Viaggio in Pakistan
Durata: 12 Ago 2020 - 26 Ago 2020
Luogo: PAKISTAN
Prezzo: Da € 2350
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZA UNICA DEL GRUPPO: 12 AGOSTO 2020

Alla scoperta delle regioni dell’Indokush e del Karakorum, partecipando a uno dei festival più importanti del popolo Kalash: il Uchal Festival. Uchal Festival viene celebrato ogni anno ad agosto in occasione della mietitura cantando, ballando e rendendo omaggio alla natura per poi raccogliere l’orzo e il grano. Tra valli incantate e montagne poderose incontriamo i Kalash, ultimi superstiti pagani di origine europea. Percorreremo la mitica Karakorum Highway, fino a raggiungere il suo punto più alto a quasi 5000 mt.

PUNTI FORTI:
• La minoranza Kalash e il loro Uchal Festival
• La capitale Islamabad
• Il Khunjerab Pass, il punto più alto della Karakorum Highway
• La valle di Hunza
• Le influenze architettoniche tibetane a Karimabad

PRE ESTENSIONE FACOLTATIVA A LAHORE CON PARTENZA 10 AGOSTO 2020

GIORNO 1            LUNEDÌ  10 AGOSTO
ITALIA – VOLO
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità doganali e partenza per il Pakistan. Scalo e cambio di aeromobile.

GIORNO 2           MARTEDÌ  11 AGOSTO
VOLO – LAHORE
Arrivo a Lahore, incontro con la nostra assistenza per il trasferimento in hotel. Lahore è centro storico culturale della regione del Punjab e di tutta la nazione. L’eleganza sbiadita delle strade trafficate e dei bazar e l’ampia varietà di architettura islamica e britannica la rendono una città piena di atmosfera, contrasti e sorpresa. Prenderemo un tè leggero a Chai Khana e proseguimento verso Shalimar Gardens, il luogo dell’amore e della felicità con i suoi giardini a tre terrazze decorati con padiglioni di marmo: uno dei migliori giardini in stile persiano del mondo, allestito dall’imperatore Shah Jehan. Rientro in hotel, riposo e pranzo al ristorante dell’hotel. In serata, proseguimento per il confine con Wagha, che dista 27 km da Lahore, per una cerimonia impressionante ed emozionante. La cerimonia inizia con la stretta di mano dei capitani dei due paesi, seguita da una esercitazione marziale e da guerra. Cena al Village Restaurant e pernottamento al Luxus Grand Hotel. Pensione completa.

GIORNO 3           MERCOLEDÌ  12 AGOSTO
LAHORE
Sveglia presto e partenza dall’hotel per la tradizionale colazione nella città vecchia di Lahore. Esploreremo la vecchia città di Lahore su una tanga (un vecchio mezzo di trasporto tradizionale). Questa affascinante area è un labirinto di vicoli comunicanti e vecchie case a più piani. Dopo pranzo visita del forte di Lahore, che fu costruito nel XVI secolo, meraviglia dell’architettura Mughal con il suo favoloso Shish Mahal e sale splendidamente preservate. Quindi la moschea Badshahi, considerata la più grande moschea storica del mondo dal XVII secolo. Trascorreremo la serata ad Anarkalai Bazar. Cena al ristorante Cucco Den. Pernottamento al Luxus Grand Hotel. Pensione completa.

GIORNO 4           GIOVEDÌ  13 AGOSTO
LAHORE – ISLAMABAD
Dopo la prima colazione trasferimento verso Islamabad. Visiteremo il minareto di Hiran (tomba costruita nel XVI secolo dai Mughal) e continuazione del viaggio sulla strada di Pinddadan per raggiungere la miniera di sale di Khewara. È la più grande del Pakistan, la seconda più grande del mondo e la più antica miniera di sale del mondo. È una grande attrazione turistica, che attira fino a 250.000 visitatori all’anno. La sua storia risale alla sua scoperta da parte delle truppe di Alessandro nel 320 a.C.. Il tunnel principale a livello del suolo fu sviluppato dal Dr. H. Warth, un ingegnere minerario, nel 1872 durante il dominio britannico. Dopo l’indipendenza, la Pakistan Mineral Development Corporation ha rilevato la miniera che rimane ancora la più grande fonte di sale nel paese, producendo più di 350.000 tonnellate all’anno. Visiteremo i templi Katas Raj, noti anche come Qila Katas, numerosi templi indù collegati tra loro da passerelle. I templi formano un complesso che circonda uno stagno chiamato Katas che è considerato sacro dagli indù. Il pranzo sarà al lago Kalar Kahar. Rientro e pernottamento all’Hotel Hill View. Pensione completa.


GIORNO 1           MERCOLEDÌ  12 AGOSTO
ITALIA – VOLO
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità doganali e partenza per il Pakistan.

GIORNO 2           GIOVEDÌ  13 AGOSTO
VOLO – ISLAMABAD – TAXILA
Arrivo all’aeroporto di Islamabad, disbrigo delle formalità doganali, incontro con il personale locale e trasferimento in hotel. Colazione presso il ristorante dell’hotel. Alle 8:00 in auto a Taxila (40 km) 1 ora in auto. Visita di diversi siti tra cui Museo Taxila, Jaulian, Sirkap e Tempio Jandial. Il pranzo sarà servito nel ristorante locale di Taxila. Ritorno a Islamabad per visite turistiche tra cui Pakistan Monument, la moschea di Faisal, Daman-e-Koh e Saidpur Village (vecchio villaggio di Islamabad). INCONTRO CON I PARTECIPANTI CHE HANNO SCELTO LA PRE-ESTENSIONE. Cena e pernottamento presso Hill View hotel o similare a Islamabad. Pensione completa.

GIORNO 3           VENERDÌ  14 AGOSTO
ISLAMABAD – CHILAS (circa 480 km/10 ore circa)
Colazione in hotel e partenza verso Besham attraversando le famose città di Abbottabad e Mansehra. Più avanti, seguendo il corso a monte del fiume Indo, faremo delle soste fotografiche alle rocce di Shatial con sopra degli antichi graffiti. Dopo una lunga giornata a bordo auto, arriviamo a Chilas e trasferimento al Shingrilla Midway Hotel o similare. Pensione completa.

GIORNO 4           SABATO  15 AGOSTO
CHILAS – GILGIT – HUNZA (circa 240km/6 ore circa)
Colazione in hotel e visita di alcune sculture interessanti che possono essere viste sugli scogli di Chilas, anche dal finestrino del tuo veicolo. Vicino a Chilas possiamo ammirare il Nanga Parbat dal punto panoramico che offre panorami mozzafiato. La prossima tappa sarà nel punto in cui si incontrano tre catene montuose: Karakoram, Himalaya e Hindu Kush, vicino alla confluenza dei fiumi Indus e Gilgit. Attraversiamo Gilgit e proseguiamo lungo la Karakorum Highway. Lungo il percorso, attra versiamo diversi villaggi delle valli di Hunza e Nagar e facciamo una sosta fotografica al punto panoramico di Rakaposhi. Il pranzo verrà servito all’ombra di Rakaposhi e proseguimento per Karimabad, dove pernotteremo al Darbar Hotel o similare. Pensione completa.

GIORNO 5           DOMENICA  16 AGOSTO
KARIMABAD – KHUNJERAB PASS – KARIMABAD (circa 360km a/r)
Colazione in hotel e partenza per il passo di Khunjerab (Khun significa “sangue” e Jerav significa “insenatura proveniente dall’acqua sorgiva/acqua che cade”). Khunjerab è il punto più alto della KKH a 4734 metri ed è considerata la via commerciale più alta del mondo. Lungo il tragitto attraverseremo il Lago Attabad appena formato. Questo lago lungo 30 km infatti si è formato solo nel 2010 dopo che una grande frana ha completamente arginato il fiume Hunza; la sua acqua fresca e cristallina è ipnotizzante e viaggiare attraverso i 5 tunnel sarà un’esperienza di vita. Consigliamo una visita al ghiacciaio del Passu. All’arrivo al ghiacciaio del Passu vedrai le scale che si estendono su per la collina che ti condurrà al Glacier Breeze Restaurant, famoso per servire deliziosi dolci all’albicocca. Per provare un vero brivido, ci dirigeremo al ponte di corda vicino alla città di Husseini, a soli 10 km di distanza, considerato il più pericoloso al mondo. La popolazione locale del villaggio di Hussaini, in particolare le donne, usa spesso questo pericoloso ponte per attraversare il fiume fino a Zarabad, che di per sé è un altro gioiello per gli amanti del trekking. Rientro in hotel. Pensione completa. Pernottamento a Karimabad.

GIORNO 6           LUNEDÌ  17 AGOSTO
KARIMABAD – VALLE DI HUNZA
Colazione in hotel. Qui possiamo ammirare Ultar, Hunza Dome, Bublimating, Spantik e Diran, famose vette che ci circondano a Karimabad, mentre Rakaposhi a 7788 m domina l’intero panorama. A Karimabad visitiamo il Baltit Fort Museum e il forte di Altit. Tempo libero in serata per lo shopping al Bazar. Pensione completa. Pernottamento a Karimabad.

Valle della Hunza:
la valle di Hunza era un regno indipendente situato sulle alte montagne di Gamma Karakoram. La valle è stata abitata da gente chiamata “Hunzakuts” di i loro vicini per oltre 2000 anni. Parlano una lingua unica chiamata Burushaski, nessuna affinità con altre lingue del patrimonio indo-ariano di lingue parlate nella regione. Prima che lo stato fosse fuso al Pakistan, Hunza mantenne il suo status semi-indipendente durante il regno dell’impero indiano britannico. Il sovrano di Hunza è chiamato, Mir of Hunza ha il potere con tutte le questioni dello stato e lo è stato strettamente seguito dai suoi. Legacy of the Mir è associato a un leggendario sfondo ma di sicuro sembrano di alta origine persiana. Con la morte di l’ultimo Mir celebrato nel 1974, Hunza perse la sua presa di potere sugli affari. Prima della costruzione dell’autostrada Karakorum sotto e accordo tra governo del Pakistan e la Cina, Hunza rimase in uno stato più isolato con accessibilità molto difficile. Questa situazione cambiò bruscamente il suo corso con l’accesso della gente della valle ad altre parti del paese. Essendo seguace della fede ismailita, Hunzakuts vide il raggio di speranza sotto la direzione del loro leader spirituale che ha aperto un canale di progresso sotto le sue varie iniziative di sviluppo che regolano attraverso completo culturale, educativo ed emancipazione dei bisognosi. La virtù di questi programmi hanno portato un cambiamento completo con l’istruzione che sale al 90% del popolazione più alta di qualsiasi altra parte del Pakistan.

GIORNO 7           MARTEDÌ  18 AGOSTO
KARIMABAD – GUPPIS – PHANDER (260km)
Dopo la prima colazione torneremo a Gilgit e proseguiremo per Guppis a Ghizer. La strada da Guppis a Mastuj è estrema: strada sterrata con salite e discese molto ripide. Ma attraverseremo uno dei paesaggi più belli, isolati e accidentati della Terra. Passando per la bellissima valle di Sher Qila si ammira lo splendido lago Khalti. Sistemazione e pernottamento a Phander al PTDC Motel o similare. Pensione completa.

GIORNO 8           MERCOLEDÌ  19 AGOSTO
PHANDER – PASSO SHANDUR – CHITRAL (240 km / 7-8 ore circa)
Colazione e partenza anticipata per Chitral attraversano il Passo Shandur spesso chiamato il ‘Tetto del mondo’, un ad un’altitudine di 3.700 m sopra il livello del mare. La zona è famosa anche per il campo da polo con vista sul Lago Shandoor. Passeremo per Mastuj, entrando nella valle di Chitral, faremo diverse soste per fotografare i panorami. Arrivo a Chitral e pernottamento al PTDC o al Pameer View. Pensione completa.

GIORNO 9 – 10 – 11           DAL 20 AL 22 AGOSTO
CHITRAL VALLE DEL KILASH – FESTIVAL UCHAL
In questi giorni ci godremo il Uchal festival nelle valli di Bamborat e Rumbur, pernottando al PTDC hotel, al Green Pakistan o similare a Bamburat. Pensione completa.

Uchal Kalash Festival
Uchal Kalash Festival è uno dei principali festival culturali del Pakistan. La tribù Kalasha celebra numerosi festival durante l’anno. La celebrazione del festival di Uchal è un omaggio a Onnipotente per averla benedetta con il raccolto. Il Festival di Kalash Uchal viene celebrato ogni anno ad agosto in occasione della mietitura cantando, ballando e rendendo omaggio alla natura per poi raccogliere l’orzo e il grano. Al festival di Uchal vengono preparati cibi speciali, formaggio, latticello e pane di mais per l’evento. Le donne in abiti tradizionali eseguono danze. Durante le preghiere del festival, viene eseguita una processione su un altopiano fuori dal villaggio di Balangkuru, dove inizia una lunga notte di danza.

GIORNO 12           DOMENICA  23 AGOSTO
BOMBURET – LOWARI TUNNEL – SWAT (297 km)
Colazione e partenza per la valle dello Swat, un gioiello unico, bellissimo e scintillante, una replica esatta delle gloriose Alpi in Svizzera. Come le Alpi, diverse imponenti e alte catene montuose circondano questa valle affascinante. È sicuramente un paradiso per gli amanti della natura che possono ammirare montagne densamente boscose, fiumi e torrenti serpeggianti. Il nome “Swat” è di origine sanscrita. Secondo una teoria significa “chiara acqua azzurra” e secondo un’altra “bianco”, sempre in riferimento alle limpide acque del fiume Swat. Pernottamento al Serena hotel o similare di Swat. Pensione completa.

GIORNO 13           LUNEDÌ  24 AGOSTO
SWAT
Colazione e durante il giorno visita di alcuni siti archeologici, Budkada, Mangora Bazar, Islampur (villaggio tessitore) e il Palazzo estivo di Murghzar. Rientro e pernottamento al Serena hotel o similare di Swat.

GIORNO 14           MARTEDÌ  25 AGOSTO
SWAT – ISLAMABAD
Colazione e partenze per il viaggio di ritorno a Islamabad. Il tragitto durerà circa 5-6 ore; lungo la strada visiteremo il Takht-e bahi e il Malakand Pass. Sistemazione e pernottamento presso Hill view o Crown Plaza o similare a Islamabad.

GIORNO 15           MERCOLEDÌ  26 AGOSTO
ISLAMABAD – VOLO – ITALIA
Trasferimento in tempo utile in aeroporto per l’imbarco sul volo di rientro in Italia. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.