Durata: 9 GIORNI
Luogo: YAKUTIA - RUSSIA
Prezzo: DA €2300
Programma di viaggio: scarica il PDF

PARTENZE 2019: 20 GENNAIO / 03 FEBBRAIO / 03 MARZO

Copritevi bene perché questo viaggio vi porterà nella Siberia Orientale, alla scoperta della repubblica di Yakutia (o Sacha) e i centri abitati più freddi del mondo dove le temperature estreme raggiungono i -60° sotto zero. Visiteremo Yakutsk, gli incredibili Pilastri della Lena e Oymyakon per immergersi nelle tradizioni, cultura e vita quotidiana degli yakuti e i favolosi paesaggi della Siberia invernale dal volto più selvaggio e remoto della Russia.

DURATA:
9 giorni / 7 notti

PUNTI FORTI:
• Cultura, tradizioni e ospitalità degli yakuti;
• Paesaggio lunare dei Pilastri della Lena;
• Il fascino della SIBERIA INVERNALE – un’esperienza unica;
Oymyakon, il luogo abitato più freddo del mondo

PROGRAMMA:
GIORNO 1
Italia – Volo
Arrivo in aeroporto in tempo utile, disbrigo delle formalità doganali e partenza per la Russia. Pasti liberi.

GIORNO 2
Volo – Yakutsk
Arrivo a Yakutsk, disbrigo delle formalità doganali, incontro con il nostro personale locale e trasferimento in hotel. Visita di Yakutsk (14:00-19:00), capoluogo della Sacha-Jakutia e il porto più grande sul fiume Lena. Con i suoi 200 mila abitanti è famosa per essere la città più fredda del mondo, che tocca persino i 63° sotto zero. Visita a un negozio di abbigliamento invernale locale. Possibilità di attività extra con supplemento: visita di musei, slitta con i cani, giro in motoslitta. Pernottamento in hotel Tigin Darhan, Lena o similare. Pasti liberi.

GIORNO 3
Yakutsk – Pilastri della Lena – Yakutsk
Prima colazione e partenza per il parco naturale dei Pilastri della Lena (3.5-4h) a Sud di Yakutsk. Passeremo dal villaggio di Pokrovsk, Bulgunnyakhtah, Elanka, Tumul. Sosta presso i pilastri di Elanka per scoprire le cave e le pitture rupestri. Da Batamai attraverseremo il fiume Lena verso i famosi pilastri con le motoslitte a cui saranno attaccate le slitte per i passeggeri. In seguito avremo due ore per esplorare l’incredibile territorio circostante (le temperature potrebbero scendere da -30° a -45°). Scoprirete un paesaggio lunare con le straordinarie falesie, alte fino a 300 metri, scavate dal gelo siberiano. Le colonne naturali sovrastano il fiume e la foresta circostante, rappresentando un ecosistema unico che subisce escursioni termiche annue di 100 gradi. Rientro a Yakutsk. Pernottamento in hotel Tigin Darhan, Lena o similare. Pensione completa.

GIORNO 4
Yakutsk – Khandyga
432 km, 10h circa, soste comprese
Prima colazione e partenza verso la cittadina di Khandyga. Attraverseremo il fiume Lena ghiacciato per una sosta dall’altro lato per ammirare il paesaggio di questa “favola invernale” e la città di Yakutsk sullo sfondo. Lungo il percorso avremo la possibilità di conoscere diversi villaggi Sachi tradizionali e il fiume Aldan, il più importante affluente di destra della Lena. Arrivo a Khandyga e pernottamento presso la guest-house Angara o similare. Pasti liberi (soste lungo il percorso presso i café locali).

GIORNO 5
Khandyga – Kyubyume – Oymyakon
514 km, 12h circa, soste comprese
Partenza verso il villaggio di Oymyakon, situato presso il fiume Indigirka nel Nord-Est della repubblica Sacha. Lungo il percorso faremo diverse soste: al memoriale dedicato alle vittime dei Gulag; al Chernyj Prizhim; ai villaggi di Kyubyume e Tomtor e altre a vostro piacimento. Arrivo a Oymyakon, cena tradizionale e pernottamento presso una famiglia locale (camere con 2-3 letti, servizi esterni, possibilità di prenotare una vera bania russa). Mezza pensione con cena.

GIORNO 6
Oymyakon
Prima colazione. Intera giornata a Oymyakon per capire come faccia la popolazione locale a sopravvivere al “freddo perenne”. Incontreremo Chyskhaan, il custode del freddo; esploreremo i dintorni del villaggio; faremo pesca secondo il metodo tradizionale sul fiume Indigirka. Possibilità di attività extra con supplemento: giro in motoslitta; visita dell’allevamento di mucche siberiane etc. Cena tradizionale in famiglia locale, seguita da serata culturale. Pernottamento in famiglia. Pensione completa.

GIORNO 7
Oymyakon – Tomtor – Khandyga
514 km, 12h circa, soste comprese
Prima colazione e partenza verso Khandyga. Sosta lungo il percorso per visitare un allevamento di cavalli della Yakutia di razza siberiana, piccoli e robusti, abituati a vivere in questo clima polare, e al villaggio di Tomtor per esplorare il tunnel ghiacciato con enormi cristalli sulle pareti e sul soffitto e in seguito ammirare tutta la valle di Oymyakon dall’alto. Arrivo a Khandyga e pernottamento presso la guest-house Angara. Pasti liberi (soste lungo il percorso presso i café locali).

GIORNO 8
Khandyga – Yakutsk
432 km, 10h circa, soste comprese
Partenza verso Yakutsk. Arrivo a Yakutsk verso le 18:00-19:00 e tempo libero a disposizione con possibilità di attività extra. Pernottamento in hotel Tigin Darhan, Lena o similare. Pasti liberi.

GIORNO 9
Yakutsk – volo – Italia
Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi. Pasti liberi.