fbpx
Tel: (+39) 055.4627448 — Cell (solo emergenze): (+39) 370.3357615
Chat Whatsapp
LIBIA ERG UBARI
Durata: 11 giorni 10 notti
Luogo: Libia
Prezzo: da € 2.100
Programma di viaggio: scarica il PDF

Ritorno nel deserto più suggestivo e nelle citta romano puniche di Sabrata e Leptis Magna, dopo anni di assenza torna uno dei paesi più belli a due passi dell’Italia

date di partenza :
2024 : 23 ottobre * / 27 novembre / 25 dicembre** – * Tutti i santi / * Natale capodanno

2025 : 01 e 29  gennaio / 12 febbraio / 05 marzo / 16 aprile* – * Pasqua

  • QUOTA IN CAMERA/TENDA DOPPIA PER PERSONA:
  • DA BASE 8/10 PARTECIPANTI € 2.100
  • DA BASE 6 PARTECIPANTI € 2.200
  • DA BASE 4 PARTECIPANTI € 2.400
    TASSE AEROPORTUALI: INCLUSE
    SUPPLEMENTO SINGOLA: € 450
    VISTO LIBIA: € 125

GIORNO 1 mercoledì
Italia – Volo per Tripoli – Ghat o Ubari
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per la Libia. Arrivo a Tripoli,
disbrigo delle formalità doganali, incontro con il nostro personale locale e partenza in volo per il Fezzan, Arrivo e sistemazione al campo pre allestito. Notte e cena sotto le stelle.

GIORNI 2-3 giovedì e venerdì
Tadrart Acacus
Prima colazione e partenza per il Tadrart Acacus che è un’area montuosa situata nel Sahara, precisamente nel Fezzan, nella parte sud-ovest della Libia, vicino alla città di Ghat. Questo massiccio roccioso presenta una grande varietà di paesaggi, tra cui dune di vari colori, archi, gole, rocce e montagne. Alcuni dei punti di riferimento più noti includono gli archi di Afzejare e Tin Khlega. L’Acacus è famoso per la sua collezione di arte rupestre preistorica, che è stata scoperta in diverse caverne e ripari sotto le rocce. Le pitture e le incisioni risalgono a un periodo compreso tra il 12.000 a.C. e il 100 d.C. e rappresentano animali come giraffe, elefanti, struzzi e dromedari, oltre a scene di vita quotidiana degli uomini, come la danza e la musica. Le escursioni nell’area includono percorsi in fuoristrada e passeggiate a piedi, esplorando le incisioni rupestri di Auis e Wadi Teshwinat. Durante il giorno, si possono fare picnic, mentre la sera si ritorna al campo mobile allestito in base all’esperienza delle guide locali per cene e pernottamenti.

GIORNI 4-5 sabato e domenica
Tadrart Acacus – Erg Murzuq
La giornata inizia con un risveglio all’alba nel campo tendato, circondati dal silenzio irreale del deserto. Dopo una colazione energizzante, ci si prepara per un’escursione in 4×4 tra le dune. Si attraversano vasti paesaggi di sabbia dorata, modellati dal vento in forme sinuose e maestose. Lungo il tragitto, si possono ammirare spettacolari miraggi e, con un po’ di fortuna, scorgere qualche gazzella o struzzo che bruca tra la vegetazione rada. La sosta per il pranzo avviene in un’oasi nascosta tra le dune, dove ci si può rinfrescare con un tuffo in un laghetto sorgivo e gustare un delizioso picnic preparato da una guida locale. Nel pomeriggio, si prosegue il viaggio verso un sito di arte rupestre, dove si possono ammirare affascinanti pitture e incisioni preistoriche che raffigurano scene di caccia, animali selvatici e riti propiziatori. Al calar del sole, si ritorna al campo tendato per godersi la vista mozzafiato del cielo stellato del deserto. La cena viene servita attorno al falò, accompagnata da canti e musica tradizionale berbera. Il giorno seguente inizia con un’escursione a piedi tra le dune, per apprezzare appieno la bellezza del paesaggio e il silenzio surreale del deserto. Si possono scalare piccole dune per ammirare panorami mozzafiato e immortalare lo spettacolo con fotografie indimenticabili. La carovana di 4×4 si dirige verso un villaggio berbero, dove si ha la possibilità di incontrare la popolazione locale e conoscere le loro tradizioni e il loro modo di vita. Si può visitare il villaggio, curiosare tra le bancarelle dell’artigianato locale e sorseggiare un tè alla menta in una tipica tenda berbera. Il viaggio di ritorno al campo tendato avviene al tramonto, regalando ancora una volta scorci indimenticabili del deserto illuminato dai colori caldi del sole che cala. La cena e la serata si concludono in compagnia delle guide e degli altri viaggiatori, condividendo esperienze e ricordi di questa avventura indimenticabile.. Pensione completa.

GIORNI 6-7 lunedì e martedì
Matkandush Erg Ubari
Prima colazione e partenza peril Matkandush, un altopiano roccioso caratterizzato da formazioni spettacolari e paesaggi lunari. Lungo il tragitto, si possono ammirare canyon profondi, guglie di roccia erose dal vento e fossili preistorici. La sosta per il pranzo avviene in un’oasi nascosta tra le rocce, dove ci si può rinfrescare con un tuffo in un laghetto sorgivo e gustare un delizioso picnic preparato da una guida locale. Nel pomeriggio, si prosegue il viaggio verso l’Erg Ubari, un mare di dune di sabbia dorata situato ai piedi dell’altopiano. Si attraversano vasti paesaggi di sabbia modellati dal vento, con la possibilità di scorgere gazzelle o struzzi che brucano tra la vegetazione rada.Al calar del sole, si ritorna al campo tendato per godersi la vista mozzafiato del cielo stellato del deserto. La cena viene servita attorno al falò. il giorno seguente la giornata inizia con un’escursione a piedi tra le dune dell’Erg Ubari, per apprezzare appieno la bellezza del paesaggio e il silenzio surreale del deserto. Si possono scalare piccole dune per ammirare panorami mozzafiato e immortalare lo spettacolo con fotografie indimenticabili. Tra le dune libiche, dove i miracoli non sono miraggi: un viaggio nell’oasi dei laghi Dauada
Lasciatevi rapire da un’avventura che sfida la logica e i sensi, dove la realtà supera ogni immaginazione. Nel cuore del deserto libico, lontano dal clamore del mondo, si cela un tesoro inestimabile: la ramla dei Dauada, un’oasi incantata che sorge tra le maestose dune dell’erg di Ubari. Dietro le onde dorate della sabbia, come miraggi che prendono vita, si dispiegano ventuno laghi, specchi d’acqua che catturano il cielo e lo restituiscono alla terra in un gioco di riflessi infiniti. Un tempo, questa terra era dimora dei Dauada, una popolazione fiera e tenace che per secoli ha vissuto in armonia con la natura selvaggia, tra palme rigogliose e acque cristalline. Il lago di Gabr’aun, il più grande di tutti, regna sovrano con la sua vastità, mentre il lago di Mandara si presenta come una crosta salata che brilla sotto il sole cocente. Ma è il lago di Umm-el-ma, la “madre delle acque”, a conquistare il cuore con la sua piccola dimensione e la sua atmosfera suggestiva. Un viaggio nella ramla dei Dauada non è solo un’esplorazione di luoghi incontaminati, ma un’immersione profonda in una cultura millenaria e in una connessione ancestrale con la natura. È un’esperienza che risveglia i sensi, che invita al silenzio e alla contemplazione, che fa riscoprire la bellezza fragile e potente del nostro pianeta. Preparatevi a lasciarvi incantare da questo spettacolo senza eguali, dove la realtà supera ogni fantasia e i miracoli non sono solo illusioni del deserto.Pensione completa.

GIORNO 8 mercoledì
Erg Ubari – Volo – Tripoli
Prima colazione e partenza per l’aeroporto di Sheba volo su Tripoli. Arrivo a Tripoli Tripoli, capitale della Libia, è una città ricca di storia, cultura e fascino mediterraneo. Un viaggio in questa affascinante città vi porterà alla scoperta di antiche rovine romane, vivaci mercati Visitiamo la Medina di Tripoli: perdendoci tra le suggestive stradine della medina, ammirando l’architettura araba e berbera, i negozietti di artigianato locale e le moschee storiche. Visitate la Moschea Gurgi, la Moschea Caramanli e la Moschea Pasha per un’immersione completa nella cultura islamica, se il tempo ce lo permette andremo al Souk Al-Mushir, il mercato più grande di Tripoli, dove potrete trovare di tutto, dalle spezie ai tappeti, dai gioielli all’abbigliamento tradizionale. Continuando per il
Centro delle Arti e Mestieri Tradizionali: Scoprite l’artigianato locale al Centro delle Arti e Mestieri Tradizionali, dove potrete ammirare ceramiche, tessuti, gioielli e oggetti in legno realizzati a mano… Cena in ristorante e Sistemazione in Hotel.

GIORNO 9 giovedì
Tripoli- Sabrata – Tripoli
Dopo colazione partenza per Sabrata (70 km), insediamento commerciale fenicio che fece parte con Leptis Magna e Oea dell’impero di Cartagine. Divenne città romana nel 46 a.C. con la creazione della provincia d’Africa.
Sabratha: Viaggio tra rovine epiche e tesori nascosti. Lasciatevi rapire da un viaggio nel tempo, alla scoperta di un gioiello dell’Impero Romano incastonato tra le coste della Libia. Deve la sua fortuna al mare: Immaginate un porto brulicante di vita, un crocevia di popoli e merci, dove i navigatori cartaginesi si incrociavano con le carovane provenienti dall’Africa nera, ansiosi di scambiare tesori mai visti prima. Sabratha era questo e molto altro: un approdo sicuro durante le lunghe traversate mediterranee, un punto d’incontro tra culture diverse, un luogo dove si intrecciavano sogni di ricchezza e avventura. un approdo precario durante le lunghe navigazioni mediterranee e punto terminale delle rotte terrestri, luogo di arrivo delle carovane provenienti dall’Africa nera che cercavano contatti con i mercanti navigatori ansiosi di mettere le mani sulle ricchezze provenienti da terre che nessuno aveva mai visto. Dal cardo si attraversano i quartieri residenziali, il foro, le basiliche, il tempio di Liber Pater, le terme a mare, per raggiungere, spettacolare nella sua grandiosità, il teatro: lo sfondo è il mare e la scena – su tre piani – si staglia sul cielo: 108 colonne di marmo e granito, capitelli di fatture diverse, due grandi delfini in marmo ai lati del palcoscenico, delicati bassorilievi nei semicerchi del pulpito. Dopo pranzo partenza per Tripoli e visita del museo archeologico, dell’Arco di Marco Aurelio e della città vecchia. Cena in ristorante. Pensione completa.

GIORNO 10 venerdì
Tripoli – Leptis Magna – Tripoli
Prima colazione e partenza per la magnifica Leptis Magna. A 125 km sulla costa mediterranea a est di Tripoli sorgeva Leptis Magna; in origine emporio fenicio, divenne poi insediamento punico legato a Cartagine e quindi ricca città romana, che conobbe diverse fasi di sviluppo fino a quando alla fine del II d.C. Settimio Severo volle la sua città natale grande e imponente: è uno dei luoghi archeologici più grandiosi dell’Africa romana.Un salto indietro nel tempo: Immaginate di varcare le antiche mura di Leptis Magna e di immergervi in un’atmosfera di altri tempi. Passeggiate tra le colonne svettanti del Decumano Massimo, l’arteria principale della città, e lasciatevi rapire dai dettagli architettonici: mosaici policromi, statue imponenti e archi trionfali che raccontano storie di imperatori e battaglie. Un tuffo nella cultura romana: Visitate il Foro, il cuore pulsante della vita pubblica, dove si svolgevano commerci, assemblee e cerimonie. Ammirate la Basilica Severiana, un capolavoro di architettura romana con le sue colonne marmoree e le sue volte a crociera. Esplorate le Terme di Adriano, un complesso termale con piscine, mosaici e statue, dove i romani si dedicavano al relax e al benessere, l’Anfiteatro, dove si svolgevano spettacoli di gladiatori e combattimenti con animali selvatici. Ammirate l’Arco di Settimio Severo, dedicato all’imperatore e alla sua famiglia, e salite sulla sua sommità per godere di una vista panoramica mozzafiato sulla città. La sorpresa è la spiaggia di Leptis Magna, dove le dorate dune di sabbia si incontrano con le acque cristalline del Mediterraneo. Un panorama suggestivo che vi lascerà senza fiato.. Ritorno a Tripoli. Pernottamento in hotel. Pensione completa,

GIORNO 11 Sabato
Tripoli – Italia
Prima colazione e partenza per l’aeroporto arrivo e fine del viaggio

kocaeli web tasarım istanbul web tasarım ankara web tasarım izmit web tasarım gebze web tasarım izmir web tasarım kıbrıs web tasarım profesyonel logo tasarımı