Durata: 10 Nov 2019 - 23 Nov 2019
Luogo: TANZANIA
Prezzo: DA € 2750
Programma di viaggio: scarica il PDF

Un viaggio unico che unisce SPORT e classica ESPLORAZIONE. Un’incredibile maratona all’interno del Parco Nazionale del Serengeti passando per i safari nei Parchi Nazionali di Arusha e Tarangire dove ammirare i Big Five e anche giraffe e fenicotteri liberi nel loro habitat naturale. Scopriremo inoltre il cratere del Ngorongoro e la cultura Masai. Possibilità di estendere il viaggio a Zanzibar.

DURATA
7 Giorni/ 6 Notti

PUNTI FORTI
●Maratona nel Parco Nazionale Serengeti
●Parco Nazionale Arusha
●Parco Nazionale Tarangire

PARTENZA UNICA DI GRUPPO
10 NOVEMBRE 2019

GIORNO 1           10 NOVEMBRE
Italia – Volo
Arrivo in aeroporto in tempo utile per le formalità doganali. Imbarco sul volo che vi porterà in Tanzania.

GIORNO 2          11 NOVEMBRE
SAFARI AT ARUSHA NATIONAL PARK
Scalo e cambio di velivolo. Arrivo all’aeroporto del Kilimanjaro nel primo pomeriggio. Usciti dall’area doganale, incontro con la nostra assistenza locale e partenza immediata per Arusha National Park, ai piedi del Monte Meru. Il Parco Nazionale di Arusha (in inglese Arusha National Park) è un’area naturale protetta nel nord della Tanzania, situata a 25 km dalla città di Arusha e a 35 km dall’aeroporto del Kilimanjaro. Appartiene a un gruppo di parchi noto come “Northern Safari Circuit”, che include anche il Parco Nazionale del lago Manyara, il Parco Nazionale del Tarangire, il Parco Nazionale del Serengeti e la riserva naturale di Ngorongoro. Il nome “Arusha” deriva da Warusha, il nome della popolazione locale della regione. Molti toponimi locali sono legati alla tradizione dei Masai, un altro popolo presente nell’area. Pur essendo uno dei parchi meno estesi della Tanzania, con un’area di 137 km², il parco comprende numerosi habitat distinti. Si possono distinguere tre aree principali: il cratere Ngurdoto, i laghi Momela (o Momella) e il Monte Meru. Le pendici del Ngurdoto sono coperte da foresta pluviale, mentre all’interno del cratere si trovano paludi e aree di savana; sul Meru, in quota, si trova una vegetazione di tipo alpino. La fauna del parco è altrettanto diversificata. L’avifauna è rappresentata da oltre 300 specie, alcune migratorie e altre stanziali, buona parte delle quali concentrate nella zona dei laghi Momela, in cui si trovano enormi colonie di fenicotteri. Il parco è anche noto per avere la più grande concentrazione di giraffe del mondo. Altri animali presenti sono per esempio gli ippopotami, i bufali, i facoceri, numerose specie di antilopi, leopardi e iene. Nel parco sono state censite 10 specie di anfibi e 24 specie di rettili. Visiterai anche il cratere del Ngurdoto e il lago Momela dove gli ippopotami sono immersi nell’acqua e dove arrivano molti uccelli e in particolare i fenicotteri rosa. Pensione completa. Pernottamento al Momella lodge.

GIORNO 3           12 NOVEMBRE
ARUSHA – TARANGIRE NATIONAL PARK
Colazione in hotel. Oggi ci sarà l’opportunità di avvistare gli animali lungo tutta la strada che si percorrerà dall’Arusha National Park, attraverso la terra dei Masai, fino al parco del Tarangire e quindi sarà un safari che durerà quanto il viaggio di spostamento. Sulle jeep ognuno avrà un posto finestrino riservato e delle prese a disposizione per caricare macchine fotografiche, cellulari o tablet. Farete un safari nel Parco Nazionale del Tarangire il regno degli elefanti (il parco ne conta oltre 6.000) e degli alberi Baobab. Verso sera ci si dirige verso il Marera Valley Lodge. Pensione completa e pernottamento.

GIORNO 4           13 NOVEMBRE
NGORONGORO CRATER E TRIBU’ MASAI
Colazione in hotel e partenza per un villaggio Masai dove imparare il loro modo di sopravvivere tra la vita selvaggia e la loro cultura. I Masai arrivarono nel cratere del Ngorongoro dal deserto del Sinai, dove credevano che il loro dio esistesse a Oldonyo Lengai (Monte di Dio nel Maasai) vicino al Lago Natron. Le pianure di Ngorongoro sono molto
fertili e sono il posto migliore per pascolare il loro bestiame, che è la risorsa principale del Masai. Dopo la visita al villaggio Masai si guiderà fin giù nel cratere… godetevi tutta la vita selvaggia in una zona molto piccola e uno dei posti più belli del vostro viaggio. Il cratere di Ngorongoro è uno dei pochi parchi in cui è possibile osservare il rinoceronte in natura. Alle 15:00 si sale dal cratere e ci si dirigerà verso il campo tendato di Domel nel Serengeti centrale. Pensione completa e pernottamento.

GIORNO 5           14 NOVEMBRE
GIORNATA INTERA SAFARI NEL SERENGETI CENTRALE
Colazione in hotel e partenza per il safari. Il Serengeti centrale ha molte mandrie di antilopi che lo rendono una zona molto ambita dai grandi felini e altri predatori. Farai un game drive intorno al fiume Seronera. Il fiume Seronera è il cuore del Serengeti centrale e questo è il motivo che lo rende così ricco di animali e grandi felini. Con l’aiuto della nostra straordinaria guida siamo sicuri che questa giornata non vi deluderà grazie all’ avvistamento di questi animali meravigliosi. Pensione completa e pernottamento.

GIORNO 6           15 NOVEMBRE
SAFARI DAL SERENGETI CENTRALE AL CORRIDOIO OCCIDENTALE DEL GRUMETI
Colazione in hotel e partenza per il safari. Situato in una parte remota del famoso Serengeti, il corridoio occidentale segue il percorso del fiume Grumeti fino al lago Vittoria. È un’area molto bella ed interessante, il corridoio è relativamente stretto e lungo circa 80 chilometri ed è caratterizzato da fitti banchi di alberi di acacia intervallati da fitti boschi e vaste pianure aperte incorniciate da catene montuose. Una caratteristica dominante del corridoio occidentale è il famigerato fiume Grumeti, che corre per quasi tutta la lunghezza del corridoio. Il fiume è infestato da coccodrilli e durante la migrazione verso nord (da fine maggio a metà luglio) migliaia di gnu, zebre e antilopi sono costretti ad attraversare il fiume in una battaglia per la sopravvivenza, offrendo a coloro che hanno la fortuna di assistere all’incontro, una delle esperienze di safari più spettacolari al mondo. Il corridoio occidentale è la zona di transizione tra la stagione umida e secca e di conseguenza rimarrà qui un grande branco di gnu residenti che conta 50.000 abitanti, anziché unirsi al resto della migrazione in direzione nord. Oltre agli gnu, il corridoio occidentale ospita anche un numero significativo di animali selvatici residenti, tra cui giraffe, bufali, impala, topi, eland, gazzelle di Thomson e antilopi d’acqua. Questi animali residenti supportano grandi concentrazioni di predatori come leoni, leopardi, ghepardi e iene, che sono spesso avvistati durante i safari. Il corridoio occidentale è la seconda migliore regione del Serengeti per quanto riguarda gli animali residenti (dopo il Serengeti centrale), rendendola una destinazione safari durante tutto l’anno. Pensione completa e pernottamento nel campo tentato Mbalageti Tented camp nell’area del Grumeti.

GIORNO 7           16 NOVEMBRE
SERENGETI “MARATONA”
Dopo la colazione si parte per la maratona scelta. Il punto di partenza sarà all’interno del Parco Nazionale del
Serengeti lungo la strada che collega Seronera alla Porta di Ndabaka e copre cinque categorie di attività. Le attività combineranno terreni accidentati e asfaltati con percorsi diversi ognuno con una grande parte condotta all’interno del Parco Nazionale del Serengeti. Il Punto di partenza sarà all’interno del parco per tutte le categorie di maratone ad eccezione del ciclismo, che invece inizierà dall’esterno del parco e percorrerà le rive del Lago Vittoria. Il traguardo, per tutte le attività, sarà a Ndabaka Gate. La maratona attirerà corridori e spettatori da tutte le aree dell’Africa orientale e dal mondo intero in generale. I turisti internazionali e locali avranno una piattaforma eccezionale per sperimentare la straordinaria natura e le attrazioni turistiche della Tanzania.

MARATONA (42 Km)
Età minima 16 anni. Partenza alle 6:30 am, si termina entro la mezzanotte

MEZZA MARATONA (21 Km)
Età minima 16 anni. Partenza alle 6:30 am, si termina entro la mezzanotte

EXECUTIVE RUN (10 Km)
Partenza alle 7:30 am

FUN RUN (5Km) – accompagnati da una guardia. Età minima 10 anni. Partenza alle 7:30 am

CYCLING (80 Km)
Età minima 18 anni. Partenza alle 6:30 am, si termina entro la mezzanotte. Dopo la maratona si raggiungerà Mwanza. Pensione completa. Pernottamento presso il Gold Crest Hotel Mwanza.

GIORNO 8           17 NOVEMBRE
SERENGETI – VOLO
Colazione in hotel e trasferimento all’aeroporto di Mwanza per il volo Mwanza – Dar Es Salaam per proseguire su
Zanzibar o Mwanza – Kilimanjaro per prendere il volo di rientro per l’Italia.


——————————–
*ESTENSIONE 5 NOTTI A ZANZIBAR (FACOLTATIVA)
– possibilità di aggiungere notti extra a Zanzibar –

GIORNO 8           17 NOVEMBRE
DAR ES SALAAM – ZANZIBAR
Colazione in hotel e trasferimento all’aeroporto di Mwanza per il volo Mwanza – Dar Es Salaam per Zanzibar.
All’arrivo a Zanzibar, incontro con la nostra assistenza per il trasferimento in hotel. Check-in presso il Villa Kiva
Boutique Hotel o similare.

GIORNO 9           18 NOVEMBRE
ZANZIBAR
Giornata libera a disposizione per relax ed eventuali attività balneari. Pernottamento presso il Villa Kiva Boutique
Hotel o similare con prima colazione.

GIORNO 10          19 NOVEMBRE
ZANZIBAR
Giornata libera a disposizione per relax ed eventuali attività balneari. Pernottamento presso il Villa Kiva Boutique
Hotel o similare con prima colazione.

GIORNO 11          20 NOVEMBRE
ZANZIBAR
Giornata libera a disposizione per relax ed eventuali attività balneari. Pernottamento presso il Villa Kiva Boutique
Hotel o similare con prima colazione.

GIORNO 12          21 NOVEMBRE
ZANZIBAR
Giornata libera a disposizione per relax ed eventuali attività balneari. Pernottamento presso il Villa Kiva Boutique
Hotel o similare con prima colazione.

GIORNO 13         22 NOVEMBRE
ZANZIBAR – VOLO
Colazione in hotel. Tempo libero a disposizione prima del trasferimento in aeroporto per l’imbarco sul volo di
rientro in Italia.