Tel: (+39) 055.4627448 — Cell (solo emergenze): (+39) 370.3357615
Chat Whatsapp
Durata: 11 Ago 2022 - 21 Ago 2022
Luogo: ROMANIA
Prezzo: DA €1230 (voli esclusi)
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZA VIAGGIO IN ROMANIA:  11 AGOSTO

Il 15 agosto, semplicemente Ferragosto per noi italiani, ma Festa Nazionale di S. Maria per il popolo rumeno, molto religioso ci offre una opportunità unica di scoprire la remota regione di Maramures, un mondo mitologico e unico insieme alla regione di Bucovina una vera e propria immersione nella tradizioni più antiche della Romania. Un viaggio nel tempo, nella storia, nell’arte popolare e nelle tradizioni tutto in una splendida cornice naturale! Abbiamo creato questo itinerario per chi ha abbastanza tempo e voglia di scoprire a fondo la bellezza e la diversità della Romania. In 11 giorni di viaggio si visitano città ricche di storia e architettura come Bucarest, Brasov, Sibiu o Alba Iulia, gran parte dei posti iscritti nel patrimonio dell’umanità UNESCO come le chiese in legno del Maramures, i fantastici monasteri dipinti della Bucovina, il borgo medievale di Sighisoara o le chiese fortificate sassoni al centro dei loro villaggi rimasti fermi nel tempo. Ovviamente non mancheremo i famosi castelli della Romania, come il castello di Bran , castello di Peles o il Castello dei Corvini.

DURATA:
11 giorni/ 10 notti

PUNTI FORTI:
– I monasteri dipinti della Bucovina
–La traversata dei Carpazi sulla mitica strada  Transfagarasan
– Il castello dei Corvini a Hunedoara
– Le chiese con la loro architettura completamente in legno, senza l’ausilio di chiodi
– Il cimitero allegro di Sapanza
–La festa di Santa Maria, costumi tradizionali

 

ITINERARIO VIAGGIO IN ROMANIA:

GIORNO 1                                             
ITALIA – VOLO – BUCAREST
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per la Romania. Arrivo a Bucarest, incontro con il nostro personale locale, trasferimento in hotel e sistemazione. Pernottamento a Bucarest. Mezza pensione con cena.

GIORNO 2                                               
BUCAREST – TRANSFAGARASAN – SIBIU (300 km)
Dopo la prima colazione partenza per la traversata dei Carpazi sulla mitica Transfagarasan, un’esperienza irrinunciabile per chi ama le emozioni forti. Tra gallerie, viadotti e un’infinità di curve la strada  corre per 152 chilometri attraversando riserve naturali e regalando un panorama mozzafiato. Nel pomeriggio arrivo a Sibiu, dove i colonizzatori “sassoni” costruirono una città medievale, definita da un ricco patrimonio culturale che dura da più di 900 anni. Qui visiterete la Grande Piazza (patrimonio mondiale dell’UNESCO), il Palazzo Brukenthal, capolavoro architettonico del tardo barocco che ospita uno dei musei d’arte più impressionanti della Romania, il romantico Ponte dei bugiardi, la Casa Haller e tante chiese storicamente significative.
Pernottamento a Sibiu.

GIORNO 3                                          
SIBIU – HUNEDOARA – ALBA LULIA (210 km)
Dopo la prima colazione partenza verso Hunedoara. Hunedoara ospita l’architettura gotico-rinascimentale più sorprendente della regione: il castello dei Huyandi, noto anche come castello dei Corvini. Risalente alla metà del XV secolo, il castello dei Corvini è uno dei più grandi in tutta l’Europa e classificato tra le sette meraviglie della Romania. L’edificio è stato costruito su una roccia sopra il fiume Zlaști, sulle rovine di una fortificazione precedente. Proseguimento verso la fortezza di Alba Iulia, ben nota per il suo design a stella con sette punte, bastioni drammatici e bellissime porte. La fortezza di Alba Iulia risale al 1711 e fu costruita sulle rovine di una fortezza medievale – e prima ancora, un accampamento romano. La storia della città di oltre 2000 anni include il suo ruolo chiave nella grande unità della Romania del 1918, quando la Transilvania, la Bucovina e la Basarabia si unirono al resto della Romania. Ospita anche la più antica cattedrale del paese: Cattedrale di San Michele costruita grazie intorno al 1009 d.C. Pernottamento ad Alba Iulia.

GIORNO 4                                          
ALBA LULIA – TURDA – MARAMURES (300 km)
Prima colazione partenza verso la spettacolare miniera di sale di Turda, situata a 115 metri di profondità. La Miniera, risalente al Medioevo, è stata convertita in un’area ricreativa sotterranea nel 1992. Proseguimento verso verso Maramureș, zona leggendaria per le sue diverse influenze storiche e le sue ricchezze naturali. A causa del suo isolamento, è rimasta un ultimo autentico esempio di vita rurale in Europa. Visiterete Sârbi, un pittoresco villaggio famoso per i suoi storici mulini, molti dei quali sono ancora in funzione. Oltre allo straordinario artigianato tessile, Maramureș è anche famosa per la sua lavorazione del legno. Troverete infatti chiese erette interamente in legno, senza bisogno di rinforzi di metallo o chiodi, molte delle quali risalgono a 400 anni fa e contengono iconografie dipinte dagli artisti locali. Pernottamento in Maramures.

GIORNO 5                                              
MARAMURES
Prima colazione. Giornata dedicata alla scoperta di Maramures. Nel sorriso della sua gente si può vedere la saggezza di un modo di vivere diverso, un’armonia e un equilibrio che nei nostri tempi viene dimenticato. La regione è il cuore antico e incontaminato della Romania, dove si vive ancora secondo ritmi, costumi e tradizioni antiche. Isolati nelle loro valli, tra la Transilvania e l’Ucraina, gli abitanti della zona sono contadini per necessità e artigiani del legno per passione. Pernottamento in Maramures.

GIORNO 6                                              
MARAMURES – BUCOVINA (300 km)
Prima colazione. Visita al monastero di Bârsana, una delle chiese in legno più alte di tutta la Romania. Trasferimento attraverso il passo Tihuta, il più alto dei Carpazi Orientali, per raggiungere Bucovina. La Bucovina è una regione situata nel nord-est della Romania il cui nome, risalente al 1774, significa “paese coperto da foreste di faggi“. La regione è famosa per i suoi bellissimi paesaggi e per i suoi monasteri affrescati costruiti nei secc. XV-XVI sotto i principi moldavi Stefano il Grande e suo figlio Petru Rares. È l’unico posto al mondo dove si possono visitare un gruppo di monasteri ortodossi coperti con pitture murali esterne ed interne, raffiguranti le scene della bibbia insieme a scene di vita e storia locali. Otto dei monasteri dipinti della Bucovina sono stati inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Pernottamento in Bucovina.

GIORNO 7                                         
BUCOVINA (190 km)
Prima colazione. Partenza per la visita di quattro dei monasteri, punti di riferimento distintivi: Voronet, Humor, Moldovita e Sucevita. Oltre alle splendide chiese e monasteri, Bucovina è conosciuta anche per i suoi paesaggi lussureggianti, le dolci colline e i fiumi tortuosi. Gli affascinanti villaggi di Bucovina e l’arte popolare unica completano l’esperienza. Visiteremo anche il Museo delle uova dipinte a Vama-Bukovina, unico nel suo genere, e il laboratorio di ceramica nera di Marginea. Pernottamento in Bucovina.

GIORNO 8                                              
BUCOVINA – AGAPIA – GOLE DI BICAZ – SIGHISOARA (330 km)
Prima colazione. Lungo il percorso dalla Bucovina alla Transilvania, visiteremo il monastero di Agapia, una delle più importanti parrocchie cristiane ortodosse del paese. Costruito tra il 1641 e il 1643, questo convento è ben noto per i suoi splendidi affreschi interni. Attraverserete i Carpazi Orientali viaggiando verso ovest, attraverso le gole di Bicaz e parte del Parco Nazionale cheile Bicazului-Hășmaș. Questa strada è sicuramente una delle più suggestive della Romania. Trascorrerete gran parte di questa giornata godendo di un viaggio piacevole e panoramico. Arrivo nella città cittadella di Sighișoara, patrimonio mondiale dell’UNESCO, dove passeggerete per le strade medievali in pietra. Pernottamento a Sighisoara.

GIORNO 9                                            
SIGHISOARA – VISCRI – BRASOV (140 km)
Prima colazione. La piccola città medievale di Sighişoara, città natale del celebre Vlad l’Impalatore, noto a tutti come il Conte Dracula, si trova sulla cima di una collina. La città fa parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e qui si possono ancora osservare nove delle quattordici torri originarie. La più bella e conosciuta della città è la Torre dell’Orologio, che venne costruita nei secoli XIII-XIV e fino al 1556 fu sede del Consiglio della città. La Torre si profila come il punto più alto della città. Naturalmente, nessuna visita a Sighişoara sarebbe completa senza vedere il luogo di nascita del 1431 di Vlad Tepes, il principe di Valacchia del XV secolo che ispirò l’immaginario conte Dracula di Bram Stoker. Nel pomeriggio trasferimento verso Viscri, uno dei tanti splendidi villaggi sassoni sparsi in tutta la Transilvania. Viscri è particolarmente suggestiva e nota per la sua Chiesa fortificata luterana, costruita tra il 1141 e il 1162. Proseguimento verso Brașov. Circondata da case del XVIII e XIX secolo splendidamente conservate, Piata Sfatului è stata il mercato della città di Brașov dalla metà del XIV secolo, ospitando mercanti provenienti da tutto il mondo. Serata libera. Pernottamento a Brasov.

GIORNO 10                                             
BRAȘOV – BRAN – SINAIA – BUCAREST (220 km)
Prima colazione. Tour a piedi di Brașov. Tappa significativa lungo le storiche rotte commerciali tra l’Europa occidentale e l’Impero Ottomano, Brașov è ampiamente considerata la capitale dei sassoni della Transilvania. Gli archeologi di Brașov hanno portato alla luce prove di civiltà avanzate risalenti al 9500 a.C., l’età neolitica, e questa regione contiene alcuni dei primi manufatti della Romania. Visiterete la Rope Street, il passaggio più stretto della Romania: larga tra soli 111 e 135 centimetri e lunga circa 80 metri; vedrete sia la Torre Nera che la Torre Bianca, due delle Torri di Avvistamento della Città Vecchia della città, così come l’unica porta originale della città di Brașov che è rimasta intatta dal Medioevo. Proseguimento verso il vicino Castello di Bran, conosciuto come il Castello di Dracula. Ora è un museo che ospita la collezione d’arte e mobili della regina Maria di Romania. Successivamente visiterete Sinaia, una località turistica di montagna, situata nella regione storica della Muntenia, che prende il nome dal monastero di Sinaia. Visita del castello di Peleș di Re Carlo I, risalente al 1873, che fonde l’architettura neorinascimentale e neogotica, con un interno fortemente influenzato dal barocco. Trasferimento a Bucarest e pernottamento.

GIORNO 11                                           
BUCAREST
Prima colazione. Il tour di Bucarest avrà inizio con la visita al Palazzo del Parlamento, il più grande edificio amministrativo civile al mondo e l’attuale sede del Senato, della Camera dei deputati, del Consiglio legislativo e della Corte costituzionale della Romania, che fece costruire Nicolae Ceauşescu. Tour a piedi nel centro storico di Bucarest. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.