Durata: 9 Giorni/8 Notti
Luogo: Nepal
Prezzo: da € 1500
Programma di viaggio: scarica il PDF

Disteso ai piedi delle spettacolari vette dell’Himalaya, il regno del Nepal è una terra di paesaggi straordinari e antichi templi, percorsa dai sentieri più belli del mondo. È un paese povero, ma ricco di bellezze naturali, di storia e di cultura. Il Nepal ha sempre esercitato un certo fascino nell’immaginario degli Occidentali, ma se ci andate non riuscirete più a dimenticarlo. Molti turisti, infatti, ci tornano, armati di scarponi e di voglia di conoscere e apprezzare ancor di più la complessità della sua bellezza e della sua cultura.

DURATA: 9 giorni/8 notti

Punti forti:
-Katmandu
-I numerosi templi
-Le vette immense himalayane
-Il Parco Nazionale di Chitwan
-Pokhara

GIORNO 1
Italia – Volo
Partenza dall’Italia con volo di linea. Notte in volo.

GIORNO 2
Arrivo Kathmandu (check in 12.00ore)
Arrivo a Kathmandu nel pomeriggio. Formalità di visto all’arrivo. Incontro e benvenuto dal nostro staff e trasferimento in hotel.

GIORNO 3
Kathmandu
La mattina colazione in hotel e visita Swayambhunath, un monumento spirituale al Buddha che è tra i più antichi del mondo, costruito ben 2000 anni fa e alto 77 metri. Percorrendo una scalinata di oltre 300 gradini si può ammirare lo spettacolo del tempio: dipinti sui quattro lati, i grandi occhi del Buddha assistono in ogni istante alle vicende dell’uomo, mentre i mulini da preghiera girano incessantemente e una miriade di vivaci scimmiette corre tutto intorno. Collocato su di una collina che sovrasta Kathmandu permette una vista spettacolare di tutta la città. Visita di Pashupathinath, luogo sacro induista. Centinaia di fedeli e pellegrini si radunano sulle rive sacre assieme ai santoni e ai curiosi : a cinque chilometri a est di Kathmandu, sulla riva del fiume sacro Bagmati, il tempio di Shiva Pashupatinath, con tetto in oro e porte d’argento, è famoso per la sua magnificente architettura; solo gli Indu possono accedere alle sale interne, tuttavia si può godere della sua bellezza anche dall’esterno. Dato che vi vengono effettuate le cremazioni, può essere considerata la Varanasi del Nepal: anche qui come nella città indiana l’animazione della quotidianità convive con l’alternarsi naturale della vita e della morte, tra fedeli che indossano lunghe collane di fiori, venditori e mendicanti, pellegrini e asceti che si dedicano a bagni rituali e familiari in preghiera mentre le pire della cremazione ardono senza sosta. Proseguendo, Boudanath ci mostra, per contrasto, la spiritualità buddista tibetana : il colossale stupa di Boudanath si trova otto chilometri a est di Kathmandu; è lo stupa più grande del Paese e uno dei più grandi al mondo, costruito nel V secolo dopo Cristo, fu voluto dal Re Lichchhavi Mana; ha base ottagonale e al suo interno si trovano le celebri ruote per la preghiera; è circondato dal mercato tibetano e da numerosi monasteri. Nel pomeriggio visita Cena di benvenuto in ristorante locale con spettacolo di danze tradizionali.

GIORNO 4
Kathmandu – Chitwan National Park
Dopo colazione partenza per il Parco Nazionale di Chitwan (6 ore circa). All’arrivo, sistemazione nelle camere riservate. Il più conosciuto è il Royal Chitwan National Park, enorme riserva naturale del Terai centrale, istituita nel 1973, e dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 1984, con i suoi 932kmq di foresta di alberi di sal, giungla, praterie ondulate, laghetti, campi di riso e villaggi tharu. Il parco è uno degli ultimi rifugi del rinoceronte indiano a un solo corno, a rischio di estinzione, e ospita numerose colonie di tigri, leopardi e il raro delfino del Gange, oltre a diverse specie di mammiferi: scimmie, orsi, cinghiali, iene, cervi, elefanti; è inoltre un paradiso per l’osservazione degli uccelli e delle farfalle. Nel pomeriggio inizio delle attività previste all’interno del parco con visita dei tipici villaggi Tharu. Cena al lodge.

GIORNO 5
Chitwan National Park
Al mattino presto partenza per un safari nella giungla in groppa a elefanti, il modo migliore per ammirare gli scenari naturali del parco, poiché permette di stare al di sopra dell’alta vegetazione della phanta, le praterie d’erba-elefante, che possono raggiungere gli 8 metri d’altezza. Su ogni elefante si trova un portantina che ospita 3 o 4 passeggeri, ogni elefante è condotto da un pahit che guida lo stesso pachiderma per tutta la vita. L’escursione dura circa 2 ore. Si rientra al lodge per la colazione. In mattinata si può assistere e partecipare al bagno degli elefanti (a seconda della stagione climatica), che convergono verso il fiume fra le 11 e mezzogiorno per un bagno rinfrescante. Pranzo al lodge. Il pomeriggio è dedicato a passeggiate all’interno del parco oppure ad una escursione in land rover o canoa per osservare coccodrilli e uccelli, e con un po’ di fortuna, il raro delfino del Gange. Tutte le escursioni sono accompagnate da esperti naturalisti. Cena al lodge.

GIORNO 6
Chitwan National Park – Pokhara
Prima colazione in hotel e partenza per Pokhara (5 ore circa), località adagiata sulle rive del Lago Phewa alle pendici dei massicci montuosi dell’Himalaya. Nel pomeriggio visita del tempio Brindabshini, un complesso dedicato alla Dea Parvati, immerso nel verde sulla cima di un’altura. Si visiteranno le grotte sacre di Gupteshwor. Sistemazione in resort, cena e pernottamento.

GIORNO 7
Pokhara – Kathmandu
Partenza molto presto per raggiungere la località di Sarangkot (1590 mt), da dove potremo ammirare l’alba sul panorama mozzafiato dell’Himalaya: condizioni meteorologiche permettendo, potremo vedere le vette innevate di alcune montagne himalayane, tra cui il Massiccio dell’Annapurna e del Dhaulagiri che superano gli 8000 metri di altitudine e la sacra montagna Machapuchare, alta 6993 metri: per la sua forma slanciata ed il panorama in cui si inserisce, è considerata una delle più spettacolari al mondo. Rientro in hotel per la prima colazione, partenza per il viaggio di rientro a Kathmandu (5 ore circa), percorrendo la vallata dal fiume Tirsuli e le panoramiche campagne nepalesi. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

GIORNO 8
Kathmandu
La mattina, visita di Patan, centro della religione Buddhista Newari. Questa è la “Città della Grazia e delle Belle Arti”, detta anche “città splendida” o “dei mille tetti dorati”, un sito architettonico di incomparabile bellezza che offre alla vista il palazzo reale, il tempio di Krishna, il tempio d’oro e vari altri templi per i quali è giustamente famosa. e per i suoi numerosissimi templi. In particolare potremo ammirare quelli di Krishna Mandir, Hiranya Varna Mahavihar, Kumbeshwor, Jagatnarayan e il Rudra Varna Mahavihar, e moltissime altra costruzioni di straordinaria raffinatezza. Nel pomeriggio, proseguimento per Bhaktapur (ca. 14 km), il cui nome significa “città dei devoti”. Tra le tre antiche capitali della valle di Katmandu è quella preservata meglio. Oltre al piacere di curiosare, questa città offre esempi stupendi di architettura newari, tra cui la Nyatapola, una pagoda a cinque livelli, e le tre piazze di Durbar, Tumadhi e Dattatraya. Cena di arrivederci nella splendida sala del Krishnarpan, ristorante interno al Dwarika’s, dove atmosfera e raffinatezza sono di casa.

GIORNO 9
VOLO DI RIENTRO – ITALIA

QUOTA DI PARTECIPAZIONE, CAMERA DOPPIA PER PERSONA:

BASE 2 PARTECIPANTI A PARTIRE   DA    € 1500,00

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA:           € 200,00

 Tasse Aeroportuali : € 300,00

DATE DI PARTENZA 2019-2020:

Novembre, 2/9/16/23/30;   Dicembre,7/14/21/28

Gennaio, 4/11/18/25; Febbraio, 1/8/15/22/29 ; Marzo, 7/14/21/28;  Aprile, 4/11/18/25