Durata: 15 giorni
Luogo: Perù-Bolivia
Prezzo: A partire da €3590
Programma di viaggio: scarica il PDF

Un itinerario classico che vi permetterà di scoprire il cuore della Terra degli Incas. Da Lima risaliremo le Ande fino a Cuzco per poi arrivare alla città perduta di Machu Picchu. Visiteremo poi Potosi e Sucre, città coloniali, ed il magnifico lago Titicaca. Il tour finirà al Salar du Uyuni, uno dei luoghi più sorprendenti al mondo.

 

DURATA:

15 giorni / 12 notti

PUNTI FORTI:

  • Lima e i suoi quartieri storici
  • Cusco, la città imperiale
  • Le sorprendenti rovine di Machu Picchu
  • Le città coloniali boliviane
  • Il lago Titicaca
  • Il salar di Uyuni
  • Il mercato di Tarabuco

 

GIORNO 1                    martedì
Italia – Volo
Partenza dall’Italia con volo internazionale su Lima.

GIORNO 2                    mercoledì
VOLO-LIMA
Arrivo all’aeroporto internazionale di Lima, ricevimento da parte del nostro personale parlante italiano e trasferimento all’hotel JOSE’ ANTONIO**** o similare. Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 3                    giovedì
LIMA – VOLO – CUSCO/ VALLE SACRA
Visita alla Cattedrale di Lima, costruita nel 1625 e ricostruita nel 1940 dopo un grande terremoto che percosse la capitale. Continuazione per la visita al Convento di San Francisco, un bell’esempio di architettura coloniale con il suo chiostro ornato con colorate piastrelle di Siviglia ed affreschi rappresentanti la vita di San Francesco d’Assisi. Il convento è conosciuto inoltre per la sua favolosa biblioteca, tra le piú antiche del Sud America, e le catacombe dove si trovano le ossa di migliaia di persone decedute durante gli anni della colonizzazione spagnola. Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto e volo per Cusco. Arrivo a Cusco, ricevimento e trasferimento nella Valle Sacra. Sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento nell’hotel INKALLPA VALLE SAGRADO*** o SIMILARE.

Lima

GIORNO 4                    venerdì
VALLE SACRA – PISAC – MARAS – OLLANTAYTAMBO – MACCHU PICCHU
Prima colazione. Partenza per Pisac e visita al suo mercato artigianale, per apprezzare la grande varietá di prodotti della cultura andina: coloratissimi ponchos, maglioni e coperte in lana di alpaca, oggetti in ceramica e molto altro.Successivamente visiteremo le Saline di Maras situate ai piedi di una montagna e divise in numerose pozze che ricevono acqua salata proveniente dal sottosuolo. Questa mina di sale è una delle piú antiche del Perú, si sa che fu sfruttata prima dell’arrivo degli Inca nella regione. Pranzo in un ristorante locale. Partenza per Ollantaytambo per visitare l’imponente sito archeologico. Pachacutec, uno dei protagonisti più rappresentativi dell’epoca Inca, conquistó la regione e fece costruire il villaggio ed un grande centro cerimoniale che durante l’epoca della conquista spagnola servi come forte per la resistenza. Trasferimento alla stazione ferroviaria di Ollantaytambo e partenza per Aguas Calientes (Machu Picchu) con il treno Expedition. Arrivo e trasferimento nell’hotel. Cena in hotel. Pernottamento nell’hotel EL MAPI**** o SIMILARE.
NB. La visita de Maras non si programma durante la stagione delle piogge (dalla fine di Novembre agli inizi di Aprile).

GIORNO 5                    sabato
MACCHU PICCHU – POROY – CUSCO
Prima colazione. Partenza con bus navetta per raggiungere in circa 30 minuti il sito di Machu Picchu (2490 m). Visita alle rovine maestose de “la città perduta degli Inca”, scoperta nel 1911 dall’antropologo americano Hiram Bingham. Le rovine si trovano sulla cima del Machu Picchu (montagna vecchia in quechua), ai piedi del Huayana Picchu (montagna giovane), circondate dai fiumi Urubamba e Vilcanota. Il complesso è diviso in due grandi zone: la zona agricola, formata dai tipici terrazzamenti inca che si trova a sud e la zona urbana a nord, che era l’area dedicata alle attivitá quotidiane, civili e religiose. Pranzo libero. Partenza in treno fino alla stazione di Poroy, proseguimento per Cusco e sistemazione nell’hotel. Cena libera. Pernottamento nell’hotel ECO INN CUSCO**** o SIMILARE.

Machu Pichu

GIORNO 6                    domenica
CUSCO
Prima colazione. Visita alle rovine fuori cittá: l’anfiteatro di Qenqo, centro di culto alla Pachamama (Madre Terra in quechua); Puka Pukara, un antico rifugio utilizzato dai chaski (messaggeri inca) per riposarsi durante le lunghe spedizioni ed utilizzato come forte dopo l’arrivo degli spagnoli; Tambomachay, conosciuto come “Bagno dell’Inca”, centro dedicato al culto dell’acqua. Ultima tappa a Sacsayhuaman, ancora oggi oggetto di studi archeologici. Questo sito copre un’area di 6 km2 e si pensa potesse essere un centro polifunzionale al pari di Machu Picchu. Visita alla cittá di Cusco. La Plaza de Armas, dove secondo la leggenda si conficcò il bastone d’oro dell’Inca Manco Capac, indicandogli il luogo esatto dove fondare la città che sarebbe diventata la capitale dell’Impero; il caratteristico quartiere di San Blas dove i palazzi dell’epoca coloniali sono stati costruiti sulle fondamenta dei palazzi incaici e dove si trovano gli artigiani e gli antiquari più importanti della città. Visita a Korikancha, il centro religioso piú sacro dell’epoca incaica dedicato al culto del dio Sole e sul quale, dopo l’arrivo degli spagnoli, è stato costruito il convento di Santo Domingo. Visita alla grande Cattedrale, eretta nel XVI secolo sulle fondamenta del Palazzo inca di Wiracocha. Pranzo libero. Pomeriggio libero. Cena show in ristorante locale. Pernottamento nell’hotel ECO INN CUSCO**** o SIMILARE.

Cuzco

GIORNO 7                    lunedì
CUSCO – (SILLUSTIANI da base 6) – PUNO
A partire dalla base 06, il tragitto si effettua in bus privato visitando Sillustani Partenza verso la città di Puno. La bellezza del paesaggio è unica, passando dalle Ande all’altopiano e attraversando numerosi villaggi caratteristici. Il punto più elevato che si attraversa è La Raya (4312 m) che segna il limite tra la zona andina e quella dell’altopiano. Visita alle famose Chullpas di Sillustani, (a partire dalla base 6) tombe circolari di origine pre-inca utilizzate anche dagli Incas. In ognuna di queste torri funerarie sono stati ritrovati fino a 25 corpi mummificati in posizione fetale ed accompagnati da offerte come cibo, gioielli, e utensili da lavoro che potessero servire ai defunti per la loro vita nell’aldilá. Il sito si trova a circa 4000 m.s.l.m. in un paesaggio dominato dalle montagne che circondano il lago di Umayo. Pranzo in un ristorante locale. Arrivo a Puno e trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento nell’hotel ECO INN PUNO*** o SIMILARE.
Per la base 2 fino alla base 5: Bus turistico con guida in spagnolo/inglese per la tratta Puno / Cusco
Partenza in bus turistico verso Puno. La bellezza del paesaggio è unica, passando dall’altopiano alle Ande e attraversando numerosi villaggi caratteristici. Durante il percorso il bus effettuerà delle fermate per la visita di Pucara; Raqchi dove sarà possibile ammirare antiche rovine Huari e il bel tempio di Huiracocha e Andahuaylillas, dove si trova l’impressionante cappella conosciuta come “la piccola sistina”. Il punto più elevato che si attraversa è La Raya (4000 m) che segna il limite tra la zona andina e quella dell’altopiano. Pranzo in ristorante locale durante il tragitto. Arrivo in serata a Puno. Trasferimento e sistemazione nell’hotel ECO INN PUNO*** o similare. Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 8                    martedì
PUNO – DESAGUADERO – TIWANAKU – COPACABANA
Prima colazione. Partenza in direzione di Desaguadero al confine con la Bolivia e assistenza con le formalitá doganali. Partenza per Tiwanaku, il sito archeologico più importante della Bolivia, oggi dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO. Arrivo e visita del museo regionale che ospita una collezione corrispondente a diversi periodi. Si prosegue con la visita del sito dove si possono vedere la piramide di Akapana, costruita con 7 terrazze sovrapposte. Il tempio di Kalasasaya, al cui interno si possono osservare la famosa “Puerta del Sol” e monoliti che rappresentano sacerdoti indigeni. Il tempietto Semi-sotterraneo, con il suo cortile a quasi due metri sotto il livello normale del suolo, oltre alle teste incastrate sui i suoi muri. Pranzo in un ristorante locale. Proseguimento in veicolo fino a Copacabana. Arrivo e visita alla Piazza Principale ed alla sua antica chiesa coloniale, che ospita la “Virgen Morena” (la Madonna Bruna), patrona dei boliviani. Copacabana è una vivace località dove è possibile venire a contatto con la comunità indigena locale e dove si possono vedere le “cholitas” nei loro abiti colorati, che espongono le loro merci: dalla frutta e verdura, alla carne, ai prodotti in alpaca. Cena libera.Pernottamento nell’hotel ROSARIO DEL LAGO**** o SIMILARE.

GIORNO 9                    mercoledì
COPACABANA – ISLA DEL SOL – LA PAZ
Prima colazione. Ci imbarchiamo sul barca a motore e partenza per l’Isola del sole, questo posto è molto conosciuto perché era un importante centro cerimoniale sul Lago Titicaca: qui si svilupparono tra le culture più avanzate del Sudamerica come i Chiripa nel 1200 AC, la civiltà dei Tiwanaku intorno al 1000 AC. La civiltà Inca fu l’ultima prima dell’arrivo degli Spagnoli. Pranzo in un ristorante locale. Rientro a Copacabana e partenza per La Paz. Cena libera. Pernottamento nell’hotel CASA DE PIEDRA o SIMILARE.

GIORNO 10                    giovedì
LA PAZ – VOLO – UYUNI
Prima colazione. Inizio della scoperta della città di “Nuestra Señora de La Paz”, Sede del Governo della Bolivia. Passeggiata per la “Plaza Murillo”, la antica piazza d’armi o maggiore, dove si vedono il congresso, il Palazzo Presidenziale e la Cattedrale. Poi, si prosegue fino al “Mercato delle streghe” dove si vendono tutti quegli elementi utilizzati per la medicina locale. Al termine discesa fino alla Chiesa di San Francesco, un gioiello dell’arte barocca mestiza, la cui facciata è decorata con motivi indigeni. Pranzo in un ristorante locale. Si scende fino alla Valle della Luna, situato a 12 km dal centro di La Paz, e il cui nome si deve all’aspetto lunare che ha assunto in seguito alle erosioni eolica e idrica delle fragili formazioni sedimentarie che formano una specie di stalagmiti. Trasferimento al aeroporto de El Alto ed assistenza nelle formalità di imbarco per prendere il volo a Uyuni. Pernottamento nell’hotel JARDINES DE UYUNI O SIMILARE. Cena libera.

GIORNO 11                    venerdì
UYUNI – SALAR – INCAHUASI – COLCHANI
Prima colazione. Visita al Cimitero dei Treni alla periferia del villaggio. Escursione al Salar de Uyuni* considerato come il deserto di sale più grande del mondo (circa 10.000 kmq). La traversata di questo immenso deserto salino resta sempre un’esperienza indimenticabile e una delle tappe più emozionanti del viaggio, giacchè il Salar somiglia una grande pista di ghiaccio. Il percorso conduce all’isola Incahuasi (prima erroneamente chiamata Del Pescado), situata nel cuore del Salar e popolata da cactus giganti. Dall’alto c’è una vista impressionante dell’area circondante. Pranzo nel mezzo del Salar. In esclusiva per i nostri clienti verrà allestito un pranzo speciale nel mezzo del salar. Il viaggio prosegue fino il villaggio di Colchani, i cui abitanti sono dediti allo sfruttamento e raffinamento del sale per fornire a tutto il paese. Pernottamento nell’hotel LUNA SALADA o SIMILARE. Cena libera.

Salar de Uyuni

GIORNO 12                    sabato
UYUNI – POTOSI – SUCRE
Prima colazione. Scoperta della “Villa Imperial de Carlos V”, prima città boliviana classificata come Patrimonio Culturale e Naturale dell’Umanità dall’UNESCO, la cui storia e il suo splendore son strettamente legati all’argento. Visita della storica “Real Casa de la Moneda” o Antica Zecca, uno dei pregevoli monumenti dell’America Ispanica, e dove i nativi e gli schiavi africani coniavano le monete con l’argento estratto dal famoso Cerro Rico, durante la dominazione spagnola. Si prosegue con una passeggiata per la Piazza Principale e le vie per ammirare le facciate delle chiese di San Lorenzo e San Francisco. Pranzo in un ristorante locale. Partenza per Sucre, sulla strada visiterete uno dei fiumi più importanti della Bolivia: il Pilcomayo, dove si svolse la guerriglia di Chè Guevara. Pernottamento nell’hotel boutique SAMARY o SIMILARE. Cena libera

GIORNO 13                    domenica
SUCRE – TARABUCO – SUCRE
Prima colazione. Partenza per Tarabuco piccolo paese conosciuto per il suo pittoresco mercato. Ogni domenica nella piazza del villaggio si incontrano i contandini che abitano nei dintorni, indigeni Yamparaez ancora abbigliati con i loro vestiti tradizionali fra i cui risaltano i coloratissimi ponchos e gli elmetti fatti in cuoio alla maniera dei conquistatori. La gente ci si rende per comperare, vendere oppure barattare i loro prodotti. Infatti, nonostante 5 secoli di dominazione occidentale, il denaro non ha potuto cancellare la pratica dello scambio di merce, abitudine ancestrali fra gli indiani. Pranzo in un ristorante locale. Pernottamento nell’hotel boutique SAMARY o SIMILARE. Cena libera.

GIORNO 14                    lunedì
SUCRE – VOLO – SANTA CRUZ – VOLO
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e volo per Santa Cruz. Arrivo a Santa Cruz. Volo di rientro in Italia.

GIORNO 15                    martedì
VOLO – Italia
Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi