Tel: (+39) 055.4627448 — Cell (solo emergenze): (+39) 370.3357615
Chat Whatsapp
viaggio in armenia
Durata: 19 Nov 2021 - 28 Nov 2021
Luogo: ARMENIA
Prezzo: Da €1100
Programma di viaggio: scarica il PDF

DATA DI PARTENZA DEL VIAGGIO IN ARMENIA: 19 novembre 2021 – 28 novembre 2021

Un viaggio alla scoperta della capitale Yerevan e del nord del paese. Visiterete antichi centri religiosi diffusi su tutto il territorio, potrete ammirare paesaggi maestosi e conoscere piccoli villaggi tradizionali.
Entrerete in contatto con la popolazione locale, ne scoprirete la cultura, le tradizioni, la cucina; incontrerete il maestro di “duduk”, conoscerete i segreti di una famiglia nella produzione di formaggi, vi sorprenderete di fronte a opere d’arte create con ragnatele, sperimenterete la pittura su ceramica, degusterete il cognac armeno e tanto altro…

PUNTI FORTI:

– Yerevan
– Echmiadzin, capitale spirituale dell’Armenia
– Monasteri e chiese secolari
– Lago di Sevan
– produzione di formaggi
– pittura su ceramica
– incontro con il maestro di “duduk”
– degustazione cognac armeno

ITINERARIO VIAGGIO IN ARMENIA:

GIORNO 1 – 19 novembre

ITALIA – VOLO

Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per l’Armenia.

GIORNO 2 – 20 novembre

VOLO – YEREVAN

Arrivo in Armenia ed accoglienza all’aeroporto internazionale di “Zvartnots”. Trasferimento e sistemazione in hotel e tempo libero.

Pasti: cena. Pernottamento al TUFENKIAN HISTORIC YEREVAN HOTEL 4* o similare.

GIORNO 3 – 21 novembre

YEREVAN E I SUOI TESORI

  • Continua a leggere…

    cascade yerevan viaggio in armeniaPrima colazione in albergo. Visita di Yerevan: Piazza della Repubblica, Teatro dell’Opera, la via amministrativa con il Parlamento e la residenza presidenziale, ecc. Sosta al Parco della Vittoria, dove si trovano la gigantesca statua di Madre Armenia, simbolo della capitale che domina su tutta la città, ed al Cascade, un’enorme scalinata in travertino. Visite guidate al Museo di Erebuni (presso le rovine della cittadella di Erebuni, fondata nel 782 a. C., da cui prende le proprie origini l’attuale capitale Yerevan) e al Museo di Matenadaran, istituto delle ricerche di manoscritti antichi (nell’archivio sono conservati più di 16.000 di manoscritti). Il Matenadaran prende il nome dalla parola “matenagir” che in armeno antico significa “amanuense”.

    Nel pomeriggio incontro col maestro di “duduk”, strumento musicale a fiato fatto in legno di albicocca, spesso chiamato “tsiranapogh” (letteralmente “tromba di albicocca”). Il maestro vi mostrerà la procedura di preparazione del duduk e farà sentire il suo suono struggente, che vi regalerà emozioni commoventi. Cena libera e pernottamento.

    Pasti: colazionepranzo.

Pernottamento al TUFENKIAN HISTORIC YEREVAN HOTEL 4* o similare.

GIORNO 4 – 22 novembre

DAL BLU CANGIANTE DEL LAGO DI SEVAN AL VERDE SMERALDO DI DILIJAN (200 km)

  • Continua a leggere…

    lago sevan viaggio in sloveniaDopo la prima colazione partenza verso la regione di Gegharkunik per raggiungere il

    Lago Sevan, lago di montagna di origine vulcanica (1.900 s.l.m.) dove vive una specie endemica della trota, nota come “Ishkhan”.

    Visita al Monastero di Hayravank (IX secolo), eretto sulla riva rocciosa del lago, circondato da un gran numero di lapidi e croci facenti parte di un antico cimitero. Proseguimento per Noratus, piccolo paese situato a 30 km a sud di Sevan conosciuto per lo straordinario cimitero disseminato di numerosi “khachkar”, i famosi cippi funerari armeni con merletti scolpiti sulla pietra, datati tra il IX e il XVII secolo.

    Dopo Noratus, sosta a Gavar (capoluogo della regione) da una famiglia locale che produce una grande varietà di formaggi. Conoscerete i segreti di famiglia nella produzione del formaggio, visiterete la cantina di stagionatura ed assaggerete i vari tipi di formaggi maturati in vino (rosso e bianco), cognac, foglie di vite ed origano.

    Proseguimento verso Dilijan, città immersa tra verdi montagne boscose e sorgenti di acque minerali curative. Visita del Monastero di Haghartsin (X-XIII sec), nascosto tra i boschi. Sistemazione in albergo a Dilijan, cena e pernottamento.

    Pasti: colazione, cena.

Pernottamento al BOUTIQUE HOTEL HOVER 4* o similare.

GIORNO 5 – 23 novembre

TRA LA NATURA SELVAGGIA E L’ARMONIA DELL’ARCHITETTURA RELIGIOSA (170 km)

  • Continua a leggere…

    haghpat viaggio in armeniaPrima colazione e partenza per Dendropark. Attraversando i piccoli villaggi dei Molocani (minoranza nazionale di origine russa), la città di Vanadzor (il capoluogo della regione di Lori), la gola pittoresca del fiume Debed ci aspetta l’escursione al famoso Dendropark, il primo esempio in Transcaucasia di una foresta naturale rimodellata a parco (metà foresta naturale e metà con piante ornamentali). Successiva sosta nel piccolo villaggio di Odzun, su una vasta piana, per visitare la magnifica Basilica a tre navate del VII secolo.

    Proseguimento con la visita al Monastero di Akhtala, chiesa fortificata che ha mantenuto una buona parte degli affreschi Medioevali rappresentanti varie scene della Bibbia e del Vangelo. Nel tardo pomeriggio ammirerete il Monastero di Haghpat immerso in uno scenario favoloso, che rivela una lunga tradizione di spiritualità (centro di fioritura culturale, scuola superiore di teologia, scriptorium, biblioteca massiva, chiese e cappelle). Sistemazione in albergo a Haghpat, cena e pernottamento.

    Pasti: colazione, cena

Pernottamento all’HOTEL AVAN DZORAGET 4* o similare.

GIORNO 6 – 24 novembre

LA CITTÀ DELLE ARTI E DEI MESTIERI: GYUMRI (150 km)

  • Continua a leggere…

    Marmashen viaggio in armeniaDopo la prima colazione, partenza per Gyumri (conosciuta in passato con il nome di Aleksandropol), seconda città dell’Armenia per importanza e grandezza. Caratterizzata da vie acciottolate, belle case, negozi e chiese con facciate in tufo, a Gyumri vi aspetta una visita panoramica della città, con sosta nella piazza di Vardanants e visita alla Chiesa delle Sette Piaghe (XIX secolo).

    Segue una visita sorprendente alla scoperta di opere d’arte create con le tele di ragnatela nel piccolo museo di Andranik Avetisyan, artista armeno che ha vinto il premio “talento nuovo e mente più creativa” durante l’esposizione internazionale “I pittori del mondo”, svoltasi a Cannes nel 2017. Dopo il pranzo raggiungerete il Monastero di Marmashen, uno dei conventi più vicini alla frontiera turca, di fronte ad Ani, l’antica capitale dell’Armenia storica definita “città di mille ed una chiesa” ora in territorio turco. Il complesso di Marmashen è composto da tre chiese, i resti di un tempio precristiano, molti edifici di uso civile e un ponte dei secoli X-XI. Il paesaggio rurale che circonda le chiese è punteggiato di tombe scolpite e khachkar. Su una collina si profila un antico cimitero (VII-X sec), molto bello ed interessante. Rientro a Gyumri, cena libera e pernottamento.

    Pasti: colazione, pranzo.

Pernottamento all’HOTEL VILLA KARS 3* o VIKTORIA PLAZA 3* o similare.

GIORNO 7 – 25 novembre

GLI SPLENDORI DEL MEDIOEVO (180 km)

  • Continua a leggere…

    pasto armeno viaggio in armeniaPrima colazione e partenza alla scoperta di alcuni splendori medievali: il Monastero di Harichavank (VII-X sec), una delle perle dell’architettura armena medievale, sito sulla pendice settentrionale del monte Aragats (4095 m), l’apice più alto dell’Armenia. Il monastero veniva frequentato dall’archimandrita Komitas (il più grande musicista armeno del tempo), che vi ha insegnato la musica sacra armena ed ha fondato il suo primo coro; i resti del caravanserraglio di Arutch risalente al XIV secolo, visibili ancora oggi nell’omonimo villaggio; la Cattedrale di Talin (VII secolo), incredibilmente maestosa ed impressionante sebbene in rovina. Pranzo da una famiglia nelle vicinanze di Talin.

    Proseguimento con la visita alla Fortezza di Dashtadem (X-XIII secoli), residenza estiva della famosa famiglia nobile Kamsarakan. Rientro a Yerevan, sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

    Pasti: colazione, pranzo.

    *FACOLTATIVO: visita al mercato artigianale di Vernissage (tempo permettendo).

Pernottamento al TUFENKIAN HISTORIC YEREVAN HOTEL 4* o similare.

GIORNO 8 – 26 novembre

LE RADICI DEL CRISTIANESIMO E LA CAPITALE RELIGIOSA DELL’ARMENIA (150 km)

  • Continua a leggere…

    ararat viaggio in armeniaDopo la prima colazione partenza verso la regione di Ararat. Visita al Monastero di Khor Virap (che significa letteralmente “fossa profonda”) dove, secondo la leggenda, fu imprigionato per 13 anni San Gregorio l’Illuminatore, fondatore della chiesa armena apostolica. Dal Monastero si gode di una stupenda vista sul monte biblico Ararat. Rientro a Yerevan, visita al memoriale di Tsitsernakaberd, dedicato alle vittime del Genocidio Armeno compiuto dall’Impero ottomano agli inizi del XX secolo.

    Proseguimento alla volta della regione di Armavir, dove visiterete la Cattedrale di Echmiadzin (IV secolo), considerata il centro della chiesa armena apostolica. Ad Echmiadzin batte il cuore della chiesa armena, qui risiede il “Catholicos” di tutti gli armeni. A Echmiadzin, oltre alla cattedrale, si trovano alcune tra le più antiche e splendide chiese armene, come quella di Santa Hripsime (618). Pranzo tipico in un agriturismo nelle vicinanze di Echmiadzin, con mostra-preparazione di un piatto tipico della cucina armena tradizionale.

    Lungo la strada del rientro visita ai ruderi della Cattedrale di Zvartnots, crollata a causa di un terremoto avvenuto tra il 930 e il 1000. Il tempio si distingue per la profusione di sculture e altorilievi di cui si può ancora ammirare la ricchezza dei capitelli in stile ionico. I passaggi ad arco sono ornati di viti e melograni stilizzati. Cena libera e pernottamento.

    Pasti: colazione, pranzo.

    *NOTA: la chiesa di Echmiadzin è attualmente in restauro ma le visite esterne sono fattibili.

Pernottamento al TUFENKIAN HISTORIC YEREVAN HOTEL 4* o similare.

GIORNO 9 – 27 novembre

DAL PAGANESIMO AL MONDO SPIRITUALE DELLA RELIGIONE CRISTIANA (100 km)

  • Continua a leggere…

    cognac ararat viaggio in armeniaPrima colazione e partenza per la regione di Kotayk. Prima tappa all’Arco di Charents, eretto su un promontorio in memoria del grande poeta armeno Yeghishe Charents, che amava venire qui a contemplare il monte Ararat che si svela in tutto il suo splendore. Visita del Tempio di Mitra a Garni (I secolo d.C.), gioiello dell’architettura armena precristiana, unico monumento appartenente alla cultura ellenistica che si conservò dopo la cristianizzazione in Armenia. Dopo la visita al tempio di Garni proseguimento con la visita del Monastero di Geghard (IV secolo). Il monastero, ubicato in un profondo canyon molto suggestivo e spettacolare, è per metà scolpito nella roccia della della montagna adiacente e prende il nome della lancia che trafisse il costato di Cristo.

    Pranzo da una famiglia di pittori, la cui casa sembra un vero museo con esposti i loro quadri personali. Oltre a mangiare in un ambiente familiare, avrete l’onore di sperimentare la tecnica di pittura su ceramica: ognuno avrà un piatto di ceramica con sopra uno schizzo disegnato precedentemente, da completare e colorare per poi portarlo con sé come ricordo di questa bellissima esperienza.

    La giornata concluderà con la visita e degustazione del pregiatissimo cognac armeno nella distilleria di Ararat a Yerevan. Cena libera e pernottamento.

    Pasti: colazione, pranzo.

Pernottamento al TUFENKIAN HISTORIC YEREVAN HOTEL 4* o similare.

GIORNO 10 – 28 novembre

YEREVAN – VOLO – ITALIA

Check-out, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità doganali, partenza per l’Italia.

Rovine monastero viaggio in armenia

Mappa del viaggio in Armenia:

Non solo l’Armenia! Consulta le nostre altre destinazioni europee per lasciarti ispirare dall’immaginazione.