Luogo: Sengegal
Prezzo: da € 1380
Programma di viaggio: scarica il PDF

DATE PARTENZE DI GRUPPO
2016 : AGOSTO 13 – SETTEMBRE 3 & 24 – OTTOBRE 1 & 29 – NOVEMBRE 19 – DICEMBRE 3 / 24 & 28

2017 : GENNAIO 14 & 28 – FEBBRAIO 4 & 24 – MARZO 10 & 31 – APRILE 15 & 22 – MAGGIO 13 & 31 – LUGLIO 15 & 29 AGOSTO 12 – SETTEMBRE 2 & 23 – OTTOBRE 7 & 28 – NOVEMBRE 18 – DICEMBRE 2 / 23 & 27

GIORNO 1
italia – Dakar – Isola di Goree
Partenza per il volo su Dakar . Arrivo a Dakar, disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la nostra assistenza fuori dall area doganale. Un omaggio di benvenuto vi verrà offerto dal nostro staff trasferimento al molo per salire a bordo dell imbarcazione che vi porterà sull’ isola di Gorè. Situata a circa 4 chilometri al largo di Dakar, in circa 20 minuti di navigazione si raggiunge l isola che è uno dei luoghi più affascinanti del Senegal. L’ isola è caratterizzata da un’architettura perfettamente omogenea. Alberi di baobab e piante di bouganville danno all’ isola un atmosfera provenzale. Visita la casa degli schiavi, dove venivano raccolti gli schiavi, ordinati e rinchiusi in attesa di una imbarco per l’altra parte dell’Atlantico: è la testimonianza di un passato di sofferenza. Visita emozionante che non lascia indifferente nessuno. Cena presso un ristorante a Gorè. Cena in ristorante . Pernottamento a Gorè presso Auberge Porte du Retour o similare.
N.B. il programma è stato stabilito con un operativo volo che arriva al primo pomeriggio nel caso questi non fosse disponibile si arriverà la sera esi dormirà a Dakar e la visita di Goree verrà fatta il giorno 8

GIORNO 2
Isola di Goree – Lago Rosa Lampoul
Al mattino, partenza per la visita del Lago Rosa. Il colore che dà il nome a questo specchio d’acqua è dovuto alla concentrazione di sale e dalla presenza di una particolare alga. Suggestiva è la riva dove i barcaioli scaricano il sale raccogliendolo in grandissimi cumuli. Partenza con un Tracker lungo la spiaggia arrivo al villaggio di pescatori di Kayar – Pranzo al ristorante locale. Partenza dopo pranzo per il deserto di Lompoul. Arrivo, check in e tempo libero a disposizione. Pensione completa. Cena al lodge, pernottamento all Ecolodge Lompoul.

GIORNO 3
Lompoul – Saint Louis
Al mattino, visita del deserto, potrete camminare sulle dune, fare una Mehari a dorso di cammello. Il deserto di Lompoul è un rompicapo geologico, l’estrema aridità e il paesaggio tipico delle aree aride contrasta con un sottosuolo ricchissimo d’acqua, infatti sotto le dune si nasconde una delle più grandi riserve d’acqua dolce dell’Africa Occidentale, questo permette l’allevamento e la coltivazione nelle oasi che si sviluppano ai suoi margini. Non a caso il nome stesso del deserto prende il nome dall’Etnia Peul che vive di allevamento di zebù e che qui portano ad abbeverarsi. L’acqua filtrata dalla sabbia diviene purissima e potabile per cui qui migrano i loro armenti nella stagione arida per farle bere. Partenza con i 4×4 verso il villaggio di Guélakh. Il villaggio è un grande esempio di una iniziativa per affrontare la desertificazione diffusa nella regione del Sahel. Gli abitanti del villaggio hanno scelto di sviluppare diverse attività aiutandoli a far fronte alla mancanza di cibo per la loro azione. Sarete in grado di visitare i giardini, il caseificio, il negozio di tessitura in cui i tessuti sono stati fatti e dipinti a mano, il progetto piscicoltura … pranzo locale con gli abitanti del villaggio. Proseguimento per l antica città coloniale di Saint Louis, chiamata anche la Venezia del West Africa. Arrivo e check in presso l’ hotel. Pranzo tipico senegalese in un ristorante con vista sul fiume e il famoso ponte di ferro ì. Nel pomeriggio giro in carrozza per le strade della bella cittadina coloniale, potrete vedere il porto di pesca con le piroghe colorate, la miriade di balconi tipici della città Patrimonio Unesco. Pensione completa. Pernottamento al Residence hotel o similare.

GIORNO 4
Saint Louis – Gandiol Langue de Barbarie (Ocean Savana Lodge)
Dopo colazione partiamo per la Langue de Barbarie, che divide il fiume Senegal dall’Oceano Atlantico. Visita della Riserva di Barbarie. Questa splendida riserva è un santuario per migliaia di uccelli durante la migrazione. Pranzo all’ Ocean Savana Lodge. Questa struttura è un piccolo gioiello incastonato tra la spiaggia di sabbia dorata e il bordo del fiume. Sembra di essere in un lodge dell’Africa Australe. La langue de Barbarie è un ambiente naturale unico e suggestivo, scelto da milioni di uccelli acquatici per svernare, vi possiamo trovare pellicani, fenicotteri, cavalieri d’Italia e tanti altri che affollano le isole per nidificare. Numerosi sono i mammiferi marini come i Lamantini e i delfini che si possono osservare oltre che le tartarughe marine che qui vengono a deporre le uova. Relax in spiaggia o attività in barca nel pomeriggio. Pensione Completa. Pernottamento all’ Ocean et Savane lodge o similare.

GIORNO 5
Gandiol – Touba – Kaolakh – Sine Saloum
Prima colazione e partenza per Touba, città santa del Mouridismo, ed è il luogo dove è seppellito il suo fondatore, lo sceicco Amadou Bamba. Per fare un esempio vicino, Touba è come il Vaticano è un entità politica indipendente dove i residenti non pagano tasse allo Stato senegalese. Moltissimi sono i senegalesi in pellegrinaggio che vengono anche dall’Italia, non è raro sentir parlare la nostra lingua nei vari accenti. Partenza per Kaolak la capitale agricola del paese, nonché prima città del paese produttrice di arachidi e possiede uno dei più grossi mercati del Senegal. Pranzo in ristornate a Kaolak . Partenza per il Sine Saloum. All’arrivo degustazione di ottime ostriche del Sine. Pensione Completa. Pernottamento al Les Paletuviers

GIORNO 6
Alla scoperta del Delta del Sine Saloum
Colazione e partenza per una gita in barca con una piroga o barca da pesca tradizionale nel «bolongs», dove il fiume e oceano si incontrano e creano un ecosistema unico. L’osservazione della fauna che vive tra i rami e le radici delle mangrovie: cicogne, cormorani, aironi bianchi …, iniziazione alla pesca e rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio andiamo a fare una passeggiata nel villaggio di Sokone, a circa 15 km di distanza. Visita di un centro di trattamento dei i pesci, gestito da un’associazione di donne locali. Visita del «Baobab della danza» o «il Bacc o Mbecan». Secondo la leggenda, un genio con un grande senso dell’umorismo potrebbe impedire ai visitatori di andarsene a meno che non facciano alcuni passi di danza davanti al Baobab. Rientro in hotel. degustazione di ostriche locale (a seconda della stagione!), cena e pernottamento. Pernottamento al Les Paletuviers
Opzione Riserva e pernottamento a Fathala
Oggi in opzione si può fare una notte nel campo di lusso della riserva di Fathala con il Safari. Alle 16.00 partenza dal molo per Fathala, accoglienza e sistemazione nelle tende di lusso in stile Sudafricano. Tutta la gestioen della riserva è fatta da uno staff Sudafircano per cui i safari sono al top. Cena e permottamento al campo davanti la pozza dove si abbeverano gli animali. ( costo e descrizione in basso)

GIORNO 7
Sine Saloum – Saly
Colazione. Partenza verso la costa, per una visita di Joal-Fadiouth. Visitiamo Fadiouth, collegato a Joal da un ponte di legno. Fadiouth è un’isola di conchiglie, che sono anche presenti nell’architettura e l’artigianato locale. Il paese non ha alcun trasporto motorizzato, ed è noto per la sua grande comunità cristiana CERER. Il cimitero misto si trova su una seconda isola di conchiglie, accessibile anche da un ponte. Passeggiata intorno all’isola, e al cimitero. Pranzo presso La Taverne des Pêcheurs, che si affaccia Fadiouth. Continuiamo il nostro modo di Saly, con una breve sosta a Mbour dove potremo godere delle barche colorate dei pescatori e il mercato. Arrivo in hotel Le Lamantin, il check-in nella vostra stanza. Resto del pomeriggio libero per rilassarsi. La cena (inclusa) e la notte.Pensione Completa. Pernottamento al LE LAMANTIN GARDEN VIEW

GIORNO 8
Saly – Dakar – Volo
Colazione. E ralax sulla spiaggia partenza per Dakar un tour della città di Dakar. Situata su una grande baia a sud del Capo Verde, Dakar è il punto più occidentale d’Africa. Capitale del Senegal dal 1960, l’eredità architettonica del periodo coloniale ne lascia ancora visibili i resti. Oggi Dakar è una città moderna, dove accanto al modo di vita occidentale permane quello tradizionale. La città ha un milione di abitanti. Visita della Piazza Indipendenza, l’imponente Cattedrale della memoria africana costruita nel 1929, curioso mix di stili, con due torri che evocano minareti, la cupola soprannominata bizantina per lo stile che richiama e una facciata monumentale. Pranzo con vista mare prima del trasferimento in aeroporto. Notte in volo.
N.B. il programma è stato stabilito con un operativo volo che arriva al primo pomeriggio nel caso questi non fosse disponibile si arriverà la sera esi dormirà a Dakar e la visita di Goree verrà fatta il giorno 8

GIORNO 9 
Volo – Italia
Alle prime ore del giorno arrivo a Brusselles cambio di aeromobile e arrivo a in Italia.

Fathala:
Una visita al Fathala Lodge in Senegal vi offre la possibilità di una fuga romantica in una tenda di lusso nelle ombre degli alberi maestosi di mogano africano. Sedetevi e rilassarsi sulla veranda della vostra tenda e sentire il grido del facoceroo in lontananza, e le chiacchiere dei pappagalli e cocorite, mentre il rosso Colobus scimmie saltano giocose da un ramo all’altro. Godetevi un cocktail in piscina in compagnia di antilopi e rinoceronte nel tramonto del bush africano occidentale. Ognuna delle 20 tende di lusso e suite con aria condizionata al Fathala Riserva sono decorate in un tema coloniale africano romantico con zanzariere. Le strutture en-suite sono dotate di doppio lavandino, vasche free-standing profonde e docce all’aperto. Le suite sono dotate di cassaforte elettronica, asciugacapelli, caffettiera / teiera e servizi per gli ospiti. I bambini di 4 anni di età ha permesso al nostro alloggio. Ci rammarichiamo senza figli di età inferiore a 4 anni Safari compreso. .