Durata: 27 Dic 2017 - 06 Gen 2018
Luogo: Mali
Prezzo: A partire da € 2150
Programma di viaggio: scarica il PDF

GIORNO 1                                                        27 dicembre 

Italia –  Volo – Bamako

Partenza per Bamako. Arrivo in  tarda serata, incontro con lo staff che provvederà al trasferimento all’ Hotel Azalai Dunia  o similare. Assistenza per il cambio degli Euro e l’eventuale acquisto di una scheda telefonica locale. Pernottamento in camera doppia con servizi.

 

 

GIORNO 2                                                 28 dicembre 

Bamako – Pays Mandingue – Bamako (130 km, 3h30)

Dopo la colazione ci dirigeremo nel cuore del Pays Mandingue, dove ebbe origine il grande impero del Mali di Soundiata Keita. Arrivati a Siby saliremo lungo i bordi della falesia fino All’arco Di Kamadjan, capolavoro miracoloso di Kamandjan Camara, generale militare, stregone e guaritore, da dove si godono magnifici panorami. Visita della grotta dei sacrifici e degli indovini, dove ci verrà spiegata l’arte della divinazione sulla sabbia. Proseguimento alla Cascata Di Djendje’, dove poter fare un bagno rigenerante nelle sue acque limpide. Pranzo con lunch box (sandwich e frutta). Nel pomeriggio discesa al villaggio tradizionale di Djoulafoundo, dove incontreremo il capo villaggio ed i suoi consiglieri, visiteremo la moschea, le case di fango, la forgia, la scuola e la madrasa. Proseguimento a Siby e visita della Maison du karité, un’associazione femminile che produce burro di karité e lo trasforma in saponi e creme. Incontro con i Cacciatori (donso), dotati di poteri magici e della conoscenza dell’occulto e delle piante, accompagnati dalle melodie del simbi. Rientro a Bamako, cena libera e pernottamento in hotel.

 

 

GIORNO 3                                                 29 dicembre 

Bamako – Segou

Dopo la colazione visita di BAMAKO, la capitale del Mali: il punto panoramico sulla collina di Point G, dal quale si gode di una vista impareggiabile sulla città e sul fiume Niger, il mercato del riciclo, dove i fabbri danno nuova vita a vecchie lamiere, ed il Museo Nazionale, che custodisce capolavori etnografici come maschere Dogon e cimieri Bambara. Pranzo in un ristorante. Nel primo pomeriggio partenza in direzione di Ségou e visita lungo il tragitto di SEKORO, antica capitale del regno Bambara: incontreremo il capo villaggio, pronipote del re Mamary Biton Coulibaly, visiteremo  l’antico palazzo reale, la tomba reale e le numerose moschee (esterno). Sistemazione all’Hotel Auberge o similare. Cena libera in uno dei ristoranti della città, dove potremo gustare gli spiedini di capitaine, ottimo pesce del Niger, ed assistere ad uno spettacolo di musica dal vivo. Pernottamento all’hotel in camera doppia con servizi.

 

 

GIORNO 4                                                 30 dicembre 

Segou – San – Djennè

Dopo la colazione visita di SEGOU: il quartiere coloniale, il porto, il lungofiume, il mercato delle ceramiche e gli ateliers di fabbricazione dei bogolan, tessuti di cotone dipinti con differenti tipi di argilla ed estratti di foglie. Partenza per Djenné con sosta a SAN per ammirare la sua celebre moschea di fango in stile neo-sudanese e per il pranzo in ristorante. Proseguimento a Djenné con sosta a GANGA, villaggio caratteristico per i suoi granai rettangolari. Attraversamento del fiume Bani su chiatta e sistemazione all’Hotel Djenné Djenno o similare. Cena libera e possibilità di uscita notturna per ammirare la celebre moschea di Djenné, patrimonio UNESCO. Pernottamento in camera doppia con servizi.

 

 

GIORNO 5                                                 31 dicembre 

Djennè

Dopo la colazione visita di DJENNE: l’imponente moschea (esterno), la costruzione di paglia e fango più grande al mondo, l’architettura tradizionale in banco, e le madrasa (scuole coraniche-solo esterno). Pranzo in un ristorante. Nel pomeriggio escursione nei dintorni di Djenné. Visita di SENOSSA, villaggio Peulh caratterizzato da due straordinarie moschee di fango e dall’architettura antica delle case, dove, con un po’ di fortuna, sarà possibile vedere numerose donne adornate dei tipici orecchini dell’etnia fula. Proseguimento per SIRIMOU, villaggio Bozo dove potremmo ammirare le case dei pescatori e comprendere di più sulle tecniche di pesca e di essiccazione del pesce, e di GOMITOGO, con la sua piccola ma spettacolare moschea. Rientro a Djenné, cena libera e pernottamento all’hotel.

 

 

GIORNO 6                                                 1 gennaio       

Djennè – Sangha

Dopo la colazione visita del vivace e animato mercato del Lunedì di DJENNE, con le sue venditrici di frutta e verdura, l’odore pungente del soumbala (insaporitore naturale), i coloratissimi pagnes (tessuti), ed il mercato del bestiame. A seguire partenza verso il PAYS DOGON, pranzo in un ristorante lungo il tragitto. Visita di SONGHO, villaggio celebre per le sue pitture rupestri e per la grotta della circoncisione, e di SANGHA, dove vedremo la casa dei saggi chiamata toguna, la casa delle donne, la casa dei feticci, la forgia, ed incontreremo l’hogon, il capo spirituale. Sistemazione all’Hotel Campement, cena libera e pernottamento in camera doppia con servizi.

 

 

GIORNO 7                                                 2 gennaio

Sangha – Pays Dogon – Sangha

Dopo la colazione giornata dedicata all’esplorazione dei villaggi del PAYS DOGON. In mattinata attraverseremo  i campi di cipolle e visiteremo le tavole di divinazione  della volpe, il tunnel naturale di BONGO, che  servì in    passato

da rifugio ai Dogon durante le guerre di islamizzazione,   il punto panoramico sulla falesia a GOGOLY, ed in   seguito scenderemo (in 4×4 o a piedi) a BANANI, villaggio famoso per il suo artigianato (maschere e tessuti indigo). Proseguimento  a  IRELI,  sito  riconosciuto dall’UNESCO come  patrimonio  mondiale  dell’umanità,  dove   potremo vedere  le  case  dei  Tellem  risalenti  al  sesto  secolo    ed assaporare    la    birra    tradizionale    fatta    attraverso  la fermentazione del miglio, ed al lago dei caimani sacri di AMANI. Pranzo in un campement. Nel  pomeriggio  assisteremo  alla  danza  delle   maschere Dogon  a  TIRELI,  nel  corso  della  quale  ammireremo le evoluzioni della maschera kanaga. Rientro a Sangha, cena libera e pernottamento in hotel.

 

 

GIORNO 8                                                 3 gennaio                      

Sangha – Songho – Mopti

Dopo la colazione proseguimento dell’esplorazione del PAYS DOGON con visita ai villaggi di ENDE, con i suoi bei granai e l’artigianato, e TELI, con le sue case Tellem,  il “villaggio fantasma” e la moschea di fango. Pranzo in un campement. Nel pomeriggio trasferimento a MOPTI e visita del porto animato da differenti attività: i pescatori, gli affumicatoi per il pesce, i commercianti di sale, le fabbriche di piroghe tradizionali. Escursione in pinasse sul FIUME NIGER alla scoperta dei villaggi di pescatori Bozo, Somono ed allevatori Peuhls.

Aperitivo sulla barca ammirando il tramonto. Sistemazione all’Hotel Kanaga o similare, cena libera e pernottamento in camera doppia con servizi.

 

 

GIORNO 9                                                 4 gennaio                      

Mopti – San- Segou – Sekoro – Segou

Dopo la colazione visita dell’antico quartiere Peuhl di MOPTI dove incontreremo le donne vestite secondo la tradizione con grandi orecchini d’oro (se disponibili). Partenza per Segou con soste al villaggio di etnia Bobo di TEREKOUNKO, famoso per i suoi numerosi feticci e per la birra di miglio, e per il pranzo in ristorante a San. All’arrivo sistemazione all’Hotel Auberge o similare, cena libera e pernottamento in camera doppia con servizi.

 

 

GIORNO 10                                               5 gennaio                       

Segou – Bamako – volo Italia

Dopo la prima colazione partenza in direzione di Bamako.

Pranzo in un ristorante e visita del mercato, compreso il settore dedicato ai feticci ed ai rimedi di medicina naturale, la moschea (esterno), ed il centro artigianale. A seguire spettacolo di marionette e maschere con l’artista-stregone Yaya Coulibaly, ereditario di questa tradizione millenaria. Camera in day use a Bamako su richiesta. Trasferimento in aeroporto. Volo per l’Italia.

 

 

GIORNO 11                                                 6 gennaio 

Arrivo in Italia

http://https://vimeo.com/9615558