fbpx
Tel: (+39) 055.4627448 — Cell (solo emergenze): (+39) 370.3357615
Chat Whatsapp
Durata: 7 GIORNI / 6 NOTTI
Luogo: YEMEN
Prezzo: A PARTIRE DA € 3.750
Programma di viaggio: scarica il PDF

YEMEN: sulle antiche vie dell’incenso

Nelle valli e nei canyon del Wadi Hadramawt, magico regno dove torreggiano grattacieli di mattoni crudi, vagano cammelli che si trasformano misteriosamente in pietre, il letto di un fiume asciutto si stende fiancheggiato da una successione di oasi lussureggianti e palazzi dai mille colori. Terra di antiche leggende: qui regnò la regina di Saba, il mitico Gilgamesh vi giunse alla ricerca del segreto della vita eterna, i saggi raccoglievano incenso e mirra, i figli di Noè  lo conoscevano come la ‘terra di latte e miele’.

Partenze  2024:

26 aprile -13 settembre – 11 ottobre – 15 novembre – 28 dicembre  

 

GIORNO 1
ITALIA – CAIRO
Partenza in tempo utile dall’Italia per il Cairo dove arriveremo nel tardo pomeriggio. Trasferimento in Hotel e pernottamento.

GIORNO 2
CAIRO – SEIYUN – YEMEN
Mattina colazione e trasferimento in tempo utile all’aeroporto del Cairo per il volo per Seiyun. Arrivo all’aeroporto di Seiyun, disbrigo delle formalità doganali. Pick up dall’aeroporto verso il centro città dove saremo accompagnati a cambiare i soldi e ad acquistare alcuni vestiti locali. Trasferimento in hotel e check in. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 3
SEIYUN – TARIM – AYNAT – SEIYUN
La mattina visita al Sultan Palace di Seiyun, un grande edificio costruito a scopo difensivo nel XIX secolo e convertito in residenza reale dal sultano Al-Katheri negli anni ‘20. La struttura in mattoni di fango, che non passa di certo inosservata, è una delle più grandi al mondo e incombe su Seiyun come un’oasi nel deserto. Seguirà un giro per il mercato locale di Seiyun.
Proseguiremo in auto in direzione nord-est verso Tarim, la storica città Sufi costruita in mattoni crudi, un tempo la residenza reale e un famoso centro di studi islamici, come testimonia ancora oggi la sua preziosa biblioteca. Si narra che in passato avesse ben 365 moschee, una per ogni giorno dell’anno. A Tarim visiteremo il mercato locale e la grande e bianchissima moschea di Al-Mihdar: eretta nel 1915, è il simbolo di Tarim e fino alla costruzione della nuova moschea Al-Saleh di Sana’a, vantava il minareto più alto dello Yemen, circa 40 metri di altezza di mattoni crudi.
Pranzeremo a Tarim, dopodiché ci sposteremo verso est in direzione di Aynat per raggiungere un luogo davvero straordinario e fuori dal comune: una cittadina deserta di case ordinate disposte ai piedi della tomba del profeta Hud. Si racconta che Hud fosse un gigante discendente di Noè, che venne mandato da Dio per indurre gli ‘Aditi, la razza di giganti che abitò per prima il Wadi Hadramawt, a cambiare il loro stile di vita immorale e sregolato. Gli ‘Aditi si ribellarono e Hud venne cacciato insieme al suo cammello bianco fino ai confini del Wadi, dove fuggì ai suoi inseguitori dirigendosi direttamente verso una parete rocciosa, che si aprì inghiottendo lui e il suo cammello, ma non la gobba, che si trasformò in pietra. Visiteremo la suggestiva tomba del profeta dov’è visibile la gobba di pietra del cammello.
Rientro a Seiyun per la cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 4
SEIYUN – HAWTA – SHIBAM – WADI DOA’N
Partenza la mattina in direzione ovest verso una della città più belle dell’Arabia, la meravigliosa Shibam Hadramout, conosciuta come “la Manhattan del deserto”, con le sue case a torre di sette o otto piani fatte di mattoni crudi che spuntano come giraffe da dietro le palme. Gli archeologi ritengono che la città di Shibam abbia origini antichissime, si pensa infatti che sia stata costruita nel IV sec a.C. sulle rovine di una città ancora più antica. L’attuale conformazione della città invece risale a circa 500 anni fa e nel 1982 è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. A piedi ci immergeremo tra le sue strade, per scoprire le caratteristiche case di mattoni crudi con le loro porte e finestre magnificamente decorate, i suoi tetti, gli antichi negozi dove ancora oggi da secoli si vende il famoso incenso dello Yemen. Proseguiremo in auto con un viaggio di due ore circa in direzione sud-est verso lo sbalorditivo Wadi Doa’n, fermandoci lungo il cammino per ammirare alcuni villaggi, tra i quali il più suggestivo di tutti: Al-Hajjrain, uno degli insediamenti più antichi della regione.

GIORNO 5
INTERA GIORNATA ALLA SCOPERTA DEL WADI DOA’N
Dedicheremo l’intera giornata alla scoperta della valle del Wadi Doa’n e dei suoi incantevoli villaggi. Viaggiare per questa misteriosa e magica valle fatta di giganteschi canyon, il cui fondale è occupato dal letto di un fiume asciutto e fiancheggiato da una successione di oasi lussureggianti, è come entrare in un mondo incantato. L’aridità e sterilità del deserto, con i suoi colori tipici ocra delle sabbie e delle pietre, si fonderanno in un istante come per magia con i verdi di oasi fertili e i mille colori di piccoli villaggi arroccati o adagiati tra i canyon.
Dopo colazione partiremo alla volta di Hawfah, dove faremo un trekking di un’ora circa tra panorami mozzafiato. Dopo il trekking raggiungeremo in auto la vivace Buqshan, con i suoi palazzi colorati e proseguiremo verso un altro suggestivo panorama del Wadi Doa’n, un’area chiamata Budha. Lungo la strada ci fermeremo per ammirare alcuni villaggi tipici, tra cui il villaggio di Qarn Majed. Faremo tappa nella città di Al-Rubat, la dimora storica dove viveva la famiglia di Bin-Laden. In questa piccola e tipica città del Wadi avremo modo di camminare tra le sue strade socializzando con la gente del posto, e di vedere la casa abbandonata della famiglia Bin-Laden. Proseguiremo fino Al-Khuraiba per terminare la nostra giornata nello splendido paesino arroccato di Haid Al-Jizil che, come un antico guardiano, sembra sorvegliare la valle sottostante con il suo letto del fiume asciutto e le sue palme. Dal punto panoramico potremo godere del tramonto sulla valle Wadi Doa’n.
Cena e pernottamento a Haid Al-Jizil.

GIORNO 6
WADI DOA’N – HAWTA – SHIBAM
Partiamo la mattina da Haid Al-Jizil verso nord-est in direzione di Seiyun. Lungo la strada incontreremo altri villaggi tipici del Wadi Doa’n, quindi faremo tappa a Seiyun dove avremo la possibilità di per prendere qualche altro souvenir. Visiteremo la città di Hawta e nel tardo pomeriggio faremo rotta nuovamente a Shibam dove avremo modo di ammirarla al tramonto da diverse angolazioni.
Cena e ultimo pernottamento

GIORNO 7
SEIYUN – CAIRO – ITALIA
Sveglia presto e dopo colazione pick up e trasferimento in tempo utile all’aeroporto di Seiyun per il volo in coincidenza verso il Cairo e poi quello di ritorno per l’Italia.