Durata: 8 giorni/ 7 notti
Luogo: Romania & Moldavia
Prezzo: A partire da: € 1490
Programma di viaggio: scarica il PDF

Tradizioni e natura meravigliosa – questo è ciò che rende seducente la  Romania. Un viaggio che unisce  la scoperta di antichi castelli e borghi caratteristici della Transilvania con le tradizioni  antiche della Bucovina.  Scoprirete anche una parte della Moldavia, un paese veramente autentico e incontaminato. Visiterete una delle cantine vinicole più grandi del mondo, monasteri millenari e siti pittoreschi da togliere il fiato.

DURATA: 8 giorni/ 7 notti

PUNTI FORTI:

  • Bucarest, la capitale romena, denominata “La Parigi dell’Est”

  • Complesso Storico Orheiul Vecchi

  • . Le gallerie sotterranee di Cricova

  • Castello di Bran noto anche come il Castello di Dracula

 

GIORNO 1
Italia – Bucarest
Arrivo all’aeroporto di Bucarest ed incontro con la guida che accompagnerra il gruppo per tutto il tour in Romania. Trasferimento in albergo. Prima della cena, visita panoramica della città nominata “La piccola Parigi”, ammirando i suoi larghi viali ed i gloriosi edifici “Bell’Epoque”. Cena in ristorante. Pernottamento presso l’albergo CAPITOL 4* a Bucarest.

GIORNO 2
BUCAREST – GALATI
Colazione in hotel. Interra matinata dedicata alla visita di Bucarest, la capitale romena, denominata “La Parigi dell’Est” ammirando i suoi larghi viali, i gloriosi edifici “Bell Epoque”, Arco di Triomfo, Ateneo Romeno, Piazza della Rivoluzione, Piazza del ‘Universita e visita del centro storico con la Patriarchia (centro spirituale della chiesa ortodossa romena) ed ammirando la chiesa Stavropoleos, considerata un capolavoro dell’architettura romena. Costruita nel 1724, ha pianta trilobata, torre sul naos e bel portico marmoreo a cinque arcate polilobate, con balaustra finemente scolpita a motivi floreali e figure; la parte superiore e ornata da medaglioni dipinti con la tecnica dell’affresco. Visita del Palazzo del Parlamento, il secondo edifico più grande del mondo dopo il Pentagono di Washington. L’edificio è stato costruito su una collina conosciuta come Collina degli Spiriti, Collina di Urano, o Collina di Arsenale, che fu in gran parte rasa al suolo per consentire la costruzione del fabbricato, iniziata nel 1984. Vi lavorarono circa 700 architetti e più di 20.000 operai organizzati in turni, 24 ore su 24, per cinque anni. L’edificio era in origine conosciuto come Casa della Repubblica (Casa Republicii) e doveva servire da quartier generale per tutte le maggiori istituzioni dello stato. Al momento del rovesciamento e dell’esecuzione di Nicolae Ceauşescu nel 1989, il progetto era quasi completato. Pranzo in ristorante e partenza per Galati. Arrivo a Galati, citta situato al bordo del Danubio. Cena e pernottamento presso l’albergo VEGA 3*Sup. a Galati.

GIORNO 3
GALATI – VALENI – CHISINAU
Colazione in hotel. Partenza per Republica Moldova (ATENZIONE: SERVE PASSAPORTO PER ENTRARE CON VALIDITA DI ALMENO SEI MESI DALLA DATA DELLA PARTENZA DEL TOUR!!!!). Passaggio della fontiera e visita della Riserva Naturale “Prutul de jos”. La riserva scientifica e un area protetta, situata nella parte bassa del fiume prut. E una zona particolarmente importante dal punto di vista naturalistico e di biodiversita. Il Lago Beleu e considerato un paradiso naturale, e fa parte del Patrimonio mondiale del Unesco. Arrivo a Valeni. Visita del villaggio Valeni e il Museo di Pane. Valeni è un piccolo villaggio, situato nel sud della Moldova, che promuove le tradizioni popolari. È diventato molto famoso grazie a uno dei suoi nativi – Lidia Bejenaru, che ha interpretato il ruolo principale nella canzone “Bunica Bate Toba” all’Eurovision Song Contest 2005. Durante la visita avremmo l’occasione di conoscerla e ascoltare alcune delle sue canzoni. Un’altra particolarità del villaggio è il “Museo di pane” che si trova nell’agroturismo “Gura Cuptorului”. Qui gli ospiti vengono serviti con il tè di melissa-menta con miele e pagnotta al forno. Pranzo all’agriturismo Gagauz Sofrasi. Pensione “Gagauz Sofrasi” – una tipica dimora Gagauz dei contadini del sec. XIX. Continuazione per Chisinau. Sosta per visitare il Complesso storico Manuc Bey che gioco un ruolo importante nel porre fine alla pace di Bucarest del 1812, dopo che fecce un viaggio attraverso la Bassarabia. Fu stabilito nel 1815 che e un bel castello in stile francese con un giardino d’inverno, torri di guardia e un enorme parco costruito a Hincesti. Nel 1881, il famoso architetto Alexandru Bernardazzi progetto e costrui il castello di caccia. Arrivo a Chisinau. Cena e pernottamento presso l’albergo BRISTOL 4* a Chisinau.

GIORNO 4
CHISINAU – ORHEIUL VECHI – CRICOVA – CHISINAU
Colazione in hotel. Giro panoramico della capitale Chisinau. Chisinau è una città deliziosamente accogliente e con molto verde. Durante la visita faremo una breve presentazione del patrimonio nazionale culturale, storico e commerciale. Partenza per Orheiul Vechi e visita del Complesso Storico Orheiul Vecchio. Orheiul Vecchio comprende tutta la storia della Moldova, un complesso storico come un immenso museo all’aperto. Posizionato sul territorio dove il profilo del paesaggio è contrastante con quello che di solito possiamo osservare sulla terra moldava. Pranzo e atelier gastronomico nell’agriturismo Eco Resort Butuceni. L’agriturismo offre i piatti tradizionali moldave come “mamaliga” (la polenta di mais), “friptura” (la frittura di carne), “placinte” (un fagottino di sfoglia ripieno con del formaggio fresco, con le patate e con il cavolo) e ovviamente le verdure e la frutta cresciuti nell’orto della tenuta. Per il dessert prepariamo i cornetti con marmellata di rose o “placinte” con amarene. Continuazione per Cricova. Escursione e degustazione di vino nella cantina Cricova. Le gallerie sotterranee di Cricova sono composte di circa settanta strade, con 120 km di sotterranei che raggiungono una profondità di 100 metri e si conservano 1.250.000 bottiglie da collezione anche di vari privati. La visita si svolge a bordo di un trenino e si percorrono strade ed incroci che hanno le denominazioni dei vini più famosi (Strada Sauvignon, Cabernet, Pinot, Feteasca, Aligote…). Alla fine della visita ritorno a Chisinau. Cena e pernottamento presso l’albergo BRISTOL 4* a Chisinau.

GIORNO 5
CHISINAU – CAPRIANA – IASI – PIATRA NEAMT
Colazione in hotel. Partenza per Iasi, in Romania. Sosta a Capriana e visita del monastero. Il monastero Capriana è uno dei piu vecchi complessi monastici della Moldova. Esso è posizionato in un immenso bosco che copre il territorio centrale delle colline moldave. Rientro in Romania. Sosta a Iasi. Pranzo in ristorante. Visita del centro della città di Iasi, una delle citta piu belli della Romania, le vestigia della vecchia corte principesca, la chiesa di San Nicolà, la casa del metropolita Dosoftei, il Palazzo della Cultura (solo esterno perchè chiuso per restauro), il Teatro Nazionale, il Monastero dei Tre Gerarchi, la Chiesa Metropolitana Ortodossa, la piazza dell’Unione con il famoso Grand Hotel Traian, progettato da Gustave Eiffel nel 1882, l’Università Statale e il più vecchio giardino pubblico – Copou. Continuazione per Piatra Neamt, citta che per la sua bellezza e per la posizione che occupa nel distratto di Neamt è chiamata anche “Perla Moldovei” (la perla della Moldavia). Cena e pernottamento presso l’albergo CENTRAL PLAZA 4* a Piatra Neamt.

GIORNO 6
PIATRA NEAMT – LE GOLE DI BICAZ – SIGHISOARA – BRASOV
Colazione in hotel. Partenza per Brasov. Passaggio della catena dei Carpati, attraverssando le Gole di Bicaz, il piu famoso canon del Paese, lungo di 10 km, formato da rocce calcaree mesozoiche alte di 300-400 m, passando accanto il Lago Rosso, lago originato dallo sbarramento naturale per lo scoscendimento di un monte, nel 1837; dall’acqua emergono i tronchi dei pini. Arrivo a Sighisoara, città natale del celebre Vlad l’Impalatore, noto a tutti come il Conte Dracula. Pranzo in ristorante. Visita guidata della piu bella e meglio conservata cittadella medioevale della Romania; la citta fa parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Risale in gran parte al sec XIV, quando fu ampliata e rafforzata la costruzione affrettatamente eretta dopo le distruzioni tatare del 1241. Si conservano nove delle quattordici torri originarie: torre dei fabbri, torre dei calzolai, torre dei macellai, torre dei sarti, torre dei pellai, torre dei ramai, ecc. Il piu bello e conosciuto monumento della citta e la Torre dell’Orologgio che venne costruita nei secoli XIII-XIV e fino al 1556 fu sede del Consiglio della citta. Continuazione per Brasov. Arrivo a Brasov, visita di una delle piu affascinanti località medioevali della Romania, nel corso della quale si potranno ammirare il Quartiere di Schei con la chiesa Sfantul Nicolae e la prima scuola romena (XV sec). Visita della Biserica Neagrã (Chiesa Nera), la chiesa più grande della Romania in stile gotico. La Chiesa Nera può vantare di un numero di record che difficilmente possono essere superati, e cioè, è il più grande luogo di culto tra Vienna ed Istanbul, mentre all’interno si trova il più grande organo dal continente europeo e la più grande collezione di tappeti vecchi provenienti dall’Asia Minore. La costruzione della chiesa iniziò nel 1383 a Braşov, e decine di lavoratori hanno lavorato alla sua costruzione per circa 100 anni. Inizialmente, il luogo di culto fu chiamato la Chiesa di Santa Maria, ma dal 1686 è stata nominata la Chiesa Nera in seguito ad un incendio che ha colpito l’intera città e l’ha trasformato in un rudere. Il luogo di culto è stato chiamato la “Chiesa Nera”, a causa del fumo che ha annerito le sue pareti. Dopo l’incendio, la costruzione della chiesa è stata riavviata. Cena e pernottamento presso l’albergo BELVEDERE 4* a Brasov.

GIORNO 7
BRASOV – BRAN – SINAIA – BUCAREST
Colazione in hotel. Partenza per Bran. Visita del Castello Bran, conosciuto con il nome di Castello di Dracula, uno dei più pittoreschi della Romania, edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich e restaurato in epoche successive. A partire dal 1920, il castello di Bran divenne residenza dei sovrani del Regno di Romania. Vi soggiornarono a lungo la regina Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha, che ristrutturò massicciamente gli interni secondo l’allora gusto art and craft rumeno, e sua figlia, la principessa Ileana di Romania. Nel 1948, quando la famiglia reale rumena venne scacciata dalle forze d’occupazione comuniste, il castello venne occupato. Continuazione per Bucarest. Sosta a Sinaia, denominata la Perla dei Carpati, la più nota località montana della Romania. Pranzo in ristorante. Visita del Castello Peles, uno dei piu belli castelli d’Europa, antica residenza reale, costruito alla fine del XIX secolo nello stile neogotico tipico dei castelli bavaresi. L’interno del castello Peles comprende 160 stanze, sistemate ed arredate in tutte le fogge possibili, con netto predominio dell’intaglio in legno. Strada per arrivare a Bucarest. Cena in ristorante tipico con bevande incluse e spettacolo folcloristico. Pernottamento a Bucarest presso hotel CAPITOL 4*.

GIORNO 8 – Martedi
Bucarest – Italia
Colazione in hotel. Tempo a disposizione e trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia. Fine dei nostri servizi.