sorriso presso il Tempio Bayon, eretto nel XII – XIII secolo. Il tempio conta 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara. Proseguirete poi fino al tempio Baphuon, risalente all’XI secolo e recentemente ristrutturato da architetti francesi. Ammirate la Terrazza degli Elefanti: un’area di 350 metri in passato designata per le cerimonie pubbliche. Per finire, raggiungerete la Terrazza del re Lebbroso, costruita nel XII secolo, decorata da elaborate sculture di Apsara. La giornata non può che terminare con la visita del Museo Nazionale di Angkor. Il Museo Nazionale di Angkor si concentra sulla maestosa eredità costituita dal complesso di templi. Le otto gallerie mostrano vari aspetti della religione buddista ed i vari templi del complesso di Angkor. Rientro e pernottamento al TARA ANGKOR**** o similare. Pensione completa con cena in ristorante con spettacolo di danze “Apsara” (non privato).
Distanze: 36 chilometri – 45 minuti

GIORNO 17
Lago di Tonle Sap – Siem Reap – volo
Colazione in hotel. Nella prima mattinata raggiungerete il villaggio galleggiante di Kompong Kleang, a circa 40 chilometri da Siem Reap. Le sue case su palafitta che si riflettono sull’acqua offrono uno spettacolo eccezionale. A seconda della stagione e del livello dell’acqua, vedrete dinanzi a voi slanciate palafitte, piane alluvionali, risaie e distese d’acqua a perdita d’occhio. Saltate su un’imbarcazione locale per la navigazione lungo i canali alla volta del grande lago: sarà curioso scoprire come gli abitanti spostino le proprie case a seconda delle stagioni. Dopo pranzo, farete ritorno a Siem Reap. Tempo libero per una visita al vecchio mercato fino all’ora di ritrovo per il trasferimento all’aeroporto di Siem Reap per il volo di ritorno verso l’Italia. Mezza pensione con pranzo.

Alternativa per la stagione secca (da aprile fino a luglio): In mattinata trasferimento al porto di Chong Khneas dove vi imbarcherete a bordo di una barca locale per scoprire la vita degli abitanti sul lago. Ritorno a Siem Reap verso la fine della mattinata. Pranzo presso un ristorante locale. Tempo libero per una visita al vecchio mercato fino all’ora di ritrovo per il trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno. Le camere sono a vostra disposizione fino a mezzogiorno.

GIORNO 18
volo – Italia
Arrivo a destinazione e fine dei nostri servizi.